ULTIMA - 23/3/19 - MICHAEL DE SANTIS (ROSEGAFERRO) CREDE NELLA SALVEZZA

Domani si gioca al 26^ giornata dei campionati dilettantistici veronesi dove comincia ad infiammarsi la lotta per il titolo e per non retrocedere. In Seconda categoria quest'anno retrocederanno solo due squadre per girone quindi i play-out vedranno impegnate solo la 14^ e 15^ squadra classificata, da questo scontro uscirà la squadra che sarà
...[leggi]

ULTIM'ORA

5/4/18
COPPOLA: "CON LA FIORENTINA CE LA GIOCHEREMO ALLA PARI"

L'ennesima sosta per gli impegni della Nazionale stoppa nuovamente il campionato di serie A; il Fimauto Valpolicella tornerà in campo domenica 15 aprile alle ore 15.45 per la sfida casalinga contro la Fiorentina nel posticipo della 18^ giornata. Dopo la sconfitta dell'altro sabato contro il Brescia, secondo in classifica a tre punti dalla capolista imbattuta Juventus, le ragazze di mister Diego Zuccher hanno sostenuto questa settimana il solito programma di allenamento a organico quasi completo.

Tra le indisponibili in terra bresciana anche l'attaccante Katia Coppola, che commenta così la prestazione delle compagne: "C'è da dire che il Brescia, nell'arco dell'intera partita, si è dimostrato superiore. Noi potevamo gestire meglio i primi minuti durante i quali cui abbiamo subito due gol. Purtroppo per noi è una costante soffrire nei primi dieci minuti, è successo recentemente anche con Bari e Sassuolo. Finchè giochi con squadre del nostro livello, con un po' di fortuna, riesci a limitare i danni; ma quando ti trovi difronte il Brescia sai che ogni errore lo paghi. Loro sono molto brave a concretizzare e una volta che subisci due gol poi diventa diventa difficile ribaltare la partita".

"Le mie compagne - prosegue Coppola - sono comunque state brave a non lasciarsi prendere dal panico e a non mollare; hanno reagito creando tante occasioni, concretizzandone una con il gran gol di Lisa Faccioli. Loro correvano molto; sono veloci, rapide. Si vede che è una squadra con elementi che si allenano anche due volte al giorno. Alla fine però, al netto delle differenze evidenti, direi che nel complesso la squadra ha giocato bene, non mollando fino alla fine e dimostrando di essere la rivelazione dell'anno. Siamo in grado di fare tutto, anche se ovviamente si può sempre fare meglio".

"Per quanto mi riguarda - spiega Katia - la settimana scorsa ho avuto questo problema al menisco che mi sono rotta tempo fa. Probabilmente è solo un'infiammazione che mi son portata dietro da un po' di tempo e quindi ho preferito stare ferma in vista delle prossime sfide. Dopo una settimana di palestra per laser ed esercizi, questa settimana ho ripreso ad allenarmi con la squadra".

Conclude il numero 32 gialloblu: "La salvezza è ad un passo, manca solo la matematica che sarebbe bello raggiungerla vincendo contro la Fiorentina. Restare in serie A è il giusto premio per quello che abbiamo fatto durante la stagione. Con una squadra per metà nuova non era facile creare il gruppo e superare le varie difficoltà, ma ce l'abbiamo fatta. Ecco perchè la salvezza è meritata. Tornando alla sfida contro la Fiorentina, sono molto positiva: ce la possiamo giocare a viso aperto. Poi, con la salvezza in tasca, potremo giocare più tranquille, sperimentando anche qualcosa di nuovo ma per adesso stiamo 'sul pezzo' e non distraiamoci: un ultimo sforzo e poi potremo festeggiare".

Ufficio Stampa Fimauto Valpolicella Calcio Femminile SSD
per
www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(665)