ULTIMA - 23/3/19 - MICHAEL DE SANTIS (ROSEGAFERRO) CREDE NELLA SALVEZZA

Domani si gioca al 26^ giornata dei campionati dilettantistici veronesi dove comincia ad infiammarsi la lotta per il titolo e per non retrocedere. In Seconda categoria quest'anno retrocederanno solo due squadre per girone quindi i play-out vedranno impegnate solo la 14^ e 15^ squadra classificata, da questo scontro uscirà la squadra che sarà
...[leggi]

ULTIM'ORA

19/5/18
IL D.T. ROBERTO PIZZINI LASCIA IL PESCANTINASETTIMO

"Ciao Roberto, volevo ringraziarti per aver condiviso con noi l’ennesima vittoria di un importante e prestigiosa carriera di allenatore e dirigente sportivo! Mi reputo un Presidente fortunato per averti avuto come dirigente. Forse un campionato si puo’ vincere anche per sbaglio ma quando un uomo ne vince piu’ di venti vuol dire che la fortuna ha scelto una persona di calcio veramente capace. Ti ringrazio per aver preso per mano un giovane Pescantina ed averlo portato nel primo scalino di quello che gli addetti ai lavori, definiscono un buon calcio! Le tue parole sagge e pacate sono state la nostra colonna sonora. Sono orgoglioso che tu abbia voluto contribuire affinchè la nostra casa abbia un nome ed una targa nell’anno della vittoria del campionato. I colori che tanto amiamo finalmente tornano a splendere piu’ in alto di tutti sulla tua tanto amata Pescantina, e se oggi la gente ricomincia a guardarci con rispetto e timore sportivo, il merito è anche del signor Roberto Pizzini. Grazie di tutto!" Sono queste le belle parole pronunciate dal primo dirigente dell’Asd PescantinaSettimo Lucio Alfuso dopo che il direttore tecnico Roberto Pizzini ha salutato la società di Pescantina per percorrere nuovi lidi.

Pizzini vanta una numerosa esperienza nel mondo dei nostri dilettanti veronesi dove ha ricoperto diversi ruoli. Innamorato del gioco del calcio, fin da bambino con la sua famiglia ed i suoi fratelli, non vedeva l’ora di scendere con le sue braghette corte, in cortile o nei campi in erba vicini alla sua abitazione, a rincorrere un pallone. Ben presto entro nel Team San Lorenzo e poi nel Pescantina dove disputò una buona dose di partite dimostrandosi poi un giocatore navigato e capace. Una volta appese le scarpette al chiodo, iniziò con bravura la carriera di allenatore vincendo diversi campionati. Sono 20 le promozioni conquistate da Pizzini, contando su un nutrito numero di giocatori di valore che gli hanno sempre voluto, per le sue doti umane e tecniche, molto bene. Di grande lustro le sue stagioni al Pescantina dell’era Pasquali. Qui ha ricoperto il ruolo di direttore sportivo, con il nostro direttore Andrea Nocini, attento addetto stampa durante i campionati di Eccellenza e Interregionale.

Quando Pasquali andò a gestire il Mantova, Pizzini è diventato il presidente dei rossoblu. "Il Pescantina è nel mio cuore - dice emozionato il classe 1942 Roberto Pizzini -. Ho passato qui anni splendidi e non a caso vivo proprio a Pescantina. Un caloroso saluto e ringraziamento al presidente Lucio Alfuso, anima del nuovo corso del PescantinaSettimo. Auguro a lui e a chi compone l’organigramma dirigenziale, tecnico e al gruppo giocatori nuovi traguardi sportivi. Quest’anno la prima squadra è andata molto forte, vincendo con merito il campionato di Seconda categoria. Non ha mai sbagliato le partite decisive e hanno messo il loro punto esclamativo sul torneo". Cosa farà in futuro Roberto Pizzini non è dato sapersi, sappiamo però che gli sono arrivate nuove offerte importanti. Solo lui ci dirà dove andrà il prossimo anno e noi siamo in trepidante attesa.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1272)