ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

ULTIM'ORA

8/2/18
CONTINUA A CREDERE NELLA SALVEZZA IL BUSSOLENGO

Vuole agguantare il prima possibile il treno salvezza, il Bussolengo del presidente Emilio Montresor. Tutti insieme e ancora possibile farlo, bisogna che d'ora in poi si giochi in maniera più coperta e cinica, come spiega l'esperto difensore classe 1982 Gabriele Spinello, arrivato quest'anno dal Sant'Anna D'Alfaedo. “Stiamo prendendo troppi goal per alcune distrazioni difensive evitabili. Dobbiamo voltare pagina in fretta già dalla prossima domenica. La squadra a mio parere c'è, ci serve solo un pizzico di esperienza in più ed un reparto difensivo più ermetico. Le punte devono inquadrare la porta cercando di sbagliare di meno. Dobbiamo fare tutti un esame di coscienza e guardare al futuro con positività. Il Bussolengo grida presente e vuole esserci".

Da una “vita” il presidente Emilio Montresor con passione e con i mezzi economici a sua disposizione, porta avanti il calcio da queste parti con passione e dedizione. Un sano bilancio e la compattezza di un settore giovanile sempre all'altezza, con tecnici capaci e numerosi atleti che vestono nelle varie formazioni iscritte ai campionati con profondo orgoglio i colori rosso e verde della maglia dell'Asd Bussolengo, società fondata nel lontanissimo 1923. Domenica scorsa la squadra ha giocato con impegno ma non è riuscita a scalfire la forte difesa del Parona, dell'esperto mister Flavio Marai, con due sbandate difensive ha lasciato alla truppa avversaria i tre punti. Risultato finale 2 a 0 per i biancoverdi ospiti sul terreno casalingo “Carlo Adami” di Bussolengo. Hanno segnato nello spazio di cinque minuti Varalta al 35' su rigore e Begnoni al 39', lasciando con un pugno di mosche Spinello e compagni. “Non siamo riusciti ad essere concreti come volevamo. Il Parona ci ha messo sotto dopo un primo tempo dove di fatto non siamo mai entrati in campo. Nella ripresa invece abbiamo reagito ma sbagliato varie occasioni da goal e alla fine abbiamo perso malamente”.

In classifica il Bussolengo di mister Roberto Pienazza (arrivato quest'anno a campionato in corso per sostituire Venturelli, promosso questa estate dalle giovanili) lavora duro e con impegno ma con poco profitto, i suoi ragazzi devono imparare ad essere più equilibrati nelle varie fasi di gioco tirando fuori gli attributi. Se si sbaglia le ghiotte occasioni create diventa complicato salire sul treno salvezza. Con 14 punti è penultimo in classifica nel difficile girone A di Prima categoria, solo il Team San Lorenzo è dietro con un punto in meno. In alto il CastelnuovoSandra di mister Fabrizio Gilioli svetta con 41 punti.

Domenica prossima spareggio salvezza sul lago contro la neo promossa Calmasino, squadra allenato quest'anno dal sapiente mister Luca Ponzini che fa dell'umiltà e della grinta il suo cavallo di battaglia. “La prossima tappa verso la permanenza in categoria passerà da Calmasino. Una gara difficile e importantissima per entrambe le contendenti. Sia noi che loro vogliamo i tre punti per continuare a sperare. Lancio un piccolo messaggio ai miei compagni. Smettiamola di pensare a quello che abbiamo fatto e guardiamo avanti. Ripartiamo proprio da Calmasino facendo nostra la partita. Ne abbiamo le capacità, basta crederci andando in campo senza paura”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1009)