ULTIMA - 15/1/19 - LA VIRTUS VERONA INGAGGIA LA PUNTA ANGELO RAFFAELE NOLÉ

Prosegue la campagna di rafforzamento della Virtus Verona. Nella giornata di ieri è stato perfezionato l'ingaggio dell'attaccante Angelo Raffaele Nolé, classe 1984 nei giorni scorsi svincolato dalla Pro Piacenza. Nolé, che ieri ha sostenuto il primo allenamento agli ordini di mister Gigi Fresco, vestirà la casacca rossoblu numero 31 e sarà
...[leggi]

ULTIM'ORA

23/3/18
CUCCHETTO (BELFIORESE): "ANCHE NOI IN CORSA PER I PLAY OFF"

Un ottima stagione vissuta con umiltà ed entusiasmo. La Belfiorese del presidente Giuseppe Mosele sta dimostrando di saperci sempre fare nel difficile campionato di Eccellenza. Ieri ha spodestato il terreno del Sona calcio grazie ad un secondo tempo velocissimo ed esaltante dove Ballarini e soci hanno segnato tre goal importanti per morale e classifica. Mercoledì si è giocato il turno infrasettimanale di campionato. In alto la capolista Villafranca non ha scherzato per niente, battendo tra le mura amiche per 1 a 0 la Vigontina San Paolo. Dopo 25 gare disputate i blaugrana di mister Alberto Facci sono sempre da soli al comando della classifica del girone A di Eccellenza con un punto in più del Cartigliano anche lui vincente a fatica per 3 a 2 contro i termali del Caldiero. Al 3° posto con 44 punti il Montecchio Maggiore mentre la Belfiorese è ora quarta con 42 punti, frutto di 11 vittorie, 9 pareggi e 5 sconfitte.

Il direttore sportivo Mirko Cucchetto è orgoglioso di quanto fatto quest’anno. Gli equilibri in campo non sono mai stati messi in discussione e l’andamento della squadra è stato molto positivo, disegnando un percorso in campionato dalle tinte fluide e sgargianti e culminato con la vittoria della Coppa Italia nella finale di Martellago del 6 gennaio 2018 che ha riempito di gioia tutto l’ambiente del sodalizio bianco azzurro nato nel 1980. Mancano solo 5 partite alla fine dei giochi, scontri che decideranno tutto, sia per la testa che la coda della graduatoria.

"Mercoledì abbiamo disputato una buona prestazione vincendo a Sona con pieno merito. Venivamo dallo scontro diretto con il Villafranca di 3 giorni prima dove avevamo sfoderato una prestazione maiuscola su un campo pesantissimo per questo nel primo tempo abbiamo soprattutto controllato le manovre  avversarie, ma mai soffrendo. Poi, nella ripresa, abbiamo mostrato veramente quello che sappiamo fare. Gioco intenso, brillante con continue ripartenze saldando alla perfezione la manovra corale. Prestazione che mi fa ben sperare per l’immediato futuro. Vogliamo conquistarci i play off. Ritengo che la squadra sia certamente all’altezza per raggiungere questo obiettivo".

La Belfiorese ha un mister molto preparato, Roberto Maschi, che lavora molto sul campo e gioca con coraggio alla domenica leggendo benissimo le varie fase di gioco e responsabilizzando l’intera rosa. La palla non deve mai andare persa ma continuamente giocata, riempiendo ogni spazio possibile. Trame ficcanti e tanto ritmo, sia in fase di costruzione che in riavvio di ogni fase offensiva. "Mister Maschi sta confermando il suo valore. Lo staff tecnico della prima squadra è di primissimo livello. Noi restiamo con i piedi sulla terra e non ci esaltiamo troppo. La nostra è una società a conduzione familiare, dove io, il presidente Mosele ed il vice  Damiano Albertini siamo sempre sulla stessa lunghezza d’onda. Unità d’intenti e voglia di divertire e divertirsi fanno il resto".

Sa che arrivare alla fine serve una valanga di energia ma i suoi ragazzi sono corsi a fare il pieno di benzina. "Siamo rimasti agganciati al trenino dei play off ma la stazione d’arrivo è durissima da raggiungere. Probabilmente non possiamo più dire la nostra per la prima posizione, visto che le nostre avversarie non amano mai riposarsi. Tutto è riposto solo su di noi, e sui risultati delle contendenti. Ci aspettano 5 gare al cardiopalma".

Una società, quella di Belfiore, che sta crescendo dal punto di vista umano e tecnico, ma anche nel proprio settore giovanile. Tecnici capaci e di spessore forgiano ogni anno ragazzi di talento. "Se devo fare un piccolo bilancio a poco più di un mese dalla fine della stagione direi che siamo in linea con tutti gli obiettivi che ci eravamo preposti: per quanto riguarda il settore giovanile, dopo essere riusciti ad iscrivere tutte le categorie, volevamo vincere il campionato Juniores provinciali per passare ai regionali e siamo attualmente primi. In più abbiamo in corso una collaborazione con l’Hellas Verona a cui abbiamo già dato 4 ragazzini del nostro vivaio per il quale abbiamo scelto solo allenatori qualificati. Per quanto riguarda la prima squadra siamo in piena corsa play off e abbiamo posto una storica Coppa Italia in bacheca. La nostra rosa è ben equilibrata e abbiamo dimostrato di essere alla pari, se non addirittura superiori, a tutte le squadre che abbiamo incontrato, comprese le prime due in classifica. Noi della dirigenza siamo molto soddisfatti di tutti i componenti della prima squadra, nessuno escluso. Mostriamo in ogni gara il nostro credo, non giochiamo mai in base all’avversario e usciamo sempre a testa alta. La Belfiorese è una grande realtà storica del panorama veronese. Due anni fa eravamo in Promozione e adesso siamo una delle prime realtà consolidate in Eccellenza pur mantenendo il nostro profilo di società-famiglia dove tutti possono trovare l’ambiente ideale per esprimersi. Tutto questo a mio parere è un ottimo biglietto da visita".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(985)