ULTIMA - 18/2/19 - GRANDE GESTO DI FAIR PLAY DEL SAVAL MADDALENA

Grande gesto di fair play, che difficilmente si vede nei campi di calcio dilettantistici, quello accaduto ieri prima della gara fra la capolista Pieve San Floriano e il Saval Maddalena del presidente Flavio Massaro, squadra in piena lotta per una poltrona play-off nel girone A di Terza categoria. I biancazzurri locali avevano in distinta ben tre giocatori
...[leggi]

ULTIM'ORA

28/5/18
PLAY-OFF 1^ CATEGORIA: DUE RIGHE SU ... NOGARA-PEDEMONTE 3-1

Il Nogara di mister Walter Bampa vince il terzo turno dei play-off superando per tre reti a una, il Pedemonte di mister Stefano Modena. Innanzitutto i nostri complimenti alle due formazioni per essere arrivate fino a qui, e per aver disputato una bellissima partita, sia sul piano agonistico che su quello del gioco. Entrambe meriterebbero di accedere alla Promozione, ma per un regolamento assurdo, il Nogara pur vincendo, deve ancora giocare, probabilmente contro il Chiampo. Per quanto riguarda la partita, il Nogara ha meritato nel primo tempo, ma ha subito gli avversari per tutto il secondo tempo; la gara è stata in bilico fino alla fine, questo per far capire quanto sia stata avvincente la sfida.

Il Nogara passa in vantaggio al 5’, sugli sviluppi di un corner; Palvetti calcia a rete ed il suo tiro respinto viene ribadito in rete da Eugenio Tieni. Al 9’ ripartenza del Pedemonte, oggi orfana di Luca Ferrari infortunato; Posenato si presenta solo davanti a Scandiuzzi che gli respinge il tiro in corner. Due minuti dopo, Palvetti recupera palla sulla trequarti e serve Bottura, il cui tiro in corsa sfiora la traversa. Lo stesso Palvetti poco dopo, prova la conclusione dal limite: Speri si accartoccia e para. Al 27’ Michele Posenato si produce in una bella rovesciata che però arriva molle tra le braccia di Scandiuzzi. Al 33’ il Nogara raddoppia, ancora sugli sviluppi di un calcio piazzato; Bottura crossa dalla linea laterale per Palvarini che di testa insacca sul secondo palo. Al 36’ Bissoli, servito da Bottura, con una magia si libera del marcatore e calcia a rete; Giuseppe Speri con le dita respinge in corner. Il Pedemonte riapre la partita al 39’; Marchesini ed Ambra confezionano il passaggio per Giacomo Cristanelli che s’imbuca in area e defilato mette in rete.

Nel secondo tempo il Pedemonte scende in campo con un altro piglio e mette alle corde il Nogara. Al 2’ dopo un’azione ben costruita, Peretti calcia di controbalzo ma non inquadra la porta. Al 5’ Tieni libera l’area dopo un’azione insistita del Pedemonte. Al 9’ il Nogara si rivede in avanti con Grigoli il cui cross è raccolto di testa da Palvetti; Speri blocca la palla. Al 12’, sugli sviluppi di un corner, la palla esce dall’area e Andrea Peretti la calcia al volo, sfiorando l’incrocio. Al 25’ palla-gol per il Pedemonte: Cristanelli porta palla e la offre sulla corsa di Ambra che con un gran tiro manda la palla a stamparsi sulla traversa. Mister Bampa manda in campo Antonio Corbo e l’ex difensore trasformato in attaccante, non lo delude. Al 34’ Corbo salta l’uomo in area e viene atterrato; è calcio di rigore netto, ma l’arbitro incredibilmente ammonisce l’attaccante. La pressione del Pedemonte si fa asfissiante; mister Stefano Modena mischia le carte cercando disperatamente il pareggio, ma al 44’ Corbo chiude la partita. Grigoli lo serve ed egli si presenta solo davanti a Speri che gli para il tiro; la palla gli ritorna e seppur defilato, Antonio Corbo (già padre di due bambine, a soli 23 anni) mette in rete il gol della sicurezza. Il risultato appare pesante per il Pedemonte, ma mister Modena elogia i suoi ragazzi per avercela messa tutta. Mister Bampa dopo aver elogiato gli avversari, impreca contro un regolamento che egli definisce assurdo, che vede la sua squadra dover disputare ancora una partita per l’eventuale passaggio in Promozione.

Nogara: Scandiuzzi, Rossi, Parolin, Codognola, Palvarini, Tieni, Grigoli (45’st Zaghini), Bissoli (17’st Gallo), Paldetti (25’ st Corbo), Negrini, Bottura (47’st Shabanaj). All. Bampa.
Pedemonte: Speri, Carlassara, Rusoini (22’st Ceoletta), Fornalé, Righi, Marchesini (37’st Zamboni), Guardini, Posenato, Peretti (31’st Perpolli), Ambra. All. Modena.
Arbitro: Andrea Terribile di Bassano del Grappa
Assistenti: Marco Marchesin di Rovigo e Damiano Donà di Este.
Reti: 5’ pt Tieni, 33’ pt Palvarini, 39’ pt Cristanelli, 44’ st Corbo.

Antonio Dal Molin per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1793)