ULTIMA - 19/1/19 - SGREVA (BORGOPRIMOMAGGIO): "ORA NON POSSIAMO PIU' SBAGLIARE"

Il Borgoprimomaggio di mister Tiziano Salvagno domenica scorsa è tornato a vincere (1 a 0 a San Massimo con gol di Nicolas Torni) dopo che nelle ultime 8 partite, dopo gli ultimi due 2 pareggi a reti inviolate, aveva incassato 6 sconfitte consecutive precipitando in classifica dal 1° al 10° posto. Il direttore generale Enrico Sgreva, che domani
...[leggi]

ULTIM'ORA

21/5/18
PLAY-OUT BEVILACQUA - POZZO 0-0 (0-1 D.T.S.)

Sa essere davvero spietato il dio del calcio! Senza nulla togliere ai meriti del Pozzo che, matricola in Prima categoria e con un allenatore debuttante, Stefano Paese, indimenticato centrocampista dai piedi buoni, si salva all’ultima occasione disponibile, condannando il Bevilacqua che, oltre ad aver condotto la gara dal primo all’ultimo minuto ed aver colpito due legni, dopo aver condotto in testa la prima parte del campionato, con uno sciagurato girone di ritorno ed un pareggio stretto (0 a 0) ottenuto nella gara di andata dei play-out deve soccombere al gol del 1998 ex Oppeano Davide Garavaso realizzato al 6’ del secondo tempo supplementare. Dopo quindici anni dunque, i grigiorossi castellani lasciano la Prima categoria e scendono in Seconda. Per uno strano scherzo del destino, sulla panchina del Bevilacqua, siede oggi come allora Sergio Andreetto (che aveva sostituito Mirco Dalle Ave nell’ultima parte di campionato). Correva la stagione 2001-2002 e Sergio Andreetto vinse il Campionato e conquistò la Prima categoria per la prima volta nella storia del Bevilacqua. In quella formazione giocavano i due Coraini, Matteo e Fabio, ora dirigenti e sponsor, oltre ai vari Nastri, Osanni, Lovato e Borsari, tra gli altri.

Per la cronaca, dopo un primo quarto d’ora in perfetto equilibrio, Scarmato atterrato in area reclama, seppur timidamente il calcio di rigore. Al 18’ Giulio Personi prova il tiro dalla distanza che Barbieri abbranca in presa. Al 24’ palla gol per il Bevilacqua: su azione d’angolo, mischia in area, Migliorini si gira e calcia con palla che sibila sopra la traversa. Al 24’ una punizione calciata da Scarmato dalla linea laterale è smanacciata in angolo dal veterano Francesco Gobbetti. Al 30’ occasione per il Pozzo; Onofrio lanciato in verticale da Luca Bilotta (ottima la sua gara), anticipa con la punta della scarpa il difensore con il portiere in uscita; ma la palla esce a lato. Al 35’ bella giocata aerea tra Scarmato e Meneghello ma nessuno si fa trovare pronto alla conclusione a rete. Al 45’ Polo salta l’uomo e viene atterrato nei pressi della linea laterale dell’area; Scarmato calcia direttamente in porta e scheggia la traversa.

Nella ripresa mister Stefano Paese inserisce subito Davide Garavaso per Ceriani, spostando Giulio Personi a fare il terzino. Al 3’ ripartenza del Bevilacqua; Faccioli, Scarmato, Polo e palla imbucata per Galassi che calcia sporco non inquadrando la porta. Il Bevilacqua esprime un bel gioco e mette alle corde il Pozzo. Al 10’ Meneghello ruba palla e Scarmato serve Galassi il cui tiro manda la palla sul palo. Al 15’ Bilotta guadagna un calcio di punizione al limite dell’area; calcia egli stesso sulla barriera. Entrano Francesco Girometti da una parte e Luca Fusaro dall’altra ed al 43’ il Bevilacqua ha una buona occasione: Polo per Pigaiani, cross e tocco di testa di Galassi, la palla sui piedi di Faccioli che defilato spara sul fondo. Al 45’ mischi furiosa in area del Bevilacqua, interrotta dal fischio dell’arbitro; sul ribaltamento di fronte, Bresciani sventa un’incursione pericolosa di Faccioli. Finisce 0 a 0 e si va ai supplementari.

Al 3’ Polo porta a spasso la palla e la offre poi a Fusaro il cui tiro in corsa termina a lato. Al 14’ un tiro di Bogoni dai 25 metri, non inquadra la porta: Un minuto dopo il Bevilacqua protesta per un passaggio di un difensore al proprio portiere non sanzionato dall’arbitro; ne fa le spese Matteo Coraini che viene allontanato dalla terna arbitrale. Nel secondo tempo supplementare al 6’ il gol che vale un campionato. Bogoni calcia una punizione che Barbieri respinge proprio sui piedi di Davide Garavaso; tiro all’incrocio dei pali ed il Pozzo è in vantaggio. Mister Andreetto tenta il tutto per tutto spostando le sue pedine nello scacchiere ma il Bevilacqua sospinto dagli encomiabili Ultras che lo hanno sostenuto dal primo all’ultimo minuto, non riesce a sfondare il muro eretto da Gobetti e compagni ed al 125’ l’arbitro fischia e sancisce il verdetto finale: Pozzo salvo e Bevilacqua retrocesso in Seconda categoria.

Bevilacqua: Barbieri, Pigaiani, Bovolon, Meneghello (2’ 1ts. Lovato), Gironda, Provoli (40’st Pertile), Polo (6’ 1t.s.), Migliorini, Galassi, Faccioli (2’s.t.s. Ferrazzini), Scarmato (33’st Fusaro). All. Andreetto.
Pozzo: Gobbetti, Bresciani, Ceriani (1’st Garavaso), Gianmarco Personi (6’s.t.s. Masconale), Nale, Giulio Personi, Leonardi (45’st Giovanni Girometti), Bogoni, Bilotta (40’st D’Antonio), Onofrio. All. Paese.
Arbitro: Marco Mognato di Mestre.
Assistenti: Diego Bruno di Castelfranco e Pietro Fortugno di Mestre.
Rete: al 6’ del 2° t.s. Garavaso.
 
Antonio Dal Molin per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1428)