ULTIMA - 26/5/19 - TUTTI I VERDETTI DEGLI INCONTRI DI OGGI

Nel ritorno dei play-out di serie C, la Virtus Verona di mister Gigi Fresco cade 2 a 0 a Rimini e torna in serie D, dove andrà a fare compagnia all'Ambrosiana e al Villafranca, che si sono salvate ai play-out, e al Vigasio e Caldiero promosse quest'anno dall'Eccellenza. Nel campionato di Promozione, l'Albaronco perde al 3° turno
...[leggi]

ULTIM'ORA

23/6/18
LA FESTA DELLA CMO SRL PER I TRIONFI DEL NOGARA CALCIO

Giovedì sera scorso, presso il “Piccolo Hotel Nogara”, il principale (e da 6 anni consecutivi) sponsor del Nogara Calcio, il CMO srl (affermato laboratorio odontoiatrico guidato dal dr Giampaolo Zanotto (classe 1963) e dall’affascinante moglie, la dottoressa in Giurisprudenza Lorenza Antonioli) in occasione della fantastica cavalcata dei “cosacchi bianco-rossi” culminata con i successi nell’interminabile corsa dei play off e il conseguente ritorno – dopo solo 9 mesi! – in Promozione (è ufficiale, i nogaresi salgono assieme ai veneziani del Fossalta di Piave!), ha offerto una serata (a base di un fornitissimo catering e con la sorpresa di un ottimo risotto) per complimentarsi per la duplice affermazione raggiunta e dalla Prima squadra guidata da mister Walter Bampa e dagli Allievi Provinciali (ora Regionali) allenati dal professore mantovano di Matematica e Fisica Enrico Ghisellini.
 
Al termine dell’incontro, ha preso la parola, a nome del club del Basso Tartaro, il dirigente Bruno Comìn – organizzatore della riuscita e suggestiva serata -, il quale ha fatto intervenire il primo cittadino di Nogara Flavio Pasini e il suo vice, Marco Poltronieri (Assessore anche allo Sport). “Stiamo festeggiando un evento davvero eccezionale” ha detto il sindaco “per la duplice vittoria – al cardiopalma quella ottenuta al 3° turno dei play off dal Nogara contro il Chiampo – raggiunta da nostre due compagini: la Prima squadra di mister Bampa e gli Allievi Provinciali dell’omologo Enrico Ghisellini, classe 1960 (ex coach anche del Cerea, e che ha lasciato i ragazzi in trionfo per il desiderio di tornare a guidare le Prime squadre, meglio se nel Veronese). Grazie di cuore per quelle emozioni che hanno saputo trasmettere al nostro paese. Il quale tra qualche mese festeggerà i 100 di vita di calcio, documentati in un libro scritto dal giornalista, nonché “memoria storica”, Giordano Padovani ”.

E’ stata, poi, la volta del titolare del CMO srl, l’odontoiatra Giampaolo Zanotto, fiero delle proprie origini nogaresi. Rivolgendosi alla Prima squadra neo promossa in Promozione, ha lanciato il seguente augurio: “Complimenti per aver profuso il meglio di voi stessi, per aver gettato oltre l’ostacolo cuore, impegno e serietà, in quanto recate lustro al nostro territorio. Vi aspettiamo ancora più forti e vincenti come lo siete stati quest’anno!”

Mister Walter Bampa ha ricordato che i suoi ragazzi nelle ultime 3 gare importantissime per spiccare il salto in Promozione hanno realizzato qualcosa come 10 reti. Capitan Andrea Codognola – vera e rara “bandiera” del calcio bianco-rosso – ha scoperto – grazie al suggerimento della “memoria storica” Giordano Padovani di aver totalizzato in tanti anni di militanza nogarese qualcosa come 388 presenze.
 
Il presidente Andrea Martini ha ricordato di aver giocato una vita a calcio nel Calcio Nogara e di aver lasciato perché non aveva più il tempo di sostenere tre allenamenti settimanali richiesti dall’allora trainer (Lucio Merlìn): “Ricordo il giorno in cui ho staccato definitivamente e da vincitore la spina – giugno del 2010, e passaggio di fascia di capitano all’amico Codognola -: ero con mio figlio Giacomo, di 3 anni all’epoca, in braccio, davanti al cancello del “Remo Soave”. Ebbene, quella volta, quell’intenso momento lo ricordo come fosse stato ieri: avevo le lacrime agli occhi e ho giurato a me stesso che sarei tornato da protagonista. E, così è stato: due trionfi in queste ultime 3 stagioni sportive!”

Targhe-ricordo sono state consegnate non solo alle due squadre più vittoriose del sodalizio nogarese, ma anche ai generosi, instancabili volontari (Ermes, Mario, Paolo ed altri), vere “colonne” silenziose ed indispensabili della società del basso Tartaro. Poi, sempre Martini ha reso pubblico l’obbiettivo delle due squadre bianco-rosse: play off per quella di Promozione, conquista del Torneo Elite per gli Juniores 2018-19; campionato all’insegna della comprensibile costruzione, invece, per i futuri Allievi.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1136)