ULTIMA - 24/3/19 - LA VIRTUS VERONA TRAVOLGE IL RIMINI ED E' IN ZONA SALVEZZA

Non si ferma più la serie positiva della Virtus Verona di mister Gigi Fresco che travolge 3 a 0 il Rimini allo stadio “Gavagnin-Nocini” ed è ora in zona salvezza diretta. I rossoblu virtussini giocano un ottimo primo tempo e al 4° minuto sono già in vantaggio; Palma perde palla, Giorico serve Casarotto che appoggia per Danti che in diagonale batte
...[leggi]

ULTIM'ORA

9/4/18
DUE RIGHE SU…: RALDON-SANGUINETTOVENERA 3-3

Dopo un solo anno nel purgatorio della Seconda categoria, il SanguinettoVenera vince il campionato con tre giornate d’anticipo, ponendo la parola fine su questa splendida cavalcata che ha visto la squadra di mister Antonio Marini, in testa fin dalla prima giornata. Serviva solo un punto ai nero-verdi castellani e l’hanno ottenuto sul campo del Raldon, pareggiando la gara finita sul risultato di tre a tre. Non è stata una bella partita, anzi, forse ha giocato meglio il Raldon, che non aveva nulla da perdere, ma ai ragazzi del SanguinettoVenera non si può rimproverare nulla, dopo un trionfo strameritato che li vede attualmente in testa con dieci punti di vantaggio sul Concamarise.

Neanche un minuto di gioco ed il SanguinettoVenera è già in vataggio; Marco Bonfante dalla bandierina cerca e trova la testa di Matteo Bedoni che mette la palla in rete. Il Raldon non si scompone ed al 25’ Canton appoggia su Garofolo che vince un paio di contrasti e s’invola verso la porta avversaria, depositando la palla in rete per il pareggio. Neanche il tempo di gioire per mister Silvio Donadello ed il Raldon è di nuovo sotto dopo un minuto; Bottacini corregge all’indietro un cross lungo ed inganna il proprio portiere per il più classico degli autogol. La prima frazione si chiude con il SanguinettoVenera in vantaggio 1 a 2.

Nella ripresa il Sanguinetto Venera manca clamorosamente con Pasti, fatto inconsueto per uno come lui, il gol che potrebbe chiudere la partita. Al 2’, al 5’ e poi al 7’ quando Marco Bonfante in verticale lo mette solo davanti al portiere, ma calcia malamente alto. Poco dopo è lo stesso Pasti ad offrire una buona occasione per Matteo Bedoni, ma il risultato non cambia. Al 12’ è il Raldon che si rende pericoloso con capitan Daniele Bendazzoli, il quale manda di testa la palla sul palo. Garofolo appoggia su Princivalle che calcia alto. Al 19’ Visentin lancia in verticale il velocissimo Pasti che vince il contrasto con il suo marcatore e stavolta mette la palla in rete per il tre a uno. Finita? Neanche per sogno! Il Raldon si riporta sotto con Bendazzoli che entra in area dalla destra e viene atterrato per il calcio di rigore che egli stesso calcia spiazzando Mecchi. Al 26’ Ziviani ha l’occasione per chiudere definitivamente i conti, ma il suo tiro sul portiere in uscita, esce incredibilmente a  lato. Sul versante opposto il Raldon al 31’ pareggia: Garofolo entra in area, salta un paio di avversari e calcia, trovando l’opposizione di Mecchi che risponde con i pugni. La palla ritorna sui piedi di Garofolo che viene atterrato; l’arbitro non ha dubbi ed assegna il calcio di rigore. Vista la titubanza dei compagni, Siviero si fa coraggio e dal dischetto realizza il definitivo pareggio.

Al triplice fischio il SanguinettoVenera festeggia la vittoria del campionato; tra foto e gavettoni improvvisati, attorniati dalla dirigenza, i ragazzi di mister Antonio Marini si sono lasciati andare ai festeggiamenti di rito, che seguiranno fino a tarda notte nei locali del paese. Un pensiero rivolto al Presidente scomparso Fabrizio Bottura, ha percorso l'animo di tutti, come si evince anche nella stampa della maglietta celebrativa che i ragazzi hanno indossato a fine gara. Tra qualche giorno forniremo articolo dettagliato del trionfo nero-verde. A mister Silvio Donadello, abbiamo chiesto una disamina sulle aspettative iniziali del suo Raldon: “Avremmo dovuto e potuto fare di più, secondo me. Però, come conferma il d.g. Daniele Lorenzetti, siamo riusciti a consolidare lo spogliatoio; ora possiamo contare su un gruppo unito, che ci permette di guardare al futuro con ottimismo”. Daniele Lorenzetti ci segnala l’affiliazione con l’Atalanta: “Sono tre anni che collaboriamo con la squadra orobica; domani stesso, Stefano Bonaccorso, il responsabile del settore giovanile dell’Atalanta, sarà presso i nostri impianti per visionare e dare indicazione ai nostri tecnici sul programma da seguire”.

Raldon: Accordi, Meneghelli (1’st Siviero), Bottacini, Canton, Giulietti, Ghedini, Salvati (14’st Pezzino), Bonini, Garofolo, Princivalle, Bendazzoli. All. Donadello.
SanguinettoVenera: Mecchi, Michele Bonfante, Bersani (22’st Genco), Marco Bonfante, Rossato, Rossini (38’st Simone Bedoni), Ferracin (16’st Bertozzo), Visentini, Pasti, Matteo Bedoni (30’st Falsirolli), Ziviani. All. Marini.
Arbitro: Alessandro Alberti di Verona.
Reti: 1’pt M. Bedoni (S), 25’pt Garofolo (R), 27’pt aut. Bottacini (S), 19’st Pasti (S), 21’st Bendazzoli (R), 31’st Siviero (R).

Antonio Dal Molin per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1523)