ULTIMA - 25/3/19 - LA VIRTUS VERONA TRAVOLGE IL RIMINI ED E' IN ZONA SALVEZZA

Non si ferma più la serie positiva della Virtus Verona di mister Gigi Fresco che travolge 3 a 0 il Rimini allo stadio “Gavagnin-Nocini” ed è ora in zona salvezza diretta. I rossoblu virtussini giocano un ottimo primo tempo e al 4° minuto sono già in vantaggio; Palma perde palla, Giorico serve Casarotto che appoggia per Danti che in diagonale batte
...[leggi]

ULTIM'ORA

13/7/18
SI E' PRESENTATO IL CASELLE 2018-19 DI MISTER BOZZINI

C'è grande voglia di rivalsa in casa gialloblu dopo l'amara retrocessione in Seconda categoria. I nuovi dirigenti del Caselle, dimenticata la stagione 2017-18 di Prima categoria, vogliono ora programmare il futuro gialloblu con metodo e raziocinio affidando l'importante compito al nuovo tecnico Giuseppe Bozzini.

Ieri presso l'impianto sportivo di Caselle si è tenuta la presentazione dei gialloblu 2018-19 e il primo a prendere la parola è stato il nuovo presidente Francesco Pullara che ha detto: "Saluto tutti i presenti, stasera inizia la nuova stagione calcistica del Caselle che purtroppo ripartirà dal campionato di Seconda categoria. Do il benvenuto a tutti i nuovi, ai vecchi, e ai giovani della Juniores che stasera abbiamo voluto qui con noi. Saluto il nuovo mister Giuseppe Bozzini, il suo secondo Andrea Bellè e il nuovo preparatore dei portieri Gabriele Fontana. Iniziamo una nuova stagione molto importante per noi, perchè veniamo da una grossa delusione che tutti noi non ci aspettavamo proprio. Il Caselle non merita di stare in Seconda, per gli sforzi che facciamo e per gli impianti che abbiamo, ma purtroppo ci siamo e quindi faremo di tutto per risalire. In bocca al lupo a tutti voi e speriamo che sia un anno di soddisfazioni per tutti noi!" 

Ha preso poi la parola il nuovo direttore sportivo Mario Abbiati: "Il presidente ha parlato della delusione dell'annata scorsa ma ora dobbiamo chiudere questo capitolo ed aprirne un altro tutto nuovo. Cercheremo di non ripetere gli errori fatti lo scorso anno, sia dalla dirigenza che dai giocatori, perchè quando si retrocede le colpe vanno sempre ripartite in parte uguale. Ora vogliamo guardare al futuro con ottimismo dimenticando il passato. Abbiamo preso un mister bravo e preparato che ha le idee ben chiare. Quando ci siamo parlati ci sono voluti pochi minuti per trovare l'accordo. Mister Bozzini non ci ha chiesto prime donne ma semplicemente un gruppo di ragazzi che abbia voglia di lavorare. Gruppo formato dal giusto mix di giovani e da giocatori più esperti. Bozzini è un mister esigente che con metodo e lavoro sa raggiungere risultati importanti. Abbiamo costruito una nuova squadra potenziando l'organico e mentre gli altri anni si plasmava una squadra e poi si prendeva l'allenatore, quest'anno ogni giocatore è stato scelto dalla società in accordo col nuovo mister. Vi presento anche il nuovo dirigente accompagnatore Andrea Mengalli che sarà la mia spalla e che sarà sempre con voi sul campo facendo da collante con la dirigenza".

