ULTIMA - 24/3/19 - LA VIRTUS VERONA TRAVOLGE IL RIMINI ED E' IN ZONA SALVEZZA

Non si ferma più la serie positiva della Virtus Verona di mister Gigi Fresco che travolge 3 a 0 il Rimini allo stadio “Gavagnin-Nocini” ed è ora in zona salvezza diretta. I rossoblu virtussini giocano un ottimo primo tempo e al 4° minuto sono già in vantaggio; Palma perde palla, Giorico serve Casarotto che appoggia per Danti che in diagonale batte
...[leggi]

ULTIM'ORA

14/9/18
CAPITAN NICCOLÒ ZANETTI (LEGNAGO) SQUALIFICATO PER 15 MESI

DOMENICA ESORDIO IN CAMPIONATO A SCANZOROSCIATE PER I RAGAZZI DI MISTER MANUEL SPINALE

Il capitano del Legnago Niccolò Zanetti, vincitore del pallone d’oro del giornale L’Arena (13 gol nel campionato scorso, 12 nel campionato precedente) è stato squalificato per 15 mesi e mezzo, fino al 31 dicembre 2019. Nel comunicato n. 17 della Lega Nazionale Dilettanti si legge, per quanto riguarda le gare amichevoli : “Squalifica fino al 31 dicembre 2019 a Niccolò Zanetti (Legnago Salus) per avere, al termine della gara, nell’area antistante gli spogliatoi, strattonato per la maglia, afferrato per il collo e sbattuto contro il muro il direttore di gara.” La gara dell’episodio si era svolta il 7 luglio scorso fra  il PM Metalli e le Officine Bergomi, squadra nella quale giocava Zanetti e gli ex biancazzurri Zerbato e Viviani nel torneo notturno di Polpenazze del Garda, in provincia di Brescia.

Amareggiato il direttore generale del Legnago Mario Pretto: “Una tegola che ci aspettavamo ma di certo non in così pesante. Non doveva accadere perché i nostri giocatori hanno un programma fisico del nostro preparatore atletico che non prevedeva la partecipazione ad un torneo estivo, gestito da arbitri federali con conseguenti provvedimenti disciplinari sulle società di pertinenza. Il calciatore Zanetti smentisce di aver commesso il fatto, ma la giustizia sportiva tiene conto del referto arbitrale.”

Il Legnago si aspettava una sanzione meno salata e in luglio aveva ingaggiato la punta brasiliana Matheus Sylvestre. “Adesso – conclude Pretto - dobbiamo affrontare con responsabilità gli impegni per sopperire all’esperienza del nostro capitano in campo.” Il Legnago non aveva autorizzato Zanetti a partecipare al torneo che si è svolto 13 giorni prima dell’inizio della preparazione e non può quindi presentare ricorso. Dopo la qualificazione, a spese dell’Arzignano Valchiampo, il Legnago giocherà i sedicesimi di Coppa Italia mercoledì 10 ottobre a Rezzato, squadra bresciana che ha vinto per 4 a 1 il derby in casa del Darfo Boario. Nella partita di Coppa con l’Arzignano Zanetti aveva realizzato il gol del 2 a 0 e uno dei quattro rigori per superare il turno. Zanetti, proprio con la maglia del Legnago, ha raggiunto il traguardo dei cento gol.

Domenica prossima inizia il campionato di serie D e il Legnago sarà di scena allo stadio comunale di Scanzorosciate, comune di 10mila abitanti in provincia di Bergamo. La squadra giallorosa allenata da Nicola Valenti, da quattro stagioni sulla panchina bergamasca, è stata eliminata nel turno preliminare di Coppa dall’Olginatese, vittoriosa per 4 a 2. Lunedì sera sono state presentate in piazza don Walter, presso il ristorante Vincantiamo, tutte le squadre del Legnago, con benedizione di don Samuele e interventi del direttore generale Mario Pretto, dell’assessore allo sport Tommaso Casari e del presidente Davide Venturato. In chiusura il “Forza Legnago” gridato dal super tifoso Galeazzo Cinti. Sabato prossimo 15 settembre, alle ore 11.30,  in municipio a Legnago si terrà presentazione ufficiale del Legnago e della squadra femminile Proiocxis che milita in serie C e giocherà in campionato allo stadio “Sandrini”.

Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(2056)