ULTIMA - 22/3/19 - COMPOSTI I GIRONI DEL 26° TORNEO “ELIO MONTRESOR”

Si č svolto allo Stadio “Avanzi” il sorteggio dell'attesissima 26esima edizione del Torneo “Elio Montresor” alla presenza dell’Assessore allo Sport del Comune di Verona Filippo Rando, del Presidente della 5^ Circoscrizione Raimondo Dilara, del Presidente della Commissione Sport Marco Padovani e del Consigliere regionale FIGC Mario Furlan. Il Torneo,
...[leggi]

ULTIM'ORA

30/4/18
L'AGSM VERONA SI AGGIUDICA IL TITOLO INTERREGIONALE PRIMAVERA

LE GIALLOBLU VOLANO ALLE FINALI SCUDETTO GRAZIE AL GOL REALIZZATO DA VERONICA PASINI NEL FINALE

Sul campo neutro di Isera (Tn) Brixen e Verona si affrontano per l'ennesima volta quest'anno. In palio c'č la vittoria del campionato interregionale Primavera e l'accesso alle finali-scudetto. Partita difficile, bloccata a inizio ripresa. La squadra veronese la sblocca a dieci minuti dalla fine con Pasini, ed č festa gialloblų.

Prime battute di un buon Verona, molto palleggiatore e insistente nell'allargare sugli esterni. Le gialloblų lasciano poche e docili sfuriate iniziali alle tirolesi, per schiacciarle poi verso la loro area di rigore. Dopo il decimo minuto la spinta veronese si affievolisce e le ragazze di Padovani prendono uno spauracchio dopo un mezzo pasticcio difensivo, che perō non porta a nulla. Dopo qualche istante di frenesia la squadre si riordinano e le gialloblų ritrovano l'impostazione. Al 25' Ambrosi alza un campanile di testa e Pasini, dopo un primo controllo, prova a girarla da fuori: facile la presa di Graus. Due minuti pių tardi č ancora il mediano gialloblų ad allargare in direzione di Franco che con il piatto manda in porta Poli: sul pių bello un evidente sgambetto in area ferma l'azione, ma per l'arbitro non c'č nulla da ravvisare. Al 31' Bouby e Meneghini si lasciano scappare Maloku sulla destra, con l'attaccante del Brixen che entra in area e fa tremare la traversa di Forcinella con un pregevole tiro a incrociare. C'č pressione ma manca un po' di peso offensivo nella manovra, anche se all'alba dei quaranta minuti di gioco il Verona Women ha il suo periodo migliore. Prima Giubilato raccoglie un pallone al limite e cerca la conclusione: grande risposta di Graus e calcio d'angolo. Proprio da quel corner Meneghini si eleva con un poderoso stacco, ma non riesce a far altro che restituire la traversa alle tirolesi.

Nella ripresa le gialloblų provano ad alzare il baricentro, e spostano il possesso poco pių avanti del centrocampo. I minuti passano fra tanto agonismo e un Verona che tiene tanto la sfera la in mezzo, ma non si vede quasi nulla sotto l'aspetto dei tentativi. Alla mezz'ora Goula prova a calciare da fuori, ma č timido; sfonda Pasini poco pių tardi, tanta potenza ma pallone a lato. All'80' l'attaccante gialloblų combina con Toldo e si lancia a tu per tu con Graus dopo il pallone di ritorno: il cuore batte ma Pasini č freddissima, destro a incrociare. Brixen Obi-Verona Women 0 a 1. All'86' le tirolesi rimangono in inferioritā numerica per il fallo tattico del capitano Strichner: č il secondo giallo, ma alle gialloblų serve calma e nient'altro. Brivido al 91' con un traversone dalla destra del Brixen, Forcinella esce ma non intercetta, poi la palla se ne va. Pasini avrebbe l'occasione di chiudere definitivamente al 92': si invola verso la porta ma di fronte al portiere manca di luciditā e calcia alto.

BRIXEN OBI-VERONA WOMEN 0-1 (0-0)
Brixen: Graus; Senoner (84' Recla), Profanter, Santin (79' Thielemann), Ladstatter, Dorfmann, Markart (86' Filippi) (90' Auer), Strichner, Maloku, Bielak, Kershdorfer (31' Oberhuber). A disp.: Vonunterrcher, Oberhuber, Plunger, Filippi, Thielemann, Auer, Recla. All. Castellaneta.
Verona: Forcinella; Cavalca (35' Gobbi), Esquilli (79' Zanoni), Meneghini, Bouby; Goula, Ambrosi, Poli; Giubilato (66' Toldo), Pasini, Franco. A disp.: Fenzi, Zanoni, Santinato, Tiberio, Taverna, Gobbi, Toldo. All. Padovani.
Ammoniti: Strichner, Profanter (B); Meneghini, Giubilato (V).
Espulsi: Strichner per somma d'ammonizioni.

L'Ufficio Stampa AGSM Verona per www.pianeta-calcio.it
Foto di Federico Fenzi (AGSM Verona)












Visualizzato(523)