ULTIMA - 24/4/19 - CITTA' DI ZEVIO: DOMANI IN CAMPO I PULCINI. POI ESORDIENTI E ALLIEVI

E' stato presentato il Torneo Città di Zevio 2019 che vedrà scendere in campo 16 squadre della categoria Pulcini 2010 a partire da domani, giovedì 25 aprile. Poi, dal 3 maggio al 31 maggio, si svolgerà la 3^ Devius Cup che vedrà in campo 8 formazioni categoria Esordienti 2006. Infine dal 6 maggio a 7 giugno si terrà il 4° Torneo Zevio Football Cup
...[leggi]

ULTIM'ORA

8/6/18
MARZIO MENEGOTTI (VALDADIGE): "CI RIPRENDEREMO LA 2^ CATEGORIA"

Dopo un finale da libro giallo, il Valdadige del presidente Michele Cipriani è stato costretto quest'anno ad abbandonare la Seconda categoria. I biancazzurri, dopo aver perso 3 a 2 nella gara di andata sul terreno di casa del comunale di Rivalta, nel ritorno dei play out a Colà non sono riusciti a scardinare la difesa dei gialloverdi di mister Alessandro Puttini e la partita, terminata zero a zero, li ha condannati alla retrocessione in Terza categoria. Nella truppa biancazzurra però non si fanno drammi, c'è tanta voglia di rimboccarsi le maniche e ripartire per un pronto riscatto. Anche il prossimo anno prosegue il programma societario costruito con il tecnico Marzio Menegotti in panchina, il quale era subentrato quest'anno a mister Luigi Gamberoni a campionato in corso.

Il riconfermato mister Marzio Menegotti, con grande tranquillità, analizza la stagione appena conclusa: "Il Valdadige ha appena concluso la sua avventura in Seconda categoria che non è finita come il sottoscritto e i miei ragazzi avrebbero voluto. Per alcuni momenti abbiamo accarezzato l'idea che saremmo riusciti nella piccola grande impresa di centrare l'obiettivo della salvezza. Sono arrivate vittorie importanti che hanno rinvigorito e dato fiducia alla squadra ma purtroppo non sono bastate, ne sono mancate giusto un paio per completare l'impresa. Ai play out la squadra ha dimostrato di essere maturata e di meritare la categoria ma si è dovuta piegare ad un Colà Villa Cedri più cinico e concreto sotto rete".

Mister, come si è trovato in questo scorcio di stagione al Valdadige e quali sono i suoi programmi per il prossimo campionato? "Ovviamente sono dispiaciuto per come sia finita la stagione, la società ed i ragazzi avrebbero meritato la salvezza, ma bisogna saper accettare il verdetto del campo perché penso che alla fine è sempre veritiero. Credo che da queste sconfitte e dagli errori fatti si possano comunque cogliere i giusti insegnamenti da ricordare e non ripetere per ripartire e diventare ancora più forti di prima. In Valdadige ho trovato un ambiente sereno con dirigenti che prima di tutto hanno dimostrato di essere persone semplici, competenti e fortemente appassionate, un gruppo compatto che é migliorato di settimana in settimana, ma soprattuto una grande famiglia".

"Per questo motivo - chiude Menegotti -, prima ancora di disputare le finali play out, avevo già trovato un accordo di massima con la società per poter proseguire la collaborazione anche per il prossimo campionato. Alle luce dei risultati, a maggior ragione, ho deciso di rimanere, perchè per me è anche una questione di orgoglio. Voglio cercare di dare qualcosa di più a questa Società e a questo splendido gruppo. Cercheremo chiaramente il pronto riscatto, con l'obiettivo di riprenderci subito la Seconda categoria".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1143)