ULTIMA - 26/5/19 - TUTTI I VERDETTI DEGLI INCONTRI DI OGGI

Nel ritorno dei play-out di serie C, la Virtus Verona di mister Gigi Fresco cade 2 a 0 a Rimini e torna in serie D, dove andrà a fare compagnia all'Ambrosiana e al Villafranca, che si sono salvate ai play-out, e al Vigasio e Caldiero promosse quest'anno dall'Eccellenza. Nel campionato di Promozione, l'Albaronco perde al 3° turno
...[leggi]

ULTIM'ORA

17/2/18
OBIETTIVO SUI PRESIDENTI: GIANLUIGI PIETROPOLI (AMBROSIANA)

“Il nostro campionato ricomincerà da Tamai!” aveva detto Gianluigi Pietropoli, azzeccando in pieno la data della riscossa - domenica scorsa 11 febbraio - dei suoi “Diavoli della Valpolicella”, “corsari” in terra friulana per 0 a 1 (mattatore l’ex Bardolino Cesar Pereira su rigore). Classe 1958, responsabile commerciale di una delle più prestigiose aziende di marmo di Sant’Ambrogio, Pietropoli ha giocato attaccante nella stessa Ambrosiana dell’amata famiglia Bombana, fino a contare una decina di gettoni di presenze in Promozione con gli stessi rosso-neri di lassù. E, per, poi, chiudere la carriera nel mitico Napoleone, microbico e scomparso club del vicino passo di Napoleone, confermandosi per 3 volte su 3 bomber indiscusso, ed offrendo ogni volta il titolo di Seconda categoria ai “cugini” più organizzati e più potenti – oggi finiti nel dimenticatoio del calcio veronese – del glorioso Domegliara. Guidato nel punto più alto della sua parabola, la serie D, da mister Paolo Vanoli.
 
Pietropoli siede sul più alto scranno dirigenziale ambrosiano da 11 anni, riuscendo nella straordinaria impresa di trascinare in 10 anni il suo club dalla Seconda categoria all’attuale e “storica” serie D. In campo indossava il 9, ma, il suo numero preferito è quell’8, che per gli orientali rappresenta l’infinito. Guarda caso, il prossimo 8 di agosto – 8 dell’8 del 1958 – compirà 60 anni esatti, e il più bello scudetto che i ragazzi dell’ex Chievo, mister Tommaso Chiecchi, possono fargli è quello della permanenza in D. Ama la buona musica, noi l’abbiamo simpaticamente chiamato “l’Amerikano” perché per lavoro ogni anno sorvola più volte l’Oceano Atlantico per concludere importanti affari per l’azienda che rappresenta, senza soffrire di jetleg.
 
Anche il figlio Francesco, classe 1995, ama la buona musica (è stato anche un promettente dj) e gioca come il padre attaccante. Stesso dicasi di Riccardo, suo coetaneo e prossimo Ingegnere a Trento, figlio del vice-presidente Mauro Testi, inseparabile collaboratore da anni del medesimo Pietropoli. I due sono stati tra i primi dirigenti nel Veronese a capire che l’unico modo per affrontare la crisi dei costi, l’unica strada per poter inaugurare un ciclo ricco di soddisfazioni, di continuità all’insegna dei buoni risultati è stata quella di poter offrire ai giovani più promettenti del loro vivaio e del loro territorio la migliore “vetrina” grazie alla loro partecipazione alla Prima squadra.
 
Pietropoli, in occasione dello storico balzo in serie D ottenuto lo scorso maggio, è stato uno dei promotori e compositori dell’inno dei “Diavoli rosso-neri di Sant’Ambrogio”. La migliore colonna sonora con cui si è voluto accogliere nella storia la bella leggenda pallonara dei laboriosi e tenaci uomini di lassù! E, di marmo per poter inciderci sopra magari anche la parola “Lega Pro”, da quelle parti, ce n’è di tutti i gusti ed anche di molto e molto pregiato!

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Gianluigi Pietropoli, è stato l'ospite telefonico della trasmissione Anteprima i dilettanti su Prima Free Tv Emittente Televisiva condotta da Elia Faggion con ospite Andrea Nocini. Cliccare sul link qui sotto per vedere il filmato...
https://www.facebook.com/prima.free/videos/1421858031273477/?q=prima%20free%20tv%20emittente%20televisiva












Visualizzato(1552)