ULTIMA - 24/3/19 - LA VIRTUS VERONA TRAVOLGE IL RIMINI ED E' IN ZONA SALVEZZA

Non si ferma più la serie positiva della Virtus Verona di mister Gigi Fresco che travolge 3 a 0 il Rimini allo stadio “Gavagnin-Nocini” ed è ora in zona salvezza diretta. I rossoblu virtussini giocano un ottimo primo tempo e al 4° minuto sono già in vantaggio; Palma perde palla, Giorico serve Casarotto che appoggia per Danti che in diagonale batte
...[leggi]

ULTIM'ORA

3/4/18
TOMMASO BONFADELLI: "IL MIO CROZ ZAI MERITA UN BEL 8"

Follia, doti tecniche e una buona dose di personalità. Sono queste le qualità che confermano l’ottimo “pedigree” del portiere Tommaso Bonfadelli. L’estremo difensore, nonostante gli infortuni, quest’anno ha vissuto una buona stagione tra i pali del Croz Zai, squadra al terzultimo posto - con 28 punti - nel girone di Promozione. Oggi, a quattro giornate dal termine del campionato, il “Bonfa” ci svela le sue favorite per la vittoria finale, ci racconta l’ambiente gialloblù e ci spiega aneddoti e curiosità sulla figura del portiere, un ruolo difficile e di grande responsabilità.
 
“Sia la vincitrice del torneo sia i playoff che i playout si decreteranno, a parer mio, negli ultimi 90 minuti. La classifica di questa Promozione – spiega il Bonfadelli – è molto corta e questo rende le sorti del campionato ancora più indecifrabili. Credevo che l’Aurora Cavalponica avesse buone probabilità di confermarsi regina di questo torneo ma l'ultima sconfitta ha complicato le cose. La qualità del girone è livellata verso il basso, anche se ho visto alcune squadre che giocano un buon calcio: una sua tutte l’Oppeano di mister Stefano Ghirardello”.
 
Il portiere classe 1988, che ha sempre fatto delle uscite alte e della qualità con i piedi i suoi punti di forza, ci racconta la sua esperienze con la casacca del “Croz” di mister Doriano Pigatto: “Quando sono riuscito a giocare, e di questo ne sono molto contento, ho disputato delle ottime partite aiutando la mia squadra ad acquisire punti importanti in chiave salvezza. Il rammarico ovviamente c’è, se non fossi stato infortunato così spesso avrei potuto essere ancora più utile per i miei compagni e la società”.
 
“Al mio Croz Zai”, commenta il numero uno ex Povegliano, Quaderni, Gabetti Valeggio, CastelnuovoSandrà e Olimpica Dossobuono, “do un 8 per l’impegno e la voglia di rivalsa dopo un girone di andata abbastanza negativo. In qualche partita, però, saremmo dovuti stare più attenti per non perdere punti fondamentali per la corsa salvezza. L’ambiente gialloblu, capitanato dal presidente Giampaolo Gaspari, è molto positivo e rilassato. La società ci tratta benissimo e non ci fa mai mancare nulla; inoltre, anche se la panchina è corta, fisicamente e mentalmente stiamo bene e siamo pronti per affrontare questo finale di stagione”.
 
Il “Bonfa”, che nel girone di Promozione stima molto il portiere dell’Alba Borgo Roma Michele Santini e l’amico e numero uno del San Giovanni Lupatoto Riccardo Bertacco, ci rivela il suo prossimo futuro: “Al momento sono molto concentrato nel mio lavoro di sviluppo dell’area commerciale di Aquest, agenzia di comunicazione creativa digitale. La mia speranza calcistica, invece, è di salvarmi con la “Croz” e poi, a giugno, decidere con più calma il mio futuro tra i pali”.
 
In chiusura non può mancare un commento sul ruolo dell’estremo difensore: “L’aspetto mentale è di primaria importanza per riuscire a dare sicurezza ai compagni di reparto e a tutta la squadra. Trasmettere fiducia, dal mio punto di vista, viene al pari delle qualità tecniche”.

Sebastiano Perbellini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1405)