ULTIMA - 23/1/19 - LA VIRTUS VERONA CEDE CONTRO LA CAPOLISTA PORDENONE (1-2)

Per l'ennesima volta la Virtus Verona di mister Gigi Fresco viene beffata nei minuti finale della partita dopo essersi battuta alla pari contro la capolista incontrastata del girone B di serie C, il Pordenone di mister Attilio Tesser. A decidere la sfida a favore dei neroverdi friulani è stata una rete del 38enne Emanuele Berrettoni, ex Hellas Verona,
...[leggi]

ULTIM'ORA

6/7/18
SI RINNOVA L'OLIMPICA DOSSOBUONO DEL NUOVO MISTER MENEGHETTI

E' rimasto volentieri a Dossobuono il roccioso e veloce difensore classe 1990, Alessandro Carminati. La prossima stagione in Prima categoria, taglierà il nastro del suo secondo anno consecutivo di appartenenza ai colori giallorossi. Era arrivato quasi in punta di piedi, con l'umiltà e la carica che lo contraddistingue, dal Lugagnano di mister Filippo Damini. Là si era chiuso un ciclo così Alessandro non aveva perso tempo, si era rimboccato le maniche e aveva sposato la causa dell'Olimpica Dossobuono del presidente Rinaldo Campostrini.

Quest'anno c'è la voglia di fare un campionato di prospettiva mettendo in luce una banda di baldi giovani mixati con diversi veterani, tutti prontissimi ad infiammare il campionato, come conferma anche Alessandro: ”Sono felice di rimanere all'Olimpica. Qui si respira un aria sana e vitale, lontano dalle grosse pressioni che ci possono essere in altre squadre molto ambiziose. Ho resettato la stagione passata dove purtroppo ci siamo svegliati tardi, sopratutto nel girone di ritorno. Ma noi ragazzi abbiamo dato sempre quello che potevamo e grazie ad uno spogliatoio coeso e grandi motivazioni abbiamo risalito la classifica uscendo da una situazione che cominciava a farsi preoccupante”.

Intanto prende forma il nuovo capitolo di storia calcistica giallorossa targato 2018-19 della società nata nel 1960 e che ha una bella tigre nello stemma dell'Acd Olimpica Dossobuono. E' arrivato un allenatore emergente e vincente come Matteo Meneghetti che ha vinto quest'anno il girone B di Seconda categoria con l'Audace calcio. Porterà a Dossobuono il suo fidato secondo, mister Corrado Frinzi. In dirittura d'arrivo anche il nome e cognome, scelto all'interno del settore giovanile giallorosso, del preparatore dei portieri.

Hanno cambiato aria, Andrea Fusina andato a Caselle, Marco Mazzi, Nicolò Esposito, Papa Kassum e Luca Tardiani passato al Povegliano dell'ex mister giallorosso Lucio Beltrame. Il direttore sportivo Carlo Fantoni sta lavorando sodo per contattare validi sostituti. Finora sono stati confermati il portiere Daniel Bottona, i centrocampisti Giacomo Locatelli e Mattia Gandolfi, l'attaccante dai piedi fatati Lorenzo Baraldi ed il compagno di reparto Michele Peroni. Sono arrivati via Caselle il centrocampista Matteo Cereda classe 1990 ed il difensore Antonio Gioia classe 1982. Ancora da definire la riconferma del centrocampista Matteo Fiorini mentre nelle ultime ore è stato chiuso l'accordo per l'ingaggio del forte difensore Andrea Marangon, il quale ritorna all'Olimpica dopo due anni con il Peschiera in Prima Categoria.

Soddisfatto del rinnovamento Carminati: "Devo dire che già nell'ultima stagione appena terminata, avevamo un discreto potenziale con i vari Tardiani, Peroni, Gandolfi, Fiorini, Baraldi e Bottona, forse abbiamo buttato via qualche punto per strada ma poi ci siamo rimessi in careggiata. E' rientrato anche Dionisi dal Villafranca, difensore classe 2000. Adesso non vedo l'ora di ricominciare alla grande. Sulla carta sta nascendo una forte squadra ben equilibrata in ogni reparto. Abbiamo tante ed importanti carte da mettere sul piatto. Conoscevo già mister Meneghetti, anche al di fuori del calcio. Una persona che ti regala sempre una carica eccezionale e fa giocare bene le sue squadre. Io sono stato molto contento di essere stato riconfermato dalla società. Il prossimo campionato non sarà per niente facile ma anche noi, per come siamo equipaggiati, possiamo dire la nostra. Le nostre avversarie sono molto temibili come PescantinaSettimo, San Zeno, Pedemonte, Concordia, Valpolicella, Parona, Arbizzano, Quaderni senza dimenticare Lugagnano, Montebaldina Consolini e Croz Zai retrocesse dalla Promozione, ma noi non vogliamo certamente stare alla finestra”. Mancano alcuni ritocchi tra i quali un altro portiere e poi il nuovo Dossobuono, dopo ferragosto, si metterà al lavoro pronto a correre veloce in Prima categoria.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1728)