ULTIMA - 23/3/19 - MICHAEL DE SANTIS (ROSEGAFERRO) CREDE NELLA SALVEZZA

Domani si gioca al 26^ giornata dei campionati dilettantistici veronesi dove comincia ad infiammarsi la lotta per il titolo e per non retrocedere. In Seconda categoria quest'anno retrocederanno solo due squadre per girone quindi i play-out vedranno impegnate solo la 14^ e 15^ squadra classificata, da questo scontro uscirà la squadra che sarà
...[leggi]

ULTIM'ORA

7/5/18
IL LEGNAGO AFFOSSA IL MONTEBELLUNA (5-2)

UN LEGNAGO DA MARCIA PLAY OFF BATTE CON UNA "MANITA" IL MONTEBELLUNA CHE RETROCEDE IN ECCELLENZA

Il Legnago del girone di ritorno ha avuto una marcia da play off con 30 punti e si congeda dall’ottavo campionato consecutivo di serie D battendo con una manita il Montebelluna condannandolo così alla retrocessione diretta. Nei pressi degli spogliatoi c’è l’ispettore di campo Silvano Del Pin di Udine per controllare la regolarità della gara. I biancazzurri pur rimaneggiati per dare spazio ai meno utilizzati hanno creato occasioni da gol a iosa contro un Montebelluna rimasto in dieci poco prima del riposo per un intervento di piede del portiere Milan sulla faccia di Marchetti obbligando l’arbitro all’espulsione e a concedere il rigore ai biancazzurri. Nella ripresa il Montebelluna si portava in due minuti sul 3 a 2, ma poi Bodini e Zanetti realizzavano altre due reti per il 5 a 2 finale. L’allenatore Spinale da una maglia di titolare a Kouame, Taylor e Maiese lasciando in panchina Con Cuoco Mangiapia, Talin, Cardamone, Gulinatti, Torri, Marin, Bodini e Zanetti.

L’uruguaiano Peinado è in tribuna. Parte forte il Legnago con un tiro di Maiese alto, un gol di Matei viene poi annullato per un fallo di mano, subito dopo un tiro di Kouame alto. Al 15’ bel cross di Pasquino, rasoterra di Marchetti fuori. Al 18’ Legnago in vantaggio: assist di Marchetti per Maiese che scaraventa in rete l'1 a 0. Al 21’ il portiere ospite Milan ribatte una conclusione di Marchetti. Al 22’ Cairola para su Verati. Al 28’ azione Taylor-Vita con tiro alto. Al 33’ Marchetti cerca il gol personale, al 37’ Matei per Vita che conclude di poco sopra la traversa. Al 43’ l’arbitro espelle il portiere ospite per un fallo in area su Marchetti. Dal dischetto Vita non perdona.

Nella ripresa continua la pressione del Legnago con palle gol per Matei e Vita su assist di Vita e Bodini che al 25’ fa 3 a 0 dopo scatto e tiro. Al 26’ arbitro sorvola su un netto rigore per una spinta di Fabbian su Zanetti in arera. In due minuti due gol per gli ospiti con un tiro da fuori area di Sartori e una bella inzuccata di Veratti. Bodini con la complicità del portiere Farina, classe 1999, fa 4 a 2, poi due parate di Cairola su Veratti e in pieno recupero arriva il quinto gol firmato da capitan Zanetti che a fine gara saluta dalla pista di pattinaggio con i compagni i tifosi mentre sono premiati i giovani raccattapalle  Alberto Marostica e Rinaldo Zerman sempre presenti. Adesso in settimana due amichevoli, mercoledì con una rappresentativa straniera e sabato con il San Giovanni Lupatoto.

Negli spogliatoi Manuel Spinale evidenzia che il Legnago del girone di ritorno ha ingranato una marcia da play off con 30 punti in 17 gare. “Complimenti ai ragazzi che hanno prodotto una media da promozione che da valore al lavoro. Giocavamo contro una squadra con l’acqua alla gola, abbiamo onorato l’impegno con tanti gol e qualche erroruccio difensivo. Voglio ringraziare anche il mio staff tecnico che ha dato grande supporto per raggiungere un risultato straordinario.” Così il direttore generale Mario Pretto: “Una partita aperta che poteva finire anche 10 a 4 per noi, con un Legnago che giocava in scioltezza onorando il campionato fino in fondo. La retrocessione del Montebelluna non nasce dalla sconfitta a Legnago ma ha sicuramente altre radici.” Così il mister ospite Matteo Zulian: “Ci siamo trovati in dieci e sullo 0 a 2 prima del riposo, difficile recuperare. Poi sono arrivati i due gol nostri ma eravamo inferiori e purtroppo siamo retrocessi.”

Legnago (4-3-3): Cairola, Dabo, Pasquino,Kouame, Parrino, Rizzo (28’st Mangiapia),Taylor (20’st Torri), Maiese, Matei (20’st Torri), Marchetti (15’st Bodini), Vita. All. Spinale
Montebelluna (4-4-2): Milan, Fabbian, Cosner, Tonizzo, Perosin (35’st Spagnol), Diop (42’pt Farina), Pettinà, De Vido, Veratti, Zago (21’st Sartori), Barbon (43’st Sartori).  All. Matteo Zulian
Arbitro: Caldera di Como
Reti: 18’pt Maiese, 43’pt Vita (rigore), 25’st Bodini, 30’st Sartori (M), 32’st Verati (M), 35’st Bodini, 47’st Zanetti
Note: Spettatori 200 circa. Espulso 43’pt il portiere Milan per fallo da ultimo uomo su Marchetti. Angoli 2-5 recuperi 2’ e 4’

Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(611)