ULTIMA - 22/3/19 - COMPOSTI I GIRONI DEL 26° TORNEO “ELIO MONTRESOR”

Si è svolto allo Stadio “Avanzi” il sorteggio dell'attesissima 26esima edizione del Torneo “Elio Montresor” alla presenza dell’Assessore allo Sport del Comune di Verona Filippo Rando, del Presidente della 5^ Circoscrizione Raimondo Dilara, del Presidente della Commissione Sport Marco Padovani e del Consigliere regionale FIGC Mario Furlan. Il Torneo,
...[leggi]

ULTIM'ORA

22/6/18
COMINCIA A PRENDERE FORMA IL CALMASINO DEL NUOVO MISTER PIZZINI

"Sono contentissimo di iniziare una nuova stimolante stagione con il Calmasino Calcio. Voglio innanzitutto ringraziare tutto il direttivo della società per la fiducia datami che cercherò di ripagare nell'unico modo che conosco, cioè dando tutto me stesso sul campo di allenamento per la causa e nell'interesse del Calmasino calcio. Quest'anno sono ancor più contento perché potrò affrontare la squadra del mio paese e del mio cuore, il Pescantina-Settimo". Queste le parole di mister Alberto Pizzini, nuovo tecnico del Calmasino 2003. Il sodalizio biancoverde vicino al lago ha deciso di investire su di lui ed è pronto a costruire una squadra giovane e pimpante in vista della prossima stagione 2018-2019 che li rivedrà ai nastri di partenza della Prima categoria. Mister Alberto Pizzini era stato esonerato la stagione scorsa dopo la 5^ giornata alla guida della squadra gialloblu del Caselle sempre nel girone A di Prima categoria.

A Calmasino si è chiusa l'era di mister Luca Ponzini, passato ora ai rossoneri dell'Audace calcio neo promossa in Prima categoria, ma la formazione della famiglia Quarti guidata dal presidente Corrado Benati vuole ancora una volta centrare il bersaglio della permanenza in Prima categoria. Una vetrina importante per l'intero bacino delle squadre vicine del lago, visto che ora il Bardolino ripartirà l'anno prossimo dalla Terza categoria. Grande lavoro per il diesse Mauro Truschelli, sono vicinissimi gli arrivi di giocatori importanti, come i centrocampisti Michele Conti, classe 1996 dal PescantinaSettimo, Nicola Fainelli, ex Castelnuovo classe 1993 che arriva dal San Peretto ed il difensore classe 1992 Luca Ganassini sempre dal PescantinaSettimo. Già trovato l'accordo con la punta Mattia Lavarini, ex Valgatara e San Peretto, e con il centrocampista Nicola Sala, ex CastelnuovoSandrà.

"Ci aspetta una Prima categoria certamente non facile. Troveremo squadre molto agguerrite che ci renderanno la vita molto difficile. Il mio desiderio è di partire possibilmente forte, per cercare di mettere in cassaforte più punti possibili nel girone di andata. Creando i presupposti per un girone di ritorno con meno ansie. Ma sono certo che la società sta costruendo un organico di quantità e qualità. Io sono abituato a lavorare con il materiale umano che la società mi mette a disposizione. Se mi chiedono consigli sui giocatori non ci sono problemi e cerco di aiutare, l'importante è lavorare sodo tutti assieme con profitto”.

Ricordiamo che il girone A di Prima categoria è stato vinto con caparbietà dal CastelnuovoSandrà allenato da mister Fabrizio Gilioli portando avanti il progetto dei giovani provenienti in gran parte dal suo settore giovanile. Con l'arrivo come presidente di Luca Sandri, che ha salvato la società dal sicuro fallimento risistemando con oculatezza il bilancio e cancellando definitivamente le spese folli, il Castelnuovo, ne siamo certi, saprà come giocarsi le sue carte anche nel prossimo torneo di Promozione. Onore e merito al Pedemonte che non hanno mai mollato,come il San Zeno e il Mozzecane, in un girone A di Prima categoria dove ogni domenica nessun risultato era scontato.

Mister Pizzini ci saluta dicendo: "Vorrei ringraziare la dirigenza della Polisportiva Caselle per avermi chiamato dopo il salto dalla Seconda categoria fino in Prima e dove ho allenato con grande soddisfazione. Ringrazio tutte le persone della dirigenza gialloblu che hanno creduto nel sottoscritto. Ma ora è acqua passata, adesso sono concentratissimo con il nuovo progetto messo in cantiere dal presidente Corrado Benati e dalla famiglia Quarti. A Calmasino c'è voglia di sognare. La Prima categoria la considero un palcoscenico importante. Vogliamo fare un campionato umile ma possibilmente pieno di soddisfazioni”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1560)