ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

ULTIM'ORA

28/4/18
MISTER LUCKY LARDIELLO PARLA DEL SUO REAL VIGASIO

Mancano ancora tre giornate alla fine del girone B di Terza categoria. La brigata del presidente del Real Vigasio, Andrea Biscaro, domani ospiterà l’Alpo Lepanto che vanta ben 8 punti in più in graduatoria. Al primo posto il Vigo del presidente Raimondo De Angeli sovrasta tutti con 53 lunghezze con 5 punti di vantaggio sulla Polisportiva Amatori Bonferraro. Il Real ha sempre dimostrato la voglia di cambiare passo ma quest’anno la concorrenza era davvero agguerrita. Vigo, Bonferraro, Dorial ed Alpo Lepanto avevano il pieno di benzina nel serbatoio e hanno viaggiato più forte degli altri.

Afferma il simpatico e giovane tecnico Lucky Lardiello, ex giocatore biancazzurro e anche del Casaleone, che proprio quest’anno ha voluto passare dall’altra parte della barricata sedendosi in panchina: "Ci siamo tolti delle belle soddisfazioni ma concludiamo di fatto la nostra stagione senza obiettivi da raggiungere. Il Vigo ha preso il largo da tempo, mentre Bonferraro, Dorial e Lepanto sono ottime formazioni che hanno qualcosa in più di noi. Abbiamo aumentato d'intensità dando il massimo e ora siamo quinti ma purtroppo lontano dalla seconda e dai play-off. Noi siamo una succursale del Vigasio che milita in Eccellenza, abbiamo un gruppo formato in gran parte da giovani di spessore del vivaio puntellata con alcuni giocatori più esperti che lo aiutano, con le loro giocate ed esperienza, a crescere".

Vuole ringraziare tutti i ragazzi per l’impegno che ci stanno mettendo. Dopo la prossima gara contro l’Alpo Lepanto, il Real Vigasio affronterà nell’ordine Bovolone e Dorial. "Tutte le partite, a mio parere, fanno storia a se. Noi vogliamo continuare a divertirci offrendo possibilmente delle buone prestazioni. Testa libera e via di corsa per chiudere in bellezza quest’ultima parte di stagione in Terza categoria". 

Ma una parte importantissima sta alla società di via Alzeri a Vigasio. "Ringrazio per la fiducia il presidente Andrea Biscaro, il grande condottiero del Real, poi il direttore generale Cristiano Ciman, il direttore sportivo Roberto Bonizzato ed il segretario Marco Palladino. Impareggiabile il mio staff formato dal mio secondo Filippo Chieppe ed dal preparatore dei portieri Claudio Ilea. Abbiamo lavorato con dedizione e laboriosità. Il Real Vigasio è una meravigliosa società ambiziosa e con dirigenti giovani sempre presenti e pronti a risolvere ogni problema".

Gli hanno dato una mano con il loro carisma in campo i vari Francesco Sabino, Walter Garofoli, Alberto Mazzacani ed Antonino Bigon. Il due bomber biancazzurri sono Garofoli e Zaffani che hanno segnato 8 goal, uno in più di Mazzacani e ben 12 in meno del capocannoniere del girone B, Pietro Menegollo del Bonferraro a 20 sigilli in campionato.

"Non mi aspettavo - chiude Lardiello - che squadre come Sambonifacese e Vestananova mollassero in fretta la lotta per la promozione. Con l’esperienza e le qualità che avevano nelle loro rose potevano occupare una posizione di classifica migliore. A volte non hanno tenuto il ritmo del campionato perdendo punti importanti. La classifica attuale è veritiera. E’ inequivocabile che il Vigo è la squadra più attrezzata per vincere il nostro girone. Da parte nostra le prossime tre gare ci diranno di che pasta è fatto quest’anno il mio Real. Poi, alla fine, con calma, deciderò il mio futuro. Non c’è fretta ma non escludo di tornare a giocare. L’atmosfera del calciatore mi manca tantissimo".

Roberto Pintore) per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(872)