ULTIMA - 23/5/19 - MISTER ANDREA CATURANO LASCIA IL GIOVANE POVEGLIANO

Dopo sei anni di stretta collaborazione, le strade del Giovane Povegliano e di Andrea Caturano, prima diesse e poi mister, si dividono, come lui stesso ci conferma: "Ci siamo lasciati con una bella stretta di mano amichevole, con decisione unanime. Ho voglia di intraprendere nuovi progetti e nuove ambizioni. Faccio un grosso in bocca al lupo
...[leggi]

ULTIM'ORA

1/3/18
I FRATELLI DAL CORSO CORRONO PER IL REAL GREZZANALUGO

DANIELE ED ELISEO SONO UNITI NELLA STESSA CAUSA: SALVARE GLI "ORANGE" DEL PRESIDENTE DINO DE PAOLI

Portano in dote un meraviglioso bagaglio d'esperienza i fratelli Dal Corso. Eliseo e Daniele hanno militato assieme per molti anni nelle file della Virtus Vecomp in serie D e nel Cerea, sempre in serie D, nell'era del presidente Doriano Fazion. Oggi vestono con ardore e laboriosità la maglietta della compagine del loro paese, il Real GrezzanaLugo che milita in Prima categoria. Afferma Daniele, che è più grande di cinque anni di Eliseo. "Io gioco a Grezzana solo se è strettamente necessario perchè l'età avanza per tutti (e ride). Mi piace incitare i miei compagni seduto in panchina. Io e mio fratello Eliseo siamo uniti da una grandissima passione per il gioco del calcio. Non ci siamo ancora stancati e non abbiamo voglia di riporre gli scarpini nell'armadietto. Viviamo l'amicizia e la voglia di fare che si consuma nello stesso spogliatoio a Grezzana. Fieri e battaglieri come non mai, ma sopratutto orgogliosi di indossare i medesimi colori, quelli del paese dove viviamo".

Hanno un bravo allenatore, Antonio Ferronato, che è aiutato dall'amico fraterno Pietro Bertoldo e dagli altri componenti del suo staff tecnico che fa del duro lavoro in allenamento e della compatezza di schemi e di giocate in campo il suo cavallo di battaglia. Il calcio non è una scienza esatta ma bisogna continuamente aggiornarsi per stare al passo con i tempi, soprattutto nei nostri dilettanti, dove, come spesso si dice, chi si ferma è perduto. Antonio predica tranquillità, motivando settimanalmente sempre al meglio la sua truppa. Bisogna portare fieno in cascina ma senza il divertimento che calcio sarebbe.

In classifica, dopo 22 gare, il Real GrezzanaLugo del presidente Dino De Paoli è impegnato nella lotta per la salvezza. "Il nostro obiettivo vitale è la salvezza - afferma Daniele -. Un traguardo a cui teniamo in maniera particolare per la piazza e per la società, che se lo merita. Domenica scorsa abbiamo ottenuto un pareggio prezioso a reti bianche in casa del Quaderni, che è una signora squadra. Vogliamo che il campo di casa sia il nostro fortino enespugnabile, dove poter raccogliere importanti vittorie".

ll Real GrezzanaLugo è terz'ultimo in graduatoria con 23 punti, gli stessi della neopromossa Calmasino di mister Luca Ponzini e del Caselle di mister Massimiliano Canovo, ed ha lasciato molto dietro il duo formato da Bussolengo (14) e Team San Lorenzo di Pescantina che chiude la classifica con 13 punti. Daniele non si fa troppi problemi e non fa tabelle di marcia in chiave salvezza. "In questo finale di stagione i punti valgono doppio per tutti. Domenica prossima ospiteremo il Valpolicella, squadra ben guidata da mister Simone Cristofaletti. Il nostro nuovo torneo deve ripartire da lì, magari con una bella vittoria".

Tornando ad Eliseo, dice che li unisce anche un carattere forte, senza fronzoli e che a volte può sembrare ruvido ma non lo è. "Io ed Eliseo abbiamo due caratteri diversi, ma ci aiutiamo a vicenda. Oggi siamo ancor più sul pezzo. Vivere la realtà calcistica del tuo paese e poter essere protagonisti, e non semplici comprimari, ci da quella marcia in più per fare bene. Diamo consigli ai ragazzi più giovani che compongono la nostra attuale rosa della Prima squadra. Qui non si deve mai mollare, la salvezza per noi conta più di ogni altra cosa. Il campionato lassù in alto dice che il CastelnuovoSandrà è più forte di tutti ma sto osservando in maniera particolare il Pedemonte, il San Zeno e il Mozzecane che non mollano mai. Sarà una bella lotta fino all'ultima giornata per portare a casa il salto di categoria".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1239)