ULTIMA - 20/3/19 - GIANNI DE BIASI OSPITE DELL'AIAC DI VERONA

L'Associazione Italiana Allenatori Calcio sezione di Verona informa che lunedì 1° aprile 2019 con inizio alle ore 20:30 ci sarà un incontro tecnico-tattico di aggiornamento che si terrà presso l'aula 1 del palazzotto Gavagnin in via Montelungo n.7 in collaborazione con la Facoltà di Scienze Motorie. Il relatore dell'incontro sarà mister
...[leggi]

ULTIM'ORA

15/4/18
GARDA VS SAN GIOVANNI, LA SFIDA INFINITA

PARLANO I DUE CAPITANI: MIRKO DORIZZI DEL GARDA E NICOLA AVESANI DEL SAN GIOVANNI LUPATOTO

Una sfida nelle sfide, quella tra le due capoliste del girone A di Promozione, il Garda di mister Paolo Corghi e il San Giovanni Lupatoto di mister Andrea Sirio Manganotti, appaiate a 48 punti e decise a combattersi all’arma bianca il titolo fino alla fine. Sono solo tre i turni di campionato, compreso quello di oggi pomeriggio, che mancano alla fine del Campionato. Sia i lupatotini che i gardesani non stanno più nella pelle, la loro sete di vittoria è altissima così come la voglia di fornire ottime prestazioni calcistiche. Il Garda è reduce dal recupero della 24^ giornata disputato in settimana contro l’Oppeano sotto una pioggia battente e terminato in perfetta parità 1 a 1, con la sfortunata autorete di D’Aquino dei padroni di casa e poi la precisa rasoiata di Xharfellari al 35’ per il pareggio del Garda. Una classifica quella di capitan Mirko Dorizzi e compagni davvero bella da guardare, con 48 punti raccolti in 27 gare, 14 vittorie, 6 pareggi e 7 sconfitte, con 48 reti all’attivo e 27 reti subite.

Non è da meno il San Giovanni del bomber Nicola Avesani, in perfetta fotocopia con i dati del Garda tranne 46 le reti fatte e le 33 subite. Il Garda ha perso nella rocambolesca partita di domenica scorsa sul manto erboso del Croz Zai di mister Doriano Pigatto per 4 a 3, mentre il San Giovanni Lupatoto aveva perso quattro domenica fa per 3 a 2 in casa con la Seraticense, avversario oggi del Garda del patron Vittorino Zampini mentre il San Giovanni Lupatoto se la vedrà in casa contro la Virtus. Due sfide senza dubbio molto diverse. Da tripla quella tra Garda e Seraticense, sicuramente più facile quella dei biancorossi, ma nel calcio mai dire mai, quella al “Battistoni di San Giovanni Lupatoto contro la compagine rossoblu della Polisportiva Virtus di mister Alberto Baù, è una sfida da prendere con le pinze.

Afferma la punta del San Giovanni Lupatoto classe 1991 Nicola Avesani che in questo campionato di Promozione ha già segnato 17 reti, una in meno della punta brasileira del Garda Jeronimo Soares in testa alla classifica cannonieri assieme a Luca Bonfigli dell'Aurora Cavalponica. "Con estrema umiltà e serenità il San Giovanni si appresta ad affrontare questo finale di campionato dal sapore dolce e raffinato. Delicato momento per una squadra che in punta di piedi è arrivata fino a dove è adesso. La parola chiave dei lupi è umiltà, umiltà con la quale questo gruppo affronta la settimana e poi la domenica. Fare pronostici è sbagliato e fuori luogo. Non ci sono favorite o sfavorite, sono tutte sullo stesso piano per giocarsi fino all’ultima partita un campionato a dir poco combattuto. Siamo chiamati ad affrontare nell’ordine Virtus, Cadidavid e Montebaldina Consolini. Tre contese davvero delicatissime".

Risponde Mirko Dorizzi del Garda: "Vogliamo trovare il set-up giusto per le prossime partite che ci separano dalla fine di questo Campionato. Nulla è  scritto. Noi dobbiamo dare tutto contro la Seraticense, il Badia Polesine e il Lugagnano nell’ultima gara in casa nostra. Speriamo noi dell'A.C Garda di riuscire a portare a casa un sogno. Incrociamo le dita. La nostra è una squadra umile ed appassionata con ragazzi orgogliosi di indossare la divisa rossoblu. Abbiamo un presidente, Vittorino Zampini, ed il direttore generale, Mirko Pomari, che sono l’anima di questa bellissima società".

Siete pronti per questo finale? Chi l’ha spunterà? Garda, San Giovanni Lupatoto o magari i terzi incomodi Seraticense, Oppeano e Aurora Cavalponica? Il treno del Campionato sta per giungere alla metà, chi arriverà per primo alla fermata?

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(997)