ULTIMA - 24/5/19 - FABIO BRUTTI (CALDIERO): "LA ROSA NON SARA' STRAVOLTA"

Per il giovane direttore generale del Calcio Caldiero Terme, l'ex portiere Fabio Brutti, al suo 7° anno consecutivo nel direttivo team giallo-verde termale, la società del presidente Filippo Berti è in continua crescita di gioco e risultati: "Sono contentissimo" ci confida Brutti "di come abbiamo giocato quest'anno, facendo
...[leggi]

ULTIM'ORA

30/4/18
DUE RIGHE SU…: ALBARONCO-CADIDAVID (0-0)

L’Albaronco aveva bisogno di fare assolutamente punti in questa partita, per ottenere una salvezza sicura. Il Cadidavid non aveva più nulla da chiedere a questo campionato, ancora una volta positivo per la squadra del diesse Adelino Biondani e per mister Fabrizio Sona. I ragazzi di mister Emanuele Pennacchioni ce l’hanno messa tutta, ma il Cadidavid non ha regalato nulla, e l’ottimo portiere Nico Campesato ha negato a più riprese il gol agli avversari, anche con l’aiuto dei legni della porta da lui difesa. Alla fine il pareggio premia ugualmente la matricola Albaronco, che mantiene la categoria anche con qualche rimpianto.

Al 7’ un paio di conclusioni ravvicinate di Peroni e Carpene, entrambe murate, ottengono solo un corner. Al 30’ Cavazza pesca Peroni con un lungo e preciso lancio, il quale entra in area ed il suo tiro viene ribattuto; la palla gli ritorna ed allora serve Centomo sulla corsa; il tiro dell’ex Provese indirizzato all’incrocio dei pali, viene deviato in corner da una prodezza di Campesato. Poco dopo ancora un traversone di Peroni, sul quale non arriva in spaccata Nicolò Centomo. Allo scadere Peroni guadagna un calcio di punizione, una sorta di corner corto, che egli stesso indirizza per il colpo di testa in girata di Centomo; la palla sibila fuori vicino al palo.

La ripresa comincia con un Cadidavid più propositivo in avanti; al 9’ Vauvert crossa per Falavigna, anticipato dal giovane Pasin. Sul rovesciamento di fronte, l’Albaronco si presenta con tre uomini dalle parti di Campesato, ma Centomo opta per la conclusione personale anziché passare la palla; Campesato para e salva il risultato. Al 15’ Falavigna parte in contropiede e appena in area calcia, trovando la parata di Afyf. Al 21’ buona occasione per il Cadidavid: Vauvert serve un bel cross per Falavigna che di testa manca il bersaglio da buona posizione. Al 28’ Centomo guadagna un calcio di punizione sulla mattonella dello specialista Cavazza, ma il suo tiro è parato in due tempi dal portiere. Sulla ripartenza del Cadidavid, Ceschi calcia malamente e spreca. Al 35’ tutto il pubblico si alza in piedi per applaudire l’uscita dal campo di capitan Federico Taioli, che lascia il calcio giocato alla soglia dei quarant’anni, dopo una carriera straordinaria, quasi sempre disputando campionati di Promozione. Grande Federico! A te tutta la nostra ammirazione. Al suo posto mister Sona fa debuttare in categoria, il giovane classe 2003, Nicolò Dalle Pezze (anche mister Rinaldo Vincenzi in tribuna, venuto per vedere il suo ex giocatore delle giovanili). La gara entra nel vivo; l’Albaronco intensifica la manovra offensiva. Mister Pennacchioni inserisce Matteo Soave al posto dell’omonimo ma non parente Alessio. Ma è Nicolò Centomo l’uomo più pungente dei ronchesani; al 39’ un suo spunto sulla sinistra, gli permette di calciare seppur defilato: la palla colpisce il palo. Entra anche Nicolò Saggioro. Al 41’ Carpene serve in area Matteo Soave ma il suo colpo di testa non inquadra la porta. Siamo in pieno recupero; una punizione per l’Albaronco, una sorta di corner, è calciata da Saggioro, con palla che colpisce la traversa. Ancora Saggioro protagonista dell’ultima occasione, un tocco ravvicinato che Campesato ancora para in due tempi.

Al triplice fischio si attendono i risultati dagli altri campi, e l’Albaronco può festeggiare la permanenza in Promozione, arrivata all’ultima giornata: “Per colpa nostra, - sottolinea mister Emanuele Pennacchioni – abbiamo sbagliato almeno cinque rigori consecutivi, tutti decisivi per i tre punti. Poi quando ti trovi risucchiato nella mischia, tutto diventa più difficile. Comunque la salvezza raggiunta, ci gratifica e ci sprona a fare meglio in futuro”. Mister Fabrizio Sona fa sapere che lascerà il Cadidavid, anche se lo dice sorridendo; sarà vero?

Albaronco: Afyf, Elia Targon, Filippo Targon, Cavazza, Pasin Crinelli, Tommaso Cherubin (12’st Terza), Carpene, Alessio Soave (19’st Matteo Soave), Peroni (30’st Saggioro), Centomo. All. Pennacchioni.
Cadidavid: Campesato, Concato (35’st Zocca), Federico Taioli (35’st Dalle Pezze), Danese, Gelio (12’st Longo), Dolci, Mussola (1’st Vauvert), Perlini, Ceschi, Pianezzola (22’st Violaro), Falavigna. All. Sona.
Arbitro: Alberto Poli di Verona
Assistenti di linea: Valentino Lazzarin di Chioggia e Luca Zanin di Vicenza.
 
Antonio Dal Molin per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1233)