ULTIMA - 20/5/19 - ANDATA PLAY-OUT DI SERIE C: LA VIRTUS VERONA BATTE IL RIMINI (1-0)

Buona la prima per la Virtus Verona di mister Gigi Fresco oggi al "Gavagnin-Nocini" contro i biancorossi del Rimini di mister Petrone. I rossoblu si sono imposti 1 a 0 ed ora sono i veronesi a contare sul doppio risultato nel match di ritorno a Rimini dove potranno vincere o pareggiare per rimanere in serie C anche nella prossima stagione.
...[leggi]

ULTIM'ORA

20/7/18
IL ROVERCHIARA ALLUNGA LE MANI SULLA 2^ CATEGORIA!


Parte già in quinta l’A.S.D. Roverchiara 2018-19, neo-retrocessa amaramente in Terza categoria, ma con la grande voglia di riapprodare il prima possibile alla categoria che le compete, la Seconda categoria. L'altro ieri, sera, presso gli impianti sportivi di piazzetta Unità d’Itlaia, il presidente Loris Tavella, tra una mestolata al ragù al tastasal inferto in cucina assieme alle sue preziose e numerose collaboratrici, e l’importanza di interpretare il ruolo di anfitrione, ha tenuto il rituale “discorso alla Nazione” davanti ai giocatori, “vecchi” e nuovi , ai dirigenti e ai nuovi sponsor (La G.R. assemblaggio macchinari di Giovanni Rossini e l’impresa edile Tobaldo). “Ripartiamo” ha detto Tavella “più carichi di prima, con il dente avvelenato di una retrocessione immeritata patita la scorsa stagione. La stragrande maggioranza dei ragazzi del gruppo ha voluto restare e noi li abbiamo accontentati, aggiungendo 5-6 elementi di valore e di esperienza, su tutti Nicola Danese, 8 dicembre 1969, e 9 titoli vinti nella sua unica carriera al gerovital”. 

Nuovo anche il mister, subentrato a Denis Guerra, passato a guidare gli Allievi dell’A.C. Cadidavid: per il trainer ceretano Simone Brunelli, già contattato dal “RR” alcuni anni fa, quest’estate, dopo un anno sabbatico, è maturato il tempo per tuffarsi nella grande opportunità roverchiarese: “Voglio che del Roverchiara tutti gli avversari abbiano l’idea di un avversario che lotta ogni festa con il coltello tra i denti. L’entusiasmo del vostro presidente e del diesse “Picchio” Marco Soave mi ha letteralmente contagiato e noi non possiamo tradire le grandi attese formulate dalla società, la quale so benissimo che non vi farà mai mancare niente. Chi arriva a Roverchiara deve aspettarsi di fare i conti con una compagine rognosa, che non farà sconti a nessuna. Vi aspetto il giorno 27 di agosto, pronti a sudare e a divertirsi. La “rosa” si aggira sui 22 elementi, qualcuno dovrà stringere il morso della tribuna, ma, non esistendo la formazione Juniores, è giusto avere la panchina lunga”. 

Prima volta che l’ex coach di Bevilacqua, Bonavigo, Asparetto allena in Terza categoria: “Non mi importa essere “retrocesso”, ma il contesto in cui dovrò operare e le grandi motivazioni che accompagneranno il sottoscritto e la piazza dove lavoro”. Per il diesse Soave “la squadra sprizza voglia di fare bene da tutti i pori, è un gruppo di amici veri. Il mister – Brunelli – ha carisma e notevole esperienza da trasmettere a tutti voi giocatori e a noi dirigenti. I nuovi ritocchi sono stati effettuati all’insegna della qualità e dell’esperienza e sono: Nicola Danese, Luca Pavanato, Andrea Zanini (preparerà i portieri, l’ex guardiano del Cerea di Doriano Fazion, ma sa anche cavarsela fuori dai pali), il centrocampista di rottura, il classe ’99, Mattia Patuzzi, ex Juniores Regionali dell’A.C. Oppeano, il cugino nonché terzino Dimitri Pedrollo, rientrato al “RR” dopo l’esperienza vissuta al GSP Vigo 1944. Ma, non sono esclusi” ha concluso Soave “un paio di acquisti dell’ultima ora!”.

Poi, si è cenato a base di risotto al tastasal alla Loris Tavella, chef milanista alla Carlo Cracco, accompagnato da un secondo a base di affettati, in primis porchetta. Quindi, crostate di marmellate varie e buon spumante come regale accompagnamento. 

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1502)