ULTIMA - 23/5/19 - MISTER ANDREA CATURANO LASCIA IL GIOVANE POVEGLIANO

Dopo sei anni di stretta collaborazione, le strade del Giovane Povegliano e di Andrea Caturano, prima diesse e poi mister, si dividono, come lui stesso ci conferma: "Ci siamo lasciati con una bella stretta di mano amichevole, con decisione unanime. Ho voglia di intraprendere nuovi progetti e nuove ambizioni. Faccio un grosso in bocca al lupo
...[leggi]

ULTIM'ORA

25/5/18
LE ULTIMISSIME VOCI DEL CALCIO MERCATO DILETTANTI

TEAM S.LUCIA GOLOSINE: termina la collaborazione tra mister Marco Tommasoni e gli “aquilotti bianco e blu” santo-luciani. Si dovrà ripartire dal nuovo mister – in lizza tre candidati, tra cui spicca il nome di Pippo Damini, quest’anno al San Martino-Speme. Bomber Emilio “Eliseo” Brunazzi (dieci gol per il caldierese, classe 1987, balzato dalla Prima categoria all’Eccellenza a fine agosto dello scorso anno) resta o cambia casacca? Lo stanno corteggiando 5-6 club, tra cui una scuderia di serie D.

Piace molto, al diesse Walter Olivieri  (in compagnia del “fedelissimo” figlio Riccardo, difensore del ’94) e al presidente santoluciano Giuseppe Bettini, Mohammed Rkaiba, classe 1991, 16 gol (di cui 15 su azione) con la casacca dell’ultima classificata in Promozione, la neo-retrocessa Montebaldina. Riconfermatissimo il futuro osteopata (Università di Brescia) Marco “Il principino” Raimo, classe ’95, altezza 190 cm (il padre è l’ottimo medico sociale dei rionali di via  Sant’Elisabetta). Già, il silenzioso Marco, eroe con Brunazzi del retourn match dei play out, che hanno sancito l’ennesima salvezza soffertissima dei ragazzi dell’oxfordiano Luca Angelico e dell’esperto preparatore dei portieri Franco Zamberlan (entrambi di scuola virtussina).

Prossimo obiettivo? Soffrire di meno per guadagnarsi la permanenza in categoria. La punta rumena, ex anche Nogara, Andreas Sbuciumelea va all’Audace calcio, Terence Badu va alla Belfiorese? Società del diesse il dr Mirko Cucchetto, ha interpellato anche bomber Brunazzi, protagonista anche lui della permanenza in Eccellenza dei bianco e blu del diggì Ivano Belligoli con i suoi gol e con il raddoppio rifilato all’EuroMarosticense di mister Ezio Glerean (0 a 2 al ritorno al “Maroso”).

U.S. CROZ ZAI: riconfermatissimo il diesse Germano Pistori, classe 1948, il quale a sua volta ha rinnovato fiducia massima e plenaria a mister Doriano “Il Ghepardo” Pigatto, classe 1952. E’ l’uomo del presente e della futura ricostruzione crozzina, capace, Pigatto, di aver totalizzato da quando è stato chiamato al posto di Peter Taccardi qualcosa  come 29 punti dei totali 38 (ma, 2 sono stati inspiegabilmente tolti a 6 giornate al termine ai giallo e blu del presidente Giampaolo Gaspari, con inspiegabile effetto retroattivo, per punire fatti non accaduti nell’arco della stagione 2017-18, ma in quella antecedente!!!). Alle spalle, il vivaio conta su un’ottima Juniores e su una compagine di Giovanissimi. Il Segretarissimo (da ben 25 anni a questa parte!)  e vice-presidente Lucio Franceschetti, intanto, fa sapere che la società inoltrerà domanda di ripescaggio per provare a ripetere un campionato vinto sul campo e tolto dalla Disciplinare di via Marghera in maniera ingiusta quanto paradossale…

RICCARDO BIONDANI: per il centrocampista ex Berretti del Mantova, classe 1995, Riccardo Biondani, arriva laddio al San Marco Borgo Milano della famiglia Romani. Ma, lo sapeva pure il giocatore che la 2^ categoria era un campionato troppo stretto per un giocatore capace anche di allenare e dall’immensa tecnica calcistica.

GIUSEPPE BOZZINI: Molto richiesto il tecnico ex Olimpica Dossobuono, l'anno scorso al PGS Concordia. Ha già ricevuto mezza dozzina di proposte ma quest'anno vuole decidere con maggior calma la sua prossima destinazione. "Il mio modo di vedere il gioco del calcio a volte si scontra con quello dei giovani d'oggi, poco propensi a fare qualche sacrificio per questo sport. Il divertimento è importante, ma non ci deve essere solo quello, prima ci deve essere l'impegno e l'applicazione se si vogliono raggiungere dei risultati. La mia scelta dipenderà dalle vedute della nuova società e dal tipo di giocatori che mi metteranno a disposizione". Ricordiamo che mister Bozzini è stato l'artefice della favola giallorossa dell'Olimpica Dossobuono, traghettata in soli tre anni dalla Seconda categoria alla Promozione.

TOMMASO LEDRI: per il jolly difensivo (ma, sa ottimamente ricoprire il ruolo che aveva ricoperto al Team S.L.Golosine, quello di esterno alto di fascia), Tommaso Ledri, classe 1997, “divorzio” dalla Pol. Caselle, club neo-retrocesso in 2^ categoria, nonostante i grandi sforzi sostenuti la scorsa estate dalla società giallo e blu. E’ titolare del proprio cartellino e giocatore molto sveglio di carattere e di passo in campo.

DANIELE SCOLARI: per il forte centrocampista incontrista, ex a lungo capitano illasiano e l’anno scorso in forza all’U.S. Croz Zai, persiste la grande voglia di trasmettere gioia, esperienza e passione di calcio per un’altra stagione, anche se non più crozzina. “Elica” Daniele Scolari è garanzia di serietà, sinonimo di “chioccia” per i più giovani ed è un classe 1983 molto attivo.

G.S.D. PRIMAVERA: il “club delle 11 e più rondini”, del rione sacra Famiglia, non lascia, anzi, raddoppia. In un primo tempo con il diesse Federico Sartori si era optato per la chiusura dei battenti, poi, si sono fatti avanti due ottimi soci ed ora la Primavera riparte dalla  2^ categoria che si è guadagnata sul campo con una meritata salvezza, e sta ora vagliando un buon timoniere per la prossima stagione.

A.C. RALDON: Al termine della stagione e dopo la tranquilla salvezza maturata grazie all'11° posto con 38 punti nel girone D del campionato di 2^ categoria, la dirigenza del Raldon della Presidentessa Francesco Sacco ci comunica che, dopo un'approfondita analisi, ha deciso di non proseguire il rapporto di collaborazione tecnica per la stagione 2018-2019 con mister Silvio Donadello.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(3709)