ULTIMA - 27/5/19 - IL “BONE&BARBI’S FRIENDS 2019” IN RICORDO DI 2 AMICI

Sabato 15 giugno 2019, nei pressi del Campo Comunale "B. Guglielmi" di Lugagnano, si terrà il torneo memoriale “Bone&Barbi’s Friends 2019”, in ricordo di due grandi amici scomparsi ancora molto giovani qualche anno fa. A partire dalle ore 9.30, verranno disputate partite di calcio a 7 e, novità di quest’anno, partite di green volley 4
...[leggi]

ULTIM'ORA

15/2/18
E’ UNA POLISPORTIVA VIRTUS A TRAZIONE ANTERIORE

CON L'ARRIVO DI MISTER ALBERTO BAÙ I ROSSOBLU SONO ALLA TERZA VITTORIA CONSECUTIVA NEL AMBIZIOSO CAMPIONATO DI PROMOZIONE

Si respira aria di profondo entusiasmo alla Polisportiva Virtus che festeggia quest'anno 20 anni dalla sua fondazione. Una società che crede nel valore del suo forte e qualificato settore giovanile che ha lanciato svariati elementi in Prima squadra ma anche nella Virtus Vecomp di Gigi Fresco in serie D. Ora, con l'avvento di mister Alberto Baù in panca, la musica nella Prima squadra di Promozione è veramente cambiata. Sono arrivate tre vittorie consecutive, tutte importanti in chiave salvezza. E' una Virtus a trazione anteriore, dinamica e solidissima, che va in campo con coraggio proponendo un gioco sostanzioso, senza fare calcoli ma sempre con la voglia di provare a vincere.

La classifica è sempre movimentata, sia nei quartieri alti che nella parte bassa. I rossoblu restano con i piedi per terra ma ora le loro idee sembrano più chiare e vanno in campo giocando divertendosi e con tranquillità. La Virtus è sempre penultima in classifica ma ora con 21 punti si è portata a +6 dal fanalino di coda Lugagnano e a soli 4 punti di distacco dalla coppia che la precede formata da Povegliano e Montebaldina. Ben 10 squadre sono raccolte in soli 6 punti, dalla quinta alla terz'ultima, a testimonianza che il campionato è ancora apertissimo. Afferma il capitano e difensore classe 1988 Daniele Poletto: "C'è un aria nuova e un rinnovato entusiasmo con il nuovo mister Alberto Baù, il quale ha tanta voglia di fare bene e di mettersi in gioco. Sta cercando di mettere a proprio agio tutti noi, dando molta responsabilità anche ai giovani. Ha affidato a Andrea Leoni ('97) e Paolo Forgia ('99) le chiavi del nostro centrocampo dando loro piena fiducia e i due stanno facendo girare l’intera squadra alla perfezione".

Nella domenica appena passata, prima della prevista sosta in campionato, la Virtus ha espugnato il terreno dell'Alba Borgo Roma per 1 a 0 grazie allo sfortunato autogol del difensore giallorosso Davide Cerci che al 43° della ripresa che ha insaccato la palla nella sua porta. Alba che aveva perso in avvio di gara l'altro terzino Antonio Ciocca, espulso dal direttore di gara Giaretta di Bassano del Grappa per fallo da ultimo uomo. La Virtus ha fatto il suo gioco portando a casa altri tre punti importantissimi. Ripartenze veloci e quadratura del cerchio stanno evidenziando che il lavoro del nuovo allenatore sta pagando. "Il nostro cammino è ancora lunghissimo - aggiunge Poletto -. Noi pensiamo a percorrere la nostra strada, diamo tempo al tempo. Siamo in ripresa, non si molla nulla, ma i conti li faremo solo all'ultima giornata. Le prossime partite che attendono la nostra squadra saranno tutte autentiche finali.  Speriamo di vincerle con carattere e personalità".

Alla ripresa del torneo la Virtus tornerà nel suo campo “Gavagnin-Nocini” di via Montorio a Verona per mettere fiato sul collo al Badia Polesine che ha 7 punti in più di Poletto e compagni. Badia Polesine che è uscito con le ossa rotte nell'ultimo turno di campionato. E' andata a perdere sul campo della Seraticense per 3 a 0. I polesani arriveranno a Verona con il coltello tra i denti e alla ricerca di un pronto riscatto in campionato. Questo è il bello di questo campionato di Promozione, dove la classifica è livellata, i risultati sono incerti ogni domenica e chi ha più benzina nelle gambe può aumentare di velocità risalendo in fretta diverse posizioni. Alla Polisportiva Virtus si vuole procedere concentrati e determinati come non mai. Il treno salvezza non va perso, per nessuna ragione al mondo.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1439)