ULTIMA - 19/1/19 - SGREVA (BORGOPRIMOMAGGIO): "ORA NON POSSIAMO PIU' SBAGLIARE"

Il Borgoprimomaggio di mister Tiziano Salvagno domenica scorsa è tornato a vincere (1 a 0 a San Massimo con gol di Nicolas Torni) dopo che nelle ultime 8 partite, dopo gli ultimi due 2 pareggi a reti inviolate, aveva incassato 6 sconfitte consecutive precipitando in classifica dal 1° al 10° posto. Il direttore generale Enrico Sgreva, che domani
...[leggi]

ULTIM'ORA

8/8/18
LE OFFICINE BRA TORNANO A RIVIVERE PER UNA NOTTE

Vi racconto una storia bella, anzi bellissima, una storia di calcio, di un periodo meraviglioso dove i più forti giocatori dell’epoca son passati dentro quel spogliatoio e dentro quel campo. Bene, a distanza di 30 anni da quella storica promozione in serie D, molti di quei giocatori e mister si sono ritrovati per una serata fatta di ricordi ed emozioni indelebili ripensando a quel periodo storico meraviglioso.

Un periodo quello degli anni ‘80 dove le Officine BRA di Quinto di Valpantena era il sogno di tanti giocatori, un punto d’arrivo per le proprie ambizioni. I protagonisti di quella squadra erano il grande presidente Mario Nicoletti, factotum di un gruppo aziendale come le Officine BRA, costruttori di macchine per il marmo, e i dirigenti Vittorino Grazioli e Mario Macchiella, sempre presenti e attivi, poi il massaggiatore Mirandola, per lui molti anni al Chievo di Malesani, e i mister che in quel periodo si sono succeduti, Renzo Preto nei primi anni '80 fino al 1985, e Adelchi Malamam nel periodo successivo (dal 1986 al 1990) autore della storica doppia promozione in Promozione e serie D.

La storia di tanti campioni come i fratelli Stanzial, i Fanini, i portieri Bertucco e Bognin che, dopo anni passati a parare tra i professionisti, sono atterrati in quel di Quinto, senza dimenticare i bomber Bissa e Nicoletto autori di valanghe di gol nei primi anni ‘80. La storia prosegue poi con la vittoria in Prima categoria nel 1986-87 con in porta Beghini e Pistoso, il capitano Giorgio Drezza, grande regista difensivo (non per nulla a 18 anni aveva debuttato in serie A con il Verona) e dei mastini Scarmignan, Albertini e Flavio Marai (attuale tecnico del Parona) e dei cursori Vignola e Chisari, dei bomber Manzato, Ugolini, e Pianetti...quanti gol e vittorie.

L’anno successivo in Promozione arrivano alla corte di mister Malaman i bomber Cappellato, Perazzolo dal Chiampo e Visonà dal Trissino, un trio che metterà insieme più di 30 gol grazie anche al grande Frinzi detto "Jhon" che disegnerà quell'anno con i suoi piedi magici tanti assist e gol che valgono lo spareggio per la serie D con il Tregnago dei Bogoni, Marconi, Melchiori, Defazio, Paolini, Guglielmoni, spareggio che ha visto poi vittoriosi i gialloblu del presidente Sandro Cona e mister Fausto Nosè allo stadio di San Bonifacio difronte a quasi 5.000 spettatori.

I ragazzi di Malaman vengono l’anno successivo ripescati in serie D e dopo la fusione con il Villafranca inizia una nuova avventura in giro per il nord Italia. Partite con Romanese, Lecco, Fiorenzuola, Leffe, Bolzano, Rovereto, Rovigo, Contarina ecc..., un gruppo di ragazzi giovani che giocano per una maglia prestigiosa in un campionato molto competitivo e combattuto. Arrivano alla corte di Nicoletti i giovani Boribello, Vicentini, Dal Gal, i portieri Bellisola e Ghedini..giovani che lotteranno come leoni per conquistare la salvezza.

Una storia bella, anzi bellissima, raccontata dal sottoscritto Maurizio Lissandrini che all’epoca ero il preparatore atletico, in un periodo storico dove la figura del preparatore era alle prime apparizioni nel mondo dilettantistico. Una storia che, a distanza di 30 anni, ha lasciato un segno profondo in quel gruppo di ragazzi che sono uniti ancora oggi. Una società, un gruppo che negli anni ha visto passare tanti giocatori e mister e dove ho avuto la fortuna di conoscere ragazzi ai quali tutt’oggi sono legato. Il calcio ha questa magia, regala emozioni meravigliose che rimangono per sempre impresse nel nostro cuore e come una medicina ti fa star subito bene.

Maurizio Lissandrini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1673)