ULTIMA - 23/5/19 - MISTER ANDREA CATURANO LASCIA IL GIOVANE POVEGLIANO

Dopo sei anni di stretta collaborazione, le strade del Giovane Povegliano e di Andrea Caturano, prima diesse e poi mister, si dividono, come lui stesso ci conferma: "Ci siamo lasciati con una bella stretta di mano amichevole, con decisione unanime. Ho voglia di intraprendere nuovi progetti e nuove ambizioni. Faccio un grosso in bocca al lupo
...[leggi]

ULTIM'ORA

28/6/18
LA NAZIONALE FEMMINILE ANDRÀ IN FRANCIA AI MONDIALI 2019

GRAZIE ALLA VITTORIA CONTRO IL PORTOGALLO, L'ITALIA OTTIENE LA QUALIFICAZIONE A FRANCIA 2019. LE AZZURRE MANCAVANO ALLA FASE FINALE DA 20 ANNI

La nostra Nazionale di calcio femminile ha riscattato il flop di quella maschile, assente dai mondiali in Russia, raggiungendo la qualificazione ai Mondiali del 2019 in Francia con una gionata di anticipo e dopo aver liquidato con un bel 3 a 0 la nazionale del Portogallo. l'ultima partita delle qualificazioni contro il Belgio a settembre sarà una passerella per le azzurre che si erano imposte all'andata con il punteggio di 2 a 1 con le reti di Martina Rosucci e Cristiana Girelli che avevano reso vana quella di Janice Cayman che aveva momentaneamente pareggiato su rigore. Le azzurre hanno la possibilità di chiudere il girone a punteggio pieno visto che comamdano con 21 punti dopo 7 gare, davanti al Belgio a 13 punti dopo 6 gare, al Portogallo e Romania a 5 punti e alla Moldavia che chiude con un solo punto.

La storia del nostro calcio femminile, che è in continua crescita, dice che la Nazionale Italiana ha partecipato solo due volte alla fase finale dei Mondiali, e l’ultima risale all'anno 1999, giusto vent'anni prima della prossima manifestazione che è in programma dal 7 giugno al 7 luglio 2019, e alla quale prenderanno parte 24 squadre, compresa la Francia padrona di casa e le otto squadre europee qualificate. Le squadre verranno suddivise in 6 gironi da 4 squadre e accederanno alla fase a eliminazione diretta le prime due classificate e le quattro migliori terze di ogni raggruppamento.

La vittoria ottenuta dall’Italia del C.T. Milena Bertolini contro il Portogallo all’Artemio Franchi di Firenze, davanti a quasi 7.000 spettatori, fra i quali c'erano anche il commissario della FIGC Roberto Fabbricini e il sub commissario Alessandro Costacurta, testimonia la grande crescita del movimento calcistico femminile italiano che sta ricevendo sempre più attenzioni dai media. L’Italia era andata in vantaggio al 4° minuto di gioco con una precisa incornata di Cristiana Girelli, attaccante del Brescia ex Agsm Verona. Dopo solo 10 minuti l’Italia trova il raddoppio con Cecilia Salvai, difensore della Juventus anche lei ex Agsm Verona. L’Italia sul 2 a 0 ha controllato la gara senza concedere mai nulla al Portogallo e a 20 minuti dalla fine ha colpito una clamorosa traversa con Barbara Bonansea, attaccante della Juventus che prima del triplice fischio segnerà il gol del 3 a 0 definitivo che ci proietta fra le migliori 24 squadre del mondo.

Delle europee già qualificate Italia e Spagna, possono ancora vincere il loro girone Galles, Inghilterra, Svizzera, Scozia, Olanda, Norvegia, Svezia, Danimarca, Islanda e Germania mentre potrebbero andare agli spareggi Ucraina, Repubblica Ceca, Belgio, Austria e Finlandia. I posti da assegnare per la fase finale sono così divisi; 3 per l'Africa, 6 per l'Europa, 3 per l'America centro-settentrionale, 1 per l'Oceania, 1 con lo spareggio tra Argentina e la 4^ classificata in America centro-settentrionale. Questo l'elenco completo delle squadre già qualificate: Australia, Brasile, Cile, Cina, Francia (nazione ospitante), Italia, Giappone, Corea del Sud, Spagna e Thailandia.

la redazione di www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(885)