Abbiati passa poi la parola a mister Bozzini che dice: "E' stato un lungo fidanzamento e dopo dieci anni di corteggiamenti ho deciso di sposare il progetto del Caselle. Ringrazio la società per avermi offerto questa opportunità di fare la cosa che mi piace di più. Io ho sempre grande entusiasmo quando alleno e spero di contagiare anche voi. Non voglio più fare proclami perchè ho imparato che se fai dei progetti che non sono condivisi rischi poi di trovarti solo e magari non vai d'accordo con i giocatori e vai in contrasto con la società, quindi di conseguenza le cose non vanno nella giusta direzione. Avrete modo di conoscermi giorno per giorno durante il percorso che faremo assieme. Abbiamo deciso di chiamare stasera anche la Juniores perchè le società sportive, se vogliono reggere, devono investire sul proprio vivaio. Vogliamo costruire un progetto ottenendo dei risultati facendo crescere i nostri giovani grazie all'aiuto dei più esperti e di mister competenti e pieni di passione. Io ho un mio modo di allenare che cerco continuamente di aggiornare, credo di essere in grado di proporvi un modello di gioco profiquo ma se non c'è condivisione ed applicazione da parte vostra le cose rischiano di non funzionare. Vi chiedo quindi di avere un dialogo aperto e di esporre tranquillamente il vostro pensiero senza timore, è fondamentale che tra di noi ci sia il giusto feeling affinche ci sia una comunicazione umana che va oltre quella tecnica, perche voi siete persone prima che giocatori. In passato ho sempre raggiunto risultati importanti a livello giovanile con Lugagnano, Castelnuovo e Team S.Lucia e questo mi è poi servito nello splendido triennio all'Olimpica Dossobuono dove dalla Seconda siamo approdati in Promozione. Obiettivo raggiunto facendo un percorso sorretto dal grande dialogo fra staff tecnico, giocatori e dirigenza. Per questo abbiamo scelto quest'anno giocatori che abbiano questa predisposizione. Io metterò grande passione ed entusiasmo e sperò che anche voi farete altrettanto per raggiungere assieme dei risultati importanti".

Il mister della Juniores Cristian Bertolini ha detto di condividere quanto detto da mister Bozzini: "Anche noi puntiamo sul gruppo, non si può essere tutti amici ma buoni compagni di squadra si. Ho deciso di rimanere perchè qui si riesce a fare calcio nel modo giusto e perchè c'è un progetto interessante proiettato nel futuro. Serve determinazione e voglia di arrivare, avere l'ambizione di approdare in Prima squadra e magari poi di giocare in categorie maggiori, bisogna sempre cercare di migliorarsi, sia nella vita che nel gioco". Il vice presidente Fabio Sorio aggiunge: "La società sta cercando di dare il massimo per riportare il Caselle ad alti vertici ed anche tutti voi che indossate la maglia del Caselle dovete avere la voglia e la costanza per cercare di fare il massimo per ottenere ottimi risultati. In bocca al lupo a tutti voi per un annata che spero sia ricca di soddisafazioni".

Ma veniamo ai nuovi arrivati che andranno ad irrobustire la rosa dei gialloblu nel prossimo campionato di Seconda categoria. Dall'Olimpica Dossobuono è giunto il portiere Alberto Braioni mentre dal San Giovanni Lupatoto arriva l'altro portiere Marco Bellini, in difesa dall'Audace arriva Nicola Piccolo, dall'Olimpica Dossobuono arriva l'esperto difensore Andrea Fusina e il compagno di reparto classe 1997 Mattia Bazzoni. Infoltito anche il centrocampo con l'arrivo di Luca Cecilli dal Concamarise, Andrea Zingarlini dal San Massimo ed Emanuele Alimonti dal Concordia. In attacco arrivano due prolifici bomber, Michele Rigo, l'anno scorso in gol 17 volte con la maglia del Montorio, e Pietro Padovani, in gol 10 volte con la maglia del San Marco B.Milano. Sono stati riconfermati i difensori Nicolas Tezza, Mattia Guerrera e Gianluca Lonardi che riprende a giocare. Poi i centrocampisti Samuele Olioso, Marco Romanini, Manuel Bonvicini e Marco Bassani. In attacco restano Christian Molas e Francesco Scandolara.

Staff Tecnico 2018-19 del Caselle:
Allenatore: Giuseppe Bozzini
Vice Allenatore: Andrea Bellè
Preparatore dei portieri: Gabriele Fontana

Staff dirigenziale 2018-19 del Caselle:
Presidente: Francesco Pullara
vice presidente: Fabio Sorio
direttore generale e diesse: Mario Abbiati
resp. settore giovanile: Sergio Mazzo
dirigente accompagnatore: Andrea Mengalli

Al termine della presentazione si è tenuta la consueta tavolata con dell'ottimo riso ai peperoni cucinato dal bravissimo cuoco dei gialloblu il tutto preceduto da un buffet innaffiato da prosecco e birra fresca. Un tocco di freschezza con del melone e prosciutto crudo e dell'anguria. Ora per tutti le meritate vacanze per poi riprendere fra qualche settimana con l'inizio della preparazione che si terrà nel mese di Agosto. Il Caselle ha già voltato pagina ed è pronto ad essere protagonista nella prossima stagione 2018-19.

la redazione di www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2250)