ULTIMA - 25/4/19 - OGGI LA 33^ GIORNATA DI ECCELLENZA E IL RECUPERO DI PROMOZIONE

Si torna in campo oggi nel campionato di Eccellenza con l'anticipo della 16^ giornata di ritorno che vedrà il Vigasio di mister Mario Colantoni sfidare allo stadio all'Umberto Capone" di Vigasio alle ore 15.30 il Caldiero di mister Cristian Soave (arbitra il signor Andrea Cavasin di Castelfranco Veneto). I locali hanno due 2 punti di
...[leggi]

ULTIM'ORA

12/2/18
ANCORA 2 A 2 FRA ARZIGNANO E LEGNAGO

QUARTO PAREGGIO CONSECUTIVO AD ARZIGNANO, MA IL LEGNAGO MERITAVA I TRE PUNTI. E DOMENICA AL "SANDRINI" ARRIVA IL MANTOVA

Si ripete al “Dal Molin” un pareggio per la quarta volta di seguito, Ieri è stato un 2 a 2  come il 7 febbraio del 2016: A fine gara  il Legnago recrimina  perché nel finale la pattuglia di mister Manuel Spinale ha sfiorato il 3 a 2 per tre volte. La partita è diventata interessante nella ripresa con il nono gol stagionale di capitan Niccolò Zanetti, poi l’Arzignano ha pareggiato su contestato calcio di rigore concesso dall’arbitro per un tiro di Raimondi sulle mani che Zanetti aveva dietro al corpo, poi Legnago ancora in vantaggio su punizione di Marchetti che batteva il portiere Enrico Colesso,classe 2000, che aveva sostituito fra i pali Filippo Dani espulso dall’arbitro per aver respinto il pallone fuori dai pali per anticipare Vita lanciato a rete, quindi il 2 a 2 di Casagrande. Poi Peinado, Marchetti e Torri sfioravano il gol.

L’allenatore biancazzurro Spinale dà spazio subito al difensore Valerio Cardamone convocato a Pomezia con la rappresentativa di serie D  e assegna una maglia da titolare a Matei, Taylor e Zanetti. In tribuna l’infortunato Bodini ; in panchina ci sono Cairola, Pasquino, Talin, Mangiapia, Maiese, Gulinatti, Torri, Marchetti e Peinado. Nel primo tempo poche emozioni con prevalenza dei locali. Al 5’ al tiro Valenti, Cuoco devia in angolo. Al 20’ azione Vita-Kouame che frutta un corner. Al 33’ Odogwu tocca indietro per Forte che conclude altissimo. Al 43’ altro tiro Valenti, ribatte il portiere biancazzurro Cuoco.

Nella ripresa al 5’ Legnago in vantaggio: corner di Taylor per Cardamone che crossa, il portiere Dani respinge e Zanetti non perdona. Passano sei minuti e l’arbitro inventa un rigore poichè il tiro di Raimondi tocca le mani incrociate di Zanetti dietro al corpo. Inutili le proteste di capitan Zanetti che viene ammonito. Dal dischetto Maldonado non perdona. Al 17’ teletiro di Valenti. Al 23’ seconda ammonizione di Rizzo per un fallo su Odogwu e cartellino rosso. Il Legnago rimane in dieci e poco dopo anche l’Arzignano è in inferiorità numerica perché il portiere Dani anticipa Vita con la mani fuori area ed è espulso. Batte la punizione l’ex Marchetti all’incrocio e porta in vantaggio il Legnago. Al 41’ Casagrande con un bel rasoterra dal limite fa 2 a 2. Il Legnago ha tre occasione per il terzo gol: prima parte in contropiede Peinado che con un rasoterra non inquadra la porta, poi Marchetti con un pallonetto non centra  la porta, quindi Torri conclude a rete, ma il portiere Colesso riesce a deviare sopra la traversa e salvare il pareggio.

Negli spogliatoi l’allenatore del Legnago Manuel Spinale è imbronciato non per la prestazione dei suoi, ma per il mancato successo. “Abbiamo giocato contro una squadra importante e c’è rammarico perché dopo il 2 a 2 abbiamo avuto a disposizione tre palle-gol clamorose e si poteva vincere con pieno merito. Comunque complimenti a tutti i ragazzi della rosa, sempre sul pezzo. La squadra ha una sua identità e tutti danno il massimo.” Così il vicepresidente del Legnago Claudio Berlini: "Gran partita tattica del Legnago contro una bella squadra. Peccato per le occasioni da gol fallite, se vinceva il Legnago non c’era niente da dire e l’Arzignano deve ringraziare la fortuna.” Il direttore generale Mario Pretto aggiunge: “Accettiamo il punto, ottenuto contro una buona squadra, ma per le occasioni avute con Marchetti e Torri potevamo essere tre punti. Applausi per tutti per il nostro mister e i ragazzi.”

Arzignanovalchiampo (4-3-3): Dani, Romio(15’st Vanzan), Scandilori, Bigolin, Bordi, Maldonado (19’st Casagrande), Hoxha (15’st Fracaro), Forte (29’st Colesso) Odogwu, Valenti (70’ Ilari), Raimondi. All. Italiano
Legnago (4-3-3): Cuoco, Dabo, Cardamone, Marin (49’st Talin), Parrino, Rizzo,Matei (20’st Marchetti), Kouame, Zanetti (36’st Peinado),Taylor (20’st Maiese),Vita (42’st Torri). All. Spinale
Arbitro: Capriolo di Bari
Reti: 50’ Zanetti, 56’ Maldonado (rig.) 75’ Marchetti, 86’ Casagrande
Note: Spettatori 200 circa. Espulsi  Rizzo (L) 67’ doppia ammonizione e Dani (A) 72’ per aver respingo il pallone con le mani fuori area Ammoniti: Odogwu, Kouame, Zanetti, Maiese. Angoli 14-4 Recuperi 0 e 6’

Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(827)