ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

ULTIM'ORA

9/4/18
IL RIVOLI CALA IL POKER CONTRO IL QUINTO VALPANTENA

Continua la crescita graduale del Rivoli 1964 di mister Mario Rossi che già in Coppa Verona aveva fornito alcune prestazioni degne della sua storia calcistica migliore. Ieri, la squadra locale del presidente Massimo Quattrini, dopo aver conseguito altri due successi in campionato, ha superato il Quinto Valpantena con un pesante 4 a 1, mostrando determinazione, concentrazione e voglia di vincere, tanto da raccogliere i complimenti dalla squadra avversaria.

Non è stata comunque un'impresa facile, poiché al 2° di gioco una palla lanciata dal Quinto in area, ha offerto a Sorpresa la possibilità d'infilare la porta rivolese, sfruttando un'indecisione fra difesa e portiere rivolese. Il goal avrebbe potuto piegare chiunque, invece la squadra locale ha avuto la forza di reagire con determinazione e ordine, scriorinando anche un bel gioco. E dopo tre manovre verso la porta ospite non finalizzate, va a frutto quella  migliore: Cappagli triangola con Filippozzi e Xanferllari, e saetta un fulmine imparabile all'incrocio dei pali (emulando il clivense Stepinsky contro i partenopei). Il Quinto reagisce con un gioco ordinato a tutto campo ma al 40° Filippozzi si libera dell'avversario e con un rasoterrra di precisione porta in vantaggio il Rivoli.

Sotto un sole afoso e accecante, che sfianca la resistenza dei giocatori, al 60° Akantor scambia a metà campo con Cappagli e Rizzi e s'invola verso la porta avversaria superando ancora De Martiis del Quinto con altro rasoterra a fil di palo. Astro esulta e grida alla panchina: "L'avevamo provato giovedì". Nel Quinto entrano Grandi, Signorini, Corsi, Annichini ma Rivoli non si piega. Delai penetra la difesa avversaria e calcia in porta ma il portiere rivolese Gils Caiola si supera e sventa. Il capitano rivolese si ripete al 72° parando una velenosa punizione.

Il pubblico, assai numeroso ieri, gradisce e applaude. Entra Chaar ma è costretto ad uscire dopo due minuti per un infortunio alla caviglia. Mister Rossi fa entrare Akrimi affidandogli la fascia destra e all'84° il giovane segna e si riscatta contro la malasorte che contro il San Floriano, sotto un temporale tremendo, gli aveva negato il gol all'ultimo minuto con la sfera che si era fermata sulla riga di porta, frenata da una pozzanghera, dopo che aveva superato tutti in dribbling. Senza questo episodio, anche in Valpolicella, il Rivoli avrebbe vinto 3 a 2.

M.R. per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(800)