ULTIMA - 19/1/19 - SGREVA (BORGOPRIMOMAGGIO): "ORA NON POSSIAMO PIU' SBAGLIARE"

Il Borgoprimomaggio di mister Tiziano Salvagno domenica scorsa è tornato a vincere (1 a 0 a San Massimo con gol di Nicolas Torni) dopo che nelle ultime 8 partite, dopo gli ultimi due 2 pareggi a reti inviolate, aveva incassato 6 sconfitte consecutive precipitando in classifica dal 1° al 10° posto. Il direttore generale Enrico Sgreva, che domani
...[leggi]

ULTIM'ORA

23/7/18
VALDALPONERONCÀ, CAMBIO AL VERTICE ALL’INSEGNA DELLA CONTINUITÀ


E’ iniziata ufficialmente la stagione calcistica 2018-19 per la società ValdalponeRoncà; dirigenti e giocatori si son dati appuntamento presso gli impianti sportivi ed Emilio Cavazza, presidente uscente, ha salutato e ringraziato tutti gli addetti ai lavori (anche quelli che non fanno più parte della società) e poi ha passato la parola al nuovo Presidente Giuseppe Steccanella: “Da quindici giorni ricopro questa carica e sono pieno di entusiasmo; vi ringrazio per la fiducia nei miei confronti e cercherò di meritarmela sul campo. Dobbiamo divertirci! Credo che svolgere il proprio lavoro o la propria passione sportiva divertendosi, sia il massimo a cui si possa aspirare: giochiamo e divertiamoci nel rispetto delle regole!”. 

A tal proposito, Emilio Cavazza, che ricoprirà il ruolo di direttore generale, ha voluto ricordare come il ValdalponeRoncà abbia abbracciato già da 4 anni il “codice etico”, una sorta di regole sportive e comportamentali, alle quali ogni singolo tesserato ha il dovere di far proprie: “Ringrazio di cuore Giuseppe Steccanella per aver accettato l’incarico, nel segno della continuità, proseguendo il tracciato costruito in questi anni”. Effettivamente è sotto gli occhi di tutti, come il ValdalponeRoncà abbia attirato l’attenzione degli appassionati calcistici, soprattutto per gli ultimi splendidi campionati che hanno visto la Prima squadra recitare sempre un ruolo di assoluta protagonista, a cui solo la sfortuna (ed anche un assurdo regolamento calcistico che le ha impedito il passaggio in Promozione dopo aver vinto i play-off, un paio di stagioni fa) le ha negato il sogno di passare alla categoria superiore. 

Negli splendidi impianti sportivi di Montecchia di Crosara si è sempre visto praticare del bel calcio; questo è quello che anche le squadre avversarie hanno riconosciuto al ValdalponeRoncà, a partire dal Cologna Veneta e dal Nogara, che hanno raggiunto l’Albaronco in Promozione, ma anche dai cugini del Tregnago, dal Valtramigna, dal Casaleone, dalla Pro San Bonifacio, degne avversarie degli ultimi campionati. Pensare che nessuno avrebbe scommesso sul buon esito della fusione tra il Valdalpone ed il Roncà; merito questo, della sapiente conduzione da Presidente di Emilio Cavazza (12 anni in totale, di cui 8 da Presidente). 

“Ringrazio la mia famiglia per avermi permesso di dedicare tanto tempo alla società calcistica, mettendosi al mio fianco per condividere con me interminabili giornate in Sede e nei campi di gioco; sono stati anni intensi, soprattutto gli ultimi quattro, nei quali ho provato gioie e dolori; gioie nel vedere realizzati progetti che ho fortemente voluto, dolori o delusioni, nel constatare che come in ogni ambiente ci siano persone false, pronte a metterti il bastone fra le ruote, pur di rincorrere interessi personali. Le maggiori soddisfazioni sono arrivati dalle persone che non ti aspetti, soprattutto dal settore Giovanile, dai genitori, dagli allenatori ed anche da qualche dirigente di società rivali”. 

Emilio Cavazza entra di diritto tra i grandi che hanno fatto la storia del ValdalponeRoncà, raccogliendo il testimone dallo storico Celestino Danese, per passarlo al giovane imprenditore Giuseppe Steccanella, il quale ha voluto ringraziare anche gli sponsor: “Grazie per la fiducia che ci date!”, riferendosi a Luciano Fiorini delle Carpenterie Speciali Veronesi di Sommacampagna, ma anche alle cantine Zambon, produttrici dei famosi vini Durello e Soave, Effegi Forniture Industriali, Ascensori Arena S.r.l. di San Martino Buon Albergo, Frantoio Dalla Fina di Gianluca Burati, Elleti Group S.r.l. e Gruppo Lovato, La Casara S.r.l. dei fratelli Roncolato di Roncà (sperando di non aver dimenticato qualcuno). 

Alla carica di vice Presidente è stato eletto Gianni Domenico Dal Cero, mentre Roberto Adami ricoprirà il ruolo di Tesoriere. Corrado Faedo affiancherà Livio Colognato in Segreteria, ma anche come accompagnatore della Prima squadra, assieme ad Ivano Carrer e Celestino Danese. Al lavoro dietro le quinte, Edi Tirapelle e Gionatan Panciera (per problemi di lavoro potrà seguire solo in parte la squadra) ed il volto nuovo di Simone Volpato, nel ruolo di osservatore, ma con un notevole bagaglio d’esperienza, spalmato tra Gazzolo (ai tempi in cui la squadra militava in Promozione) e Lonigo. 

