ULTIMA - 22/3/19 - COMPOSTI I GIRONI DEL 26° TORNEO “ELIO MONTRESOR”

Si è svolto allo Stadio “Avanzi” il sorteggio dell'attesissima 26esima edizione del Torneo “Elio Montresor” alla presenza dell’Assessore allo Sport del Comune di Verona Filippo Rando, del Presidente della 5^ Circoscrizione Raimondo Dilara, del Presidente della Commissione Sport Marco Padovani e del Consigliere regionale FIGC Mario Furlan. Il Torneo,
...[leggi]

ULTIM'ORA

21/2/18
MASSIMILIANO QUINTARELLI (VALGATARA): "VOGLIAMO LA SALVEZZA"

Crede nella salvezza del suo Valgatara, il portierone classe 1998 Massimiliano Quintarelli. Mancano 9 partite alla fine del campionato e la classifica è tremendamente corta in fondo, con ben 7 squadre coinvolte e tutte hanno la possibilità di rilanciarsi. Il Valgatara ha sfruttato nel modo migliore, la pausa di campionato, ridisegnando schemi e tattiche di gioco. Il mister Jody Ferrari sa tirare fuori il meglio dalla sua brigata. Manca quel passettino in più ed un briciolo di maggiore incisività per abbandonare le zona calda a chi lotta per evitare di scendere di categoria.

Tutta la dirigenza blugranata al suo primo anno in Eccellenza lavora con costanza e determinazione. Sa che la salvezza può essere raggiunta solo con l'aiuto di tutti, dirigenza, giocatori, staff tecnico e i tifosi che affollano la domenica nelle partite casalinghe le tribune del campo Comunale di via Appenheim a Marano. Il presidente Silvano Caliari predica calma e gesso, le prossime gare saranno decisive per tutti. Dice Massimiliano Quintarelli: "Siamo chiamati ogni domenica a superare prove importanti in chiave salvezza. Tutte le nostre rivali dirette non si vogliono fermare, così come noi. Serve maggiore intensità e spregiudicatezza. Disponiamo di una buona rosa che può farsi valere in ogni occasione".

Domenica prossima alla ripresa del torneo il Valga affronterà in casa sua la Vigontina che è a +9 da Quintarelli e compagni. Il portiere non si scompone ed è lucidissimo, serve un Valgatara in formato super per uscire con punti importanti dalla trasferta padovana. "Dobbiamo scendere in campo contro la Vigontina mostrando i denti. Siamo in crescita e possiamo fare senz'altro meglio. Servono punti, bisogna cercare di non perdere le prossime gare. Sarà durissima ma possiamo farcela".

Ha buona posizione tra i pali e non disdegna le uscite fuori dalla porta, Massimiliano. Ha la dote di saper parare i rigori e comanda con criterio la difesa. "Colgo l'occasione per fare un grosso plauso all'allenatore dei portieri Renato Piccoli che carica sempre alla perfezione noi portieri. Ci regala prima delle partite grandi motivazioni. Lo dico con sincerità, Renato, per il sottoscritto, è come un mio secondo papà. E' una persona meravigliosa, da quando ci siamo conosciuti ed abbiamo lavorato assieme ai tempi dell'Ambrosiana non ci siamo più persi di vista. E' il preparatore dei portieri che ogni squadra vorrebbe avere".

Studia all'Università di Verona facoltà di scienze giuridiche, dove è al primo anno, ed è fidanzato con Federica che frequenta assieme a lui l'Università. Ama giocare un po' più alto destreggiandosi bene anche con i piedi. E' fondamentale salvarsi, come testimonia il giocatore. "La società ci tiene moltissimo, noi giocatori vogliamo fare di tutto per agganciare il treno salvezza. Nelle prossime gare vogliamo dare tutto fino all'ultima goccia di sudore. Il Valga ha sempre giocato a viso aperto contro ogni avversario senza paura. Abbiamo dovuto fare i conti con la dea bendata, non abbiamo portato a casa punti in partite che meritavamo di vincere. Il nostro mister Jody Ferrari, a mio parere, è un ottimo allenatore che non lascia mai niente al caso. Non è facile debuttare in Eccellenza, ma ci sta mettendo l'anima ed è molto preparato. Disponiamo di qualità e personalità da vendere che dobbiamo tirare fuori nelle prossime partite con forza e determinazione".

Il numero uno blaugrana chiude dicendo: "Approfitto dell'occasione per ringraziare questa bella testata che ogni giorno da spazio ai noi dilettanti. Inoltre voglio un mare di bene a mio padre Attilio che mi segue sempre fin da quando ero bambino. Non ha mai saltato una mia partita...Cosa volete di più!"

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1197)