ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

ULTIM'ORA

8/3/18
BONOMI (LESSINIA): "TUTTI UNITI ALLA CONQUISTA DELLA SALVEZZA"

LA FORMAZIONE DEL D.S. NICOLA BONOMI E’ AMAREGGIATA PER ESSERE STATA INSERITA NEL GIRONE DEL LAGO. LE DISTANZE DA VELO VERONESE SONO ENORMI MA SI CREDE FERMAMENTE NELLA PERMANENZA IN 2^ CATEGORIA

Sono sempre stati forti e determinati i valori all'A.C.D. Lessinia, compagine che milita nel girone A di Seconda categoria. Non è mai facile affrontare la stagione invernale per i gialloblu della Lessinia. Spesso il gelo e la neve dalle loro parti la fanno da padrone ma la costanza della loro dirigenza, appassionata e coesa, è in grado di superare ogni ostacolo che gli si presenti davanti. Velo Veronese è il luogo da dove è partito il progetto della società del giovane presidente Matteo Guglielmini che ha fatto di necessità virtù investendo sui sani valori umani del luogo, portando a giocare in prima squadra giovani ed elementi più esperti e navigati che vivono nel “magico” territorio della Lessinia. Aiutano il presidente Guglielmini il vice presidente Pasquale La Grutta, il segretario Alessandro Ciresola, i dirigenti Diego Salaorni, Emanuele Zenari e Alberto Pomari. Il direttore sportivo è Nicola Bonomi, persona schietta e genuina che vuole molto bene al Lessinia. Qui il calcio è passione e viene vissuto ogni settimana con profondo entusiasmo.

Il mister della prima squadra è Alessandro Murarolli con l'apporto di Gianfranco Gelmini, aiutato anche dal preparatore dei portieri Angelo Veronesi. Quest'anno il sodalizio bianco-azzurro-giallo festeggia dieci anni di vita. Passati in fretta con l'organizzazione della scorsa estate di un campo estivo per i ragazzi dai 6 ai 10 anni di età ed un avvincente torneo a sette. Fanno da chioccia con la loro esperienza il capitano centrocampista Federico Alberti classe 1983 e la punta classe 1984 Mario Canteri, attualmente fermo ai box per l'operazione ad entrambe le ginocchia.

In classifica il Lessinia è penultimo con 18 punti. Dietro c'è solo il fanalino di coda San Marco a quota 10 punti. In alto la capolista PescantinaSettimo guida il gruppone con 52 punti, 6 punti in più del Real Lugagnano che lo insegue e al quale andrà a far visita proprio domenica. PescantinaSettimo che è anche l'unica squadra delle veronesi a non aver mai perso una gara in campionato. Da registrare maggiormente il reparto difensivo del Lessinia che ha subito ben 50 reti, una in meno del San Marco. Va meglio in fase offensiva dove la formazione gialloblu è l'ottava del girone con 33 reti al suo attivo. Bisogna portare a casa, nelle prossime 8 gare, che separano dalla fine della stagione regolare, il maggior numero di vittorie che quelle raccolte finora sono solo 4. La salvezza va raggiunta con spirito combattivo, senza fronzoli, e con il massimo impegno.

Afferma il direttore sportivo Nicola Bonomi: "Nella nostra testa c'è solo l'obiettivo di rimanere con forza in Seconda categoria. Disponiamo di un buon gruppo che cerca di darsi da fare per risalire in classifica. Ultimamente abbiamo recuperato qualche giocatore per noi importantissimo ma gli infortuni nella prima parte di stagione hanno pesato, e non poco, sulla resa della nostra squadra, soprattutto quelli di Mariolino Canteri (fuori fino a fine stagione) e di Fabio Tezza, che contiamo di recuperare al più presto. Ed in più si erano operati per infortunio il portiere Alberto Ala ed il centrocampista Michael Dalla Bona, ora entrambi guariti. Ma non ci siamo demoralizzati, ci siamo rimboccati le maniche e siamo andati avanti con tantissimo impegno e dedizione. A Gennaio è arrivato a darci una mano dall'Illasi bomber Paolo Bicego ed è tornato a tempo pieno Flavio Brutti il quale si è messo a completa disposizione dei mister".

Credete nella salvezza? "Ultimamente abbiamo sfoderato delle belle prestazioni ottenendo però pochi frutti, come sul difficile campo del Malcesine. Dobbiamo però leggere meglio le partite e stare più lucidi ed attenti a non prendere troppi goal. Dobbiamo essere maggiormente concentrati nei momenti topici delle partite. La società è positiva e molto fiduciosa. Ci crediamo, avevamo già previsto che sarebbe stata una stagione non semplice. In Lessinia, per questioni logistiche, non è certo facile fare calcio ma con la compattezza dirigenziale e l'appartenenza ai nostri colori dei giocatori si può far bene. Abbiamo buone potenzialità, ci crediamo ogni domenica e non diamo mai nulla per scontato. Dobbiamo conquistarci ogni partita lottando alla morte. Massima presenza agli allenamenti ed unione di intenti possono darci quel qualcosina in più. La squadra è viva e non si merita il penultimo posto in classifica. Siamo delusi della forte distanza che dobbiamo percorrere in molte trasferte. Un ora e mezza per raggiungere Malcesine è davvero improponibile. Il girone del lago in cui siamo stati inseriti, a livello chilometrico, è per noi davvero molto impegnativo".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(950)