ULTIMA - 20/1/19 - OGGI SI CONOSCERANNO LE 8 SQUADRE QUALIFICATE IN COPPA VERONA

Si gioca oggi la terza ed ultima giornata del 1° turno della Coppa Verona 2018-19 riservata alla formazioni di Terza categoria, denominata “Memorial Gianni Segalla”. Ma andiamo a vedere chi si gioca il passaggio del turno. Nel Girone 1 il Lessinia gioca la sfida decisiva in casa contro il Borgo San Pancrazio con il Verona International che potrebbe tornare
...[leggi]

ULTIM'ORA

13/9/18
TROFEO VENETO: PEDEMONTE - REAL GREZZANALUGO (1-2)

Serata di recuperi, ieri sera, nel 1° turno del trofeo Veneto di Prima categoria, che si chiudera mercoledì prossimo con la 3^ giornata. Il Parona, sul proprio terreno, ha perso per 3 a 2 contro l'Arbizzano, mentre corsaro è stato anche il Real Grezzanalugo che è andato a sbaragliare il campo di Pedemonte. Soffermiamoci su questa seconda sfida che ha visto un primo tempo a favore dei ragazzi di mister Antonio Ferronato, mentre la seconda frazione di gioco è andata ai biancorossi di casa allenati da Stefano Modena.

Fin da subito le due squadre scese in campo agli ordini dell'arbitro Paolo Zantedeschi in una bella serata con temperatura mite, cercano di innestare le marce alte provando a mettere il turbo nelle gambe. Al 5' si fa sotto il Pedemonte con il capitano Righi che dopo una veloce corsa sulla sinistra opera un tiro cross velenoso che obbliga l'attento portiere ospite Buffon ad una difficile deviazione sopra la traversa. Il Pedemonte prova ad avanzare il proprio baricentro offensivo ma trova operativo dall'altra parte un lucidissimo Grezzana che lo mette diverse volte in difficoltà con l'estro di Taffarel ed Ederle, sorretti dalla rapidità di Abedì. Al 12' azione veemente del Grezzana grazie ad Antonelli che devia in area di testa ma il portiere Salvagno non si fa sorprendere. Tre minuti dopo è però il Pedemonte a passare grazie ad un calcio di rigore ben tirato dalla punta Daniel Zamboni che era stato atterrato un minuto prima in area. Il Real Grezzana sembra non subire eccessivamente il colpo e tiene da qui fino alla fine del primo tempo il pallino del gioco. Al 22' palo, a portiere battuto, del numero dieci Taffarel che si mette le mani nei capelli per il pallone non finito in rete. Al 25' su calcio d'angolo il Grezzana ottiene il pari con una beffarda deviazione nella propria porta di Ruspini. Conquistato il pari la truppa ospite trova ancora di più morale e al 28' passa sfruttando uno svarione difensivo del Pedemonte con il fulmineo numero 9 Davide Ederle, classe 1998 promosso dalla Juniores. Nell'ultimo quarto d'ora del primo tempo sale ancora in cattedra il Real GrezzanaLugo con il solito Ederle che spreca di poco fuori e con Vecchi che tira centralmente senza troppe pretese.

Bevuto il tè le due squadre si ripresentano in campo per la ripresa. E' questa volta il Pedemonte a mischiare le carte con diverse sostituzioni, fa lo stesso il Grezzana poi cambiando in corso d'opera. Al 5' ghiotta occasione per gli ospiti con Vecchi che in contropiede trova il portiere a chiudergli ogni varco. Al 20' è il neo entrato Ambra, bella l'intesa con l'altro nuovo entrato per il Pedemonte Peretti, che regala nuove emozioni alla partita operando una rovesciata a mezza altezza in area che termina però fuori. Al 30' Ruspini si vuole far perdonare l'autorete, e con una rasoiata delle sue sfiora il palo difeso da Buffon. Con il passare dei minuti la partita diventa un attimino nervosa con diversi cartellini sventolati da entrambe le parti. Guadagneranno anzitempo gli spogliatoi il tecnico di casa Stefano Modena e Tommaso Perpolli che per doppia ammonizione è andato in anticipo a farsi una doccia. Da notare, inoltre, un altro palo a portiere battuto a favore del Grezzana del nuovo entrato Sterzi ed un netto fallo di mano a pochi passi dall'arbitro di Ofori, sempre per gli ospiti, lasciato correre dal signor Zantedeschi della sezione di Verona. Malgrado il Pedemonte sia più pungente in avanti, non riesce a riportare la partita in perfetta parità, il risultato forse più giusto.

Contento il Real Grezzana che si porta a casa una buona vittoria in Coppa. Per la truppa di Ferronato basta pochissimo per guadagnare l'accesso al turno successivo di Coppa. Il Pedemonte, in formazione rimaneggiata, ha dimostrato comunque di essere una squadra tosta e di carattere, in grado di ben figurare in campionato. Ottima la cerniera del difensore ex Bardolino Savoia e di sicuro avvenire il giovane portiere, ex Ambrosiana, Salvagno. Il Real Grezzana Lugo quando scatta in velocità fa davvero paura, produce geometrie rapide e sontuose. Siamo certi che di queste due squadre sentiremo parlare in chiave alta classifica in campionato.

PEDEMONTE: Salvagno, Guberti, Ruspini, Savoia, Righi (Ceoletta 20'st), Rizzi (Ambra 12'st), Fasoli, Pierpolli, Zamboni, Guardini, Bragantini (Peretti 4'st). All. Modena
REAL GREZZANALUGO: Buffon, Bianconi, Fiorentini, Ofori, Antonelli, Vecchi (Zardini 1'st), Abedi (Dal Corso 13'st), Bilotta, Ederle, Taffarel, Benedetti. All. Ferronato
ARBITRO: Zantedeschi di Verona
RETI: 15' pt Zamboni su calcio di rigore, Ruspini autorete al 25' pt, Ederle al 28' pt

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(865)