ULTIMA - 20/3/19 - GIANNI DE BIASI OSPITE DELL'AIAC DI VERONA

L'Associazione Italiana Allenatori Calcio sezione di Verona informa che lunedì 1° aprile 2019 con inizio alle ore 20:30 ci sarà un incontro tecnico-tattico di aggiornamento che si terrà presso l'aula 1 del palazzotto Gavagnin in via Montelungo n.7 in collaborazione con la Facoltà di Scienze Motorie. Il relatore dell'incontro sarà mister
...[leggi]

ULTIM'ORA

13/4/18
ALESSANDRO CARMINATI (OLIMPICA DOSSOBUONO) VUOLE I PLAY-OFF

Arrivato quest’anno in giallo-rosso dopo aver chiuso l’esperienza al Lugagnano durata tre anni, l’arcigno difensore Carminati sta dando un forte contributo, con le sue prestazioni, alla causa dell’Olimpica Dossobuono. Alessandro, domenica scorsa avete battuto 3 a 0 sul vostro campo un Parona apparso sotto tono, che gara è stata? "Ho visto un Parona non in forma, disattento in difesa ma non con la solita tempra la davanti. Siamo stati noi che abbiamo fatto la partita giocando un primo tempo veloce e con palla a terra. Belle le reti messe a segno da Gandolfi, Locatelli e Baraldi, tutte e tre arrivate nel primo tempo. Poi, nella ripresa, abbiamo semplicemente controllato le sporadiche e poco pericolose sfuriate avversarie. Tre punti importanti che ci danno tanta benzina per disputare le ultime tre gare da qui fino alla fine del campionato".

Qual è ora il vostro obiettivo di squadra?
"Il nostro sogno è di poter giocare i play off. Ci aspettano tre battaglie dove conta solo ed esclusivamente la vittoria. Siamo in classifica a soli due punti dalla zona play off e vogliamo raggiungere il San Zeno ed andare ancora più sù. Sono fiducioso ed ottimista, se mettiamo grinta e determinazione sono dolori per tutti".

Nell’olimpo dell’alta classifica il CastelnuovoSandrà sembra aver innestato le marcie alte ma dietro il Pedemonte non molla. Mozzecane, Concordia,  San Zeno e Olimpica Dossobuono lottano per i play-off. Ma che campionato è? "Come è giusto che sia, non molla nessuno fino alla fine. La classifica sia in alto che in basso rispecchia i valori delle squadre inserite nel nostro girone A di Prima categoria. Dopo i recuperi di mercoledì è ancora più dettagliata. Il CastelnuovoSandrà ha una rosa di qualità con giovani molto interessanti. Il loro mister, Fabrizio Gilioli, è molto bravo e sa il fatto suo. Il Pedemonte dispone di un gruppo rodato ed omogeneo, la squadra di mister Modena sta ripetendo l'ottimo campionato scorso ed è l'unica che può rovinare la festa ai lacustri. Per i play-off ci sono il Mozzecane, che ha sia quantità che qualità, il Concordia, che non manca di certo di personalità, ed il San Zeno di mister Troccoli, che ha giocatori esperti che possono fare sempre male".

Non hai messo l'Olimpica Dossobuono?
"Non siamo partiti bene e non abbiamo rispettato le previsioni iniziali, visto l’organico che abbiamo, di squadra favorita per poter vincere il Campionato. Mister Lucio Beltrame, poi esonerato, non è riuscito a carburare subito al meglio il nostro motore. Poi è arrivato Armando Corazzoli, tecnico molto bravo che fa dell’intensità il suo cavallo di battaglia. Siamo risaliti in classifica migliorando nel gioco e nella testa. Ora siamo quasi al top e possiamo, nelle prossime partite, garantire ancora buone prestazioni. I vari Tardiani, Locatelli, Mazzi, Peroni, Baraldi e Gandolfi ci stano facendo fare un bel salto di qualità grazie alla loro esperienza e alle loro incisività la davanti. Sta a tutti noi restare concentrati e continuare a dare tutto fino all'ultimo. Insomma il nostro futuro è solo in mano nostra".

I tuoi obiettivi personali quali sono?
"Concludere nella maniera giusta la mia stagione all’Olimpica Dossobuono. Voglio, assieme ai miei compagni, regalare delle meravigliose soddisfazioni alla dirigenza giallorossa ed ai nostri tifosi. Ci sarà tempo successivamente per parlare con chi di dovere del mio futuro. Si sta molto bene qui all’Olimpica, non lo nego. Si lavora sodo e ci si diverte. Adesso non vedo l’ora di ritornare in campo domenica nella sfida infuocata in casa del Mozzecane. Squadra temibile e difficile da affrontare, un gara importantissima in ottica play-off per entrambe".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(952)