ULTIMA - 25/4/19 - OGGI LA 33^ GIORNATA DI ECCELLENZA E IL RECUPERO DI PROMOZIONE

Si torna in campo oggi nel campionato di Eccellenza con l'anticipo della 16^ giornata di ritorno che vedrà il Vigasio di mister Mario Colantoni sfidare allo stadio all'Umberto Capone" di Vigasio alle ore 15.30 il Caldiero di mister Cristian Soave (arbitra il signor Andrea Cavasin di Castelfranco Veneto). I locali hanno due 2 punti di
...[leggi]

ULTIM'ORA

8/5/18
PER GIANFRANCO CHILESE (PROVESE), È TEMPO DI BILANCI!

Potrebbe essere l’anno della svolta per la Provese; progetti ambiziosi per i rossoneri di Prova di San Bonifacio, una frazione che per certi aspetti ricorda la Virtus di Borgo Venezia o addirittura il Chievoverona, nel senso dei clamorosi risultati positivi raggiunti da un quartiere di neanche quattromila anime in poco tempo. La Provese infatti, dopo l’avvento dei fratelli Gianni e Gianfranco Chilese, in veste di sponsor (Zachi) e non solo, avvenuto nella stagione 2007-08, in poco più di un decennio, è stata capace di passare dalla Seconda categoria all’Eccellenza, sfiorando quest’anno i play-off; niente male per una matricola!

Ripercorriamo il percorso fatto dai fratelli Chilese e dalla Provese: al primo anno, subito un lusinghiero secondo posto in Seconda categoria, dietro il San Giovanni Ilarione; nel secondo anno (2008-09) con il compianto mister Andrea Masorgo, la vittoria del campionato e la conquista per la prima volta della Prima categoria. Nella stagione 2009-10 un settimo posto, poi nella successiva, il secondo posto dietro ai vicentini del Prix le Torri (dopo l’avvicendamento in panchina, tra Fiorenzo Bognin ed Andrea Defazio). L’anno successivo, ancora un salto di categoria: mister Ruggiero Ciani, dopo aver rilevato a dicembre Defazio, conduce i rossoneri per la prima volta nella storia, alla conquista della Promozione. Nella stagione 2012-13, Gianfranco Chilese rimane da solo al timone della Provese che con mister Flavio Carnovelli, ottiene l’11° posto in classifica e la salvezza. L’anno successivo, con mister Matteo Fattori, la Provese conquista il 6° posto. Nella stagione 2014-15, un po’ di delusione accompagna il 10° posto in graduatoria, dopo l’avvicendamento Fattori-Francesco Vincenzi (già giocatore in rosa). Non va meglio nella stagione 2015-16; ancora un avvicendamento in panchina, Pierluigi Stivanello sostituisce Michele Cherobin, ma è solo un tredicesimo posto, il risultato finale. Poi la svolta nella stagione 2016-17: mister Giovanni Orfei è l’artefice principale della storica vittoria nel campionato di Promozione, con ben 71 punti conquistati, che valgono il passaggio in Eccellenza.

Lo storico traguardo raggiunto in dieci anni, va giustamente condiviso fra tutto lo staff che gira intorno a Gianfranco Chilese, in primis quel David Muzzolon che Chilese dichiara essere il suo braccio destro. Quest’anno, il doloroso avvicendamento di Giovanni Orfei, “al quale la società sarà sempre grata, per le sue qualità tecniche ed umane” (dichiara Gianfranco Chilese), con mister Paolo Beggio, ed i play-off sfumati per una manciata di punti. Per Chilese, la grande soddisfazione di essere finalmente riuscito a coinvolgere il figlio Manuel, da quest’anno in veste di vice Presidente, “per dare continuità alla dinastia Chilese”.

Della Presidentessa, Nadia Pieropan, ce ne parla David Muzzolon, direttore generale, osservatore, diesse, team manager o semplicemente “braccio destro”, come già detto: “La nostra Presidentessa è la figura che tutti ci invidiano! Maniacale nella gestione amministrativa, è insostituibile per quanto riguarda il Settore giovanile; un punto di riferimento prezioso, che ci permette di lavorare in tranquillità, a noi della Prima squadra; con lei siamo in una botte di ferro!”.

David Muzzolon si sofferma anche a sottolineare l’importanza di certi giocatori: “Uomini, prima che calciatori! Parlo di gente di grande valore come Claudio Sarzi, il nostro capitano, Simone Dal Degan, Valerio Dal Lago, Andrea Tecchio e il portiere Mattia Maragna; il loro attaccamento alla maglia, la loro correttezza e professionalità, hanno reso più grande la Famiglia Provese, perché noi ci sentiamo tutti una grande famiglia! Senza dimenticare i giovani che abbiamo in rosa, a detta di tutti, fra i migliori in circolazione. Una menzione per mister Paolo Beggio, secondo me di un'altra categoria, per la mentalità che ci ha trasmesso, unita all’identità di squadra che ha saputo creare”.

Ma sentiamo ora il Patron Gianfranco Chilese, per quanto riguarda i programmi futuri: “Questa pausa estiva potrebbe rappresentare una svolta nei programmi della società Provese. Abbiamo intenzione di allargare il Settore giovanile, per questo abbiamo intrapreso una collaborazione con il paese di Arcole, ma ci stiamo muovendo anche nel circondario verso est, in modo da divenire punto di riferimento per i ragazzi che vogliono fare calcio e per le loro famiglie. Inoltre non nascondiamo le ambizioni di consolidare la nostra permanenza nel campionato di Eccellenza; abbiamo le capacità tecniche e sappiamo come muoverci sul mercato. Per fare questo però, avremo bisogno anche di un supporto economico. Stiamo cercando qualche imprenditore che creda nel nostro progetto. Ben venga quindi, chi vorrà sposare la causa Provese, sia in qualità di sponsor, sia in prima persona al seguito della squadra, o meglio delle squadre. A livello personale, mi sto muovendo per ampliare e potenziare l’azienda, in modo da garantire un futuro ai figli ed alla manovalanza. Combattere su due fronti, Azienda e Provese, è sicuramente molto impegnativo e difficoltoso; mi trovo quindi ad un bivio, ma vorrei percorrere entrambe le strade. Per questo “caldeggio” l’arrivo di qualche appassionato imprenditore”. Per quanto riguarda lo spinoso problema degli impianti sportivi? “Contiamo già dalla prossima stagione, di giocare “alle Mantovane” dove si stanno ultimando i lavori”.

Antonio Dal Molin per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2071)