ULTIMA - 15/1/19 - LA VIRTUS VERONA INGAGGIA LA PUNTA ANGELO RAFFAELE NOLÉ

Prosegue la campagna di rafforzamento della Virtus Verona. Nella giornata di ieri è stato perfezionato l'ingaggio dell'attaccante Angelo Raffaele Nolé, classe 1984 nei giorni scorsi svincolato dalla Pro Piacenza. Nolé, che ieri ha sostenuto il primo allenamento agli ordini di mister Gigi Fresco, vestirà la casacca rossoblu numero 31 e sarà
...[leggi]

ULTIM'ORA

23/5/18
LE STRADE DI MISTER CRISTOFALETTI E IL VALPOLICELLA SI DIVIDONO

Mister Simone Cristofaletti saluta il Valpolicella dopo aver raggiunto una tranquilla salvezza nel campionato di Prima categoria e dopo essere arrivato alle semifinali di Coppa. Di comune accordo, con la società guidata da tempo ed in maniera appassionata dal presidentissimo Fernando Boscaini, l'ormai ex mister rossoblu si è rimesso in gioco ed è ora in attesa di nuove proposte per la prossima stagione. "Ho trascorso una annata stupenda al Valpolicella - confessa il popolare mister ex Montebaldina -, ma ho capito, alla fine di questa stagione, che ho bisogno di percorrere nuove strade ed inseguire nuovi obiettivi. Noi allenatori siamo legati agli stimoli e alle ambizioni che abbiamo, fattori determinanti quando alleniamo una squadra. Ho di nuovo voglia di mettermi in gioco, assicurando grande impegno e voglia di lottare per un obiettivo importante. Amo il calcio in tutte le sue sfaccettature ma se non trovo il progetto che piace a me starò alla finestra in attesa di nuovi contatti con altre società".

Nella stagione da poco conclusa, il Valpolicella ha sempre dimostrato combattività affrontando a viso aperto tutte le avversarie. L’obiettivo chiesto a Cristofaletti, dalla società del diesse Fosco Frapporti, era quello di ben figurare in Prima categoria e di valorizzare i giovani del territorio e tutti i giocatori messi a disposizione del sodalizio nato nel 2012 dalla fusione tra la Carianese e la Fumanese. Da ricordare l’ottima stagione 2016-17, quando il Valpolicella sotto la guida di mister Luca Ponzini sfiorò, dopo un campionato giocato sempre al vertice, la disputa dei play off, chiudendo con un buon settimo posto in classifica.

Quest’anno Vicentini e soci hanno concluso al 9° posto con 39 punti mantenendosi a +5 dalla zona pericolosa. Sono 11 le vittorie incamerate, 13 le sconfitte e 6 i pareggi, con 43 goal fatti e 44 subiti. "A mio parere - aggiunge Cristofaletti - abbiamo fatto una bella stagione mostrando un gioco arioso e spumeggiante. Siamo arrivati in semifinale nel Trofeo Veneto lasciando il passo all'Unione Cadoneghe ad un passo dalla finale. In campionato non sono state poche le vittorie conquistate anche se abbiamo avuto troppi alti e bassi, ma ci potevano stare. Sono comunque soddisfatto. Abbiamo inoltre aiutato il nostro bomber Nicola Vicentini a vincere nettamente la classifica cannonieri del girone A con 19 reti, un giocatore eccezionale ed un ragazzo davvero splendido. Ringrazio la dirigenza che quest’anno mi ha scelto ed il gruppo di giocatori della Prima squadra che si sono dimostrati sempre smaniosi di allenarsi e di seguire le mie direttive. Li porterò sempre nel mio cuore".

Una carriera, quella di Cristofaletti, maturata intensificando anno dopo anno il proprio bagaglio di esperienza. Ha allenato, prima del Valpolicella, inizialmente l'Albarè in Terza vincendo campionato e Coppa, poi a Garda in Seconda e alla Montebaldina in Prima dove ha vinto la Coppa Veneto salendo in Promozione. Poi un anno nell'Eccellenza mantovana a Casteisangiorgio e il ritorno alla Montebaldina dove ha coronato il sogno di riportare la squadra del suo paese e del presidente e amico Davide Coltri dalla Prima categoria in Promozione, vincendo campionato e Coppa. Da giocatore, Cristofaletti ricopriva il ruolo di centrale difensivo, ed era partito dalla sua Caprino in Promozione, per giocare poi 8 anni nel Lonardi (tra Promozione ed Eccellenza) e vestire anche le casacche della Voltese e del Darfo Boario in Eccellenza e molte altre squadre dei nostri dilettanti, fra le quali il Settimo, il San Zeno di Montagna, il Pescantina ed il San Massimo. Simone si è sempre preso le sue responsabilità, e soprattutto, nei momenti più difficili, ha sempre saputo rialzare la testa e guardare al futuro con positività. Mister Simone Cristofaletti è pronto per sedersi alla guida di una nuova potente macchina e a breve sapremo la sua destinazione.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1260)