ULTIMA - 26/5/19 - TUTTI I VERDETTI DEGLI INCONTRI DI OGGI

Nel ritorno dei play-out di serie C, la Virtus Verona di mister Gigi Fresco cade 2 a 0 a Rimini e torna in serie D, dove andrà a fare compagnia all'Ambrosiana e al Villafranca, che si sono salvate ai play-out, e al Vigasio e Caldiero promosse quest'anno dall'Eccellenza. Nel campionato di Promozione, l'Albaronco perde al 3° turno
...[leggi]

ULTIM'ORA

6/6/18
LUCA SCARABELLO, "LO ZINGARO DEL GOL"

Si è sempre messo in discussione alla ricerca di nuovi obiettivi e nuove opportunità, il bomber classe 1985 Luca Scarabello, quest'anno in forza alla squadra del Concamarise del presidente Paolo Zago che ha vinto i play off del girone D di Seconda categoria. Anche quest'anno il bomber rossonero ha contribuito realizzando ben 18 reti in campionato.

Per diversità di vedute e per aspettative diverse ha deciso di lasciare il Concamarise e rimane a disposizione di nuove proposte. "Ho ancora tanta fame di vincere e vorrei percorrere nuove strade. Sto vagliando, e vaglierò se ne arriveranno altre - e ride divertito -, nuove proposte di altre squadre. Ho tanto ancora da dare e non vedo l'ora di segnare molti goal anche l'anno prossimo". Sono ben 236 le reti segnate nei nostri dilettanti veronesi, francamente non sono poche. Scarabello in campo ha sempre dimostrato di saperci fare trafiggendo con continuità, con le sue tremende rasoiate, i numeri uno avversari. Nel corso della sua carriera ha affinato le sue doti e oggi è un attaccante completo che vede alla perfezione la porta avversaria.

"Innanzitutto è sempre un piacere rilasciare interviste a voi di pianeta-calcio. Leggo il sito ogni giorno e siete il top per il sottoscritto. Negli ultimi tre anni ho vinto il campionato con il San Giovanni Lupatoto, con il Mozzecane e quest'anno con il Concamarise, visto che siamo arrivati al 3° turno play-off, ci sono forti possibilità di ripescaggio in Prima categoria. Non mi piace stare fermo, sono fatto così, quindi voglio dire la mia anche l'anno prossimo. Sto bene nella testa e nelle gambe e sono coccolato da mia moglie alla quale voglio un bene dell'anima. Il pallone è la mia vita e non posso farne a meno".

La retrocessione del suo amato Hellas Verona gli ha fatto un male tremendo: "Tifo Verona da una vita e retrocedere malamente, senza lottare, non mi è proprio piaciuto. L'anno prossimo deve cambiare tutto, dobbiamo ritornare subito nel massimo campionato italiano. Spero che arrivi un'allenatore che sappia ricostruire l'ambiente e ridare entusiasmo a noi tifosi che meritiamo di sicuro la serie A".

Chiude facendo un elogio a mister Simone Marocchio "Ho visto il mister forse un po' stanco a fine stagione. Non so se l'anno prossimo allenerà ancora. È molto bravo e con lui quest'anno mi sono trovato alla perfezione. Saluto tutti i miei compagni, adesso è venuto il momento di guardare avanti. Voglio mettere il mio personale sigillo anche nella mia prossima squadra. A suon di gol si intende, parola di Luca Scarabello".

Roberto pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2280)