ULTIMA - 24/3/19 - LA VIRTUS VERONA TRAVOLGE IL RIMINI ED E' IN ZONA SALVEZZA

Non si ferma più la serie positiva della Virtus Verona di mister Gigi Fresco che travolge 3 a 0 il Rimini allo stadio “Gavagnin-Nocini” ed è ora in zona salvezza diretta. I rossoblu virtussini giocano un ottimo primo tempo e al 4° minuto sono già in vantaggio; Palma perde palla, Giorico serve Casarotto che appoggia per Danti che in diagonale batte
...[leggi]

ULTIM'ORA

25/7/18
IL VIGASIO HA VOGLIA DI TORNARE “ECCELLENTE”

Serata di presentazione dell’SSD Vigasio 20189-19, stanotte, presso la sede della Pro Loco, in via Alzeri, a due passi dall’”Umberto Capone”. Ha organizzato – e bene – la serata Nicola Franchini, team manager dei “Guerrieri del Tartaro”, vero “uomo di calcio” (il nonno, Cesare, classe 1932, ha giocato negli anni 50-60 nell’Hellas Verona, nel Napoli e a Salerno, ruolo centromediano). Anfitrione della serata, scortato alla pari dell’ultima volta dalla velina Giada, il presidente, il “Signor Ford”, Cristian Zaffani (presente anche la mamma, tifosissima vigasiana), il quale ha festeggiato la sua stella, ossia i 10 anni di massima dirigenza biancazzurra.

E’ stata gloria per tutti, a partire dall’originale quanto raro sodalizio che ormai si procrastina da 18 anni consecutivi all’interno della dirigenza, in cui su tutti spicca l’umiltà e la discrezione di Andrea Biscaro, sempre dietro le quinte, mentre si conferma “presidente onorario” Severino Murari. Tra i dirigenti, ed anche sponsor storici, Gianni Galvan, Stefano Zaffani (fratello di Cristian), Mattia e Remo Tavella, addetto ai servizi del bar e ristoro dell’”Umberto Capone”, il mitico Dino Biscaro.

Per il Comune, era presente Diego Campedelli, già diggì della ritornata in serie C unica Virtus Borgo Venezia: “Sono certo che questa squadra porti con onore in tutta la regione del Veneto il nome del nostro paese, fatto di antiche tradizioni pallonare. Ma, che prevalga, soprattutto, il comportamento, cui speriamo si coniugano i migliori risultati sportivi”. Per il diesse Luca Falavigna, detto “El Baciu”, è proprio una squadra …al baciu: “Vogliamo divertirci noi giocatori e dirigenti, ma far divertire anche i tifosi e chi ha creduto sul nostro operato. Questo è un gruppo che ha le carte in regola per regalare grosse soddisfazioni”. Presente anche il Segretario della FIGC di Verona Ilaria Bazzerla, in rappresentanza della Federazione, la quale ha auspicato le migliori fortune alla squadra biancazzurra vigasiana per la prossima stagione.

E, tra i vigasiani, non ci sono più rappresentanti dei nostri “cugini” mantovani: si registrano numerosi “cavalli di ritorno”, in primis, il forte ed esperto difensore Alex Sabaini, con alle spalle il portiere Mattia Maragna. Nuovo, oltre al diesse, anche il mister: è il reggino Mario Colantoni, coach molto professionale in tutto ciò che svolge nella vita. Interista impenitente, il trainer l’anno scorso all'inizio dell’Aurora Cavalponica (in Promozione), ritorna a sedersi in panca in un club di Eccellenza, a distanza di qualche anno che lo vide protagonista in una società calabrese, sempre di Eccellenza. “Sì, finalmente, ho fatto ritorno a guidare una squadra in Eccellenza. E, lo dico con una certa fierezza, visto che così mi date l’opportunità per rispondere a chi mi ha detto che per me questo incarico è una novità e forse un impegno più grande del sottoscritto. Per allenare – dico sempre – non conviene avere esperienza, ma avere tanta conoscenza del calcio. Vedo Vigasio e il ritorno in Eccellenza come punto non di arrivo ma di ripartenza. So di allenare uno dei club più prestigiosi del Veronese e del Veneto e di agire in una piazza storicamente dopata di fubal”.

Sempre Colantoni aggiunge: “La società? Non mi ha chiesto nessun obbiettivo particolare. Il traguardo lo dà il campo e, quindi, dobbiamo lottare ogni domenica con il massimo impegno e passione. Mi ha chiesto, casomai, di cancellare il brutto campionato vissuto lo scorso anno, ma, nulla in particolare. E, noi, lotteremo ogni festa, puntando a vincere”. Il tecnico reggino ha confidato di aver speso alcune serate per meglio conoscere i giocatori che l’SSD Vigasio gli ha messo a disposizione: “Ho voluto approfondire le mie conoscenze su ogni singolo atleta, perché compito mio è quello di ottimizzare le loro qualità e cercare di capire il loro carattere. Ho scoperto che ho a che fare con degli uomini prim’ancora che con dei giocatori e questo significa partire già col piede giusto!”

Non parlategli di tattiche: “Il modulo lo fanno i giocatori, con le loro caratteristiche. Io conto sulla duttilità dei miei ragazzi, al fine di ottenere ogni domenica l’equilibrio tattico in campo. Anche se dovessi imbastire una squadra con 4 punte”. Una parola anche sulle nostre veronesi di Eccellenza, girone “A”: “Non conosco le extra-veronesi, temo, per sentito dire, i padovani della Luparense e non so se verranno inseriti nel nostro girone. Il Caldiero sicuramente parte con i favori dei pronostici, anche il Sona ha allestito una buona squadra”. L’unico a sbottonarsi circa le attese vigasiane è stato il suo massimo rappresentante Cristian Zaffani nel corso della presentazione della “rosa” e di ogni singolo giocatore e dirigente che hanno sfilato in passerella: “Dobbiamo fare meglio dell’anno scorso, poi, quello che verrà in più sarà ben accetto!”

QUESTA LA “ROSA” 2018-19 DELL’SSD VIGASIO:
PORTIERI: Mattia Maragna (1991) ed Alessandro Fazion (’95).
DIFENSORI: Stefano Baresi (’92), Alex Sabaini (’89), Matteo Vignaga (’95), Michelangelo Bertoldi ’96), David Cinti (’99), Luca Ruggeri (’90).
CENTROCAMPISTI: Edoardo Signoretto (2000), Jacopo Fornari (’96), Gabriele Zamboni (’96), Gioele Faccini (2000), Mattia Bovi (’89), Filippo Braga (10-12-1999, dagli Juniores) ed Andrea Dolci(2000).
ATTACCANTI: Stefano Coraini (‘95), Luca Bonfigli (’91), Omar Khochtali (’99).
STAFF TECNICO 2018-19 DELL’SSD VIGASIO:
Allenatore Mario Colantoni, vice-allenatore Manuel Rossi, preparatore atletico Filippo Cannizzaro, preparatore dei portieri Carletto Salardi, fisioterapista Alberto Milli, massaggiatore Leonardo Franchini, Diesse Luca Falavigna, Team manager Nicola Franchini, Dirigente Accompagnatore Aldo Ceka, segretario Giulio Battistoni, addetto al bar Dino Biscaro.
   

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2026)