Per quanto riguarda la rosa, numerosi sono i nuovi arrivi, a partire dal giovane mister Giuseppe Allocca, in passato alla guida del Bo.Ca. Junior e l’anno scorso a Lonigo, il quale sarà affiancato dal fido Matteo Bellin e dall’esperto Maurizio Lissandrini, che avrà la funzione anche di preparatore atletico. Il preparatore dei portieri sarà Roberto Puller (ex Alte Ceccato). Al nostro microfono sono poi giunti via via, dapprima la Juniores Regionale, che ha conservato la categoria e sarà guidata da Mirko Danese. 

Poi i giocatori della Prima squadra, a partire da Marco Fracasso, portiere tornato a casa dopo l’esperienza in Promozione all’Aurora Cavalponica. Spiccano gli arrivi dell’esterno Francesco Fabris (via Lonigo), fresco vincitore del campionato con il Cologna Veneta, di Thomas Marchetto dal San Giovanni Ilarione e di Edoardo Maggio, talentuoso centrocampista in prestito dal Santo Stefano di Zimella. In difesa sono arrivati dall’Alba Borgo Roma, Antonio Ciocca e Vilnis Coku, Massimo Signorin e Paolo Arvotti dal San Giovanni Ilarione, Marco Rodella dalla Virtus e Arion Ajeti dal Montebello, mentre in attacco si registra il ritorno di Debi Mbaye e l’arrivo di Antonio Cardone dal Casaleone e Sebastiano Ferrari dal Gambellara. 

Riconfermati i validi giovani che già avevano fatto qualche presenza lo scorso anno, Riccardo Cavazza, Alberto Cavazza, e Manuel Braggio. Riconfermato a centrocampo Daniel Rugolotto, autore di un buon campionato la scorsa stagione, al pari di Sergiu Popica bravo sia come difensore che come attaccante, e la promozione in Prima squadra di qualche prodotto del vivaio come Elia Faedo ed Alberto Vicentini in difesa e di Andrea Battaglia in attacco. La rosa è decisamente giovane ma l’ambiente che la circonda è pieno di entusiasmo. Queste sono le “premesse” del ValdalponeRoncà, non mancheranno le “promesse”, che tutti nell’ambiente sperano vengano mantenute (promesse sportive s’intende eh! Quelle sulla parola non sono mai venute meno). 

A concludere la serata, tutti seduti a degustare le ottime penne al ragù ed il prelibato salame casalino del posto, serviti con cura dallo staff di Franco Cortina e Silvana Ciman: Gianni, Nicola e Paolo Dal Cero, Claudia ed Eugenia Danese, Franca Galiotto ed Ivano Carrer; il tutto accompagnato dall’ottimo Durello delle cantine Zambon. Ha partecipato alla serata il Consigliere Delegato Regionale F.I.G.C. Mario Furlan, il quale ha esternato parole di stima al riguardo della società, ed il preparatissimo e stimato Direttore Sportivo della Provese David Muzzolon, con il quale c’era stata una trattiva per un eventuale fusione tra i rossoneri del Presidente Franco Chilese ed il ValdalponeRoncà, poi non concretizzatasi.

Rosa del ValdalponeRoncà stagione 2018-19:

Portieri: Marco Fracasso, un gradito ritorno, e Alex Carrer cl. 99 dal vivaio.
Difensori: Riccardo Cavazza, Elia Faedo cl.98 ed Alberto Vicentini cl.99 promossi dalla Juniores regionale. Antonio Ciocca cl.84 dall’Alba B.Roma, Arion Ajeti ex Montebello, Paolo Arvotti cl. 98 e Massimo Signorin cl. 89 dal S.Giovanni Ilarione, Marco Rodella cl.99 dalla Virtus e Sergiu Popica.
Centrocampisti: Francesco Fabris cl.93 dal Cologna Veneta, Alberto Cavazza cl. 99 (5 pres. lo scorso anno), Daniel Rugolotto, Thomas Marchetto cl. 96 dal S.Giov. Ilarione, Edoardo Maggio cl.96 dal S.Stefano Zimella in prestito, Vilnis Coku cl. 93 dall’Alba B.R., Manuel Braggio cl.99 (3 pres lo scorso anno), Luca Burato cl.97 di ritorno dal prestito al Gambellara.
Attaccanti: Deby Mbaye, già ex del ValdalponeRoncà, Antonio Cardone cl. 91 dal Casaleone, Andrea Battaglia cl. 98 dal Lonigo Juniores Reg., Sebastiano Ferrari ex Gambellara.
Staff tecnico 2018-19: 
Allenatore: Giuseppe Allocca ex Lonigo, Matteo Bellin e Maurizio Lissandrini 2° allenatore. Prep. portieri: Roberto Puller (ex Alte Ceccato).
Staff Dirigenziale 2018-19: 
Giuseppe Steccanella Presidente, Gianni Dal Cero vice Presidente, Corrado Faedo Segretario con Livio Colognato, Dir. Generale Emilio Cavazza, Roberto Adami Tesoriere e Responsabile Impianti sportivi.
Accompagnatori Prima Squadra: Corrado Faedo, Ivano Carrer, Livio Colognato e Celestino Danese.

Antonio Dal Molin per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2068)