ULTIMA - 20/3/19 - TUTTI I RISULTATI DI OGGI. L'ISOLA RIZZA CONQUISTA LA FINALE

Il Caldiero Terme conquista un pareggio in trasferta che gli da ottime possibilità di passare il turno ed approdare alle semifinali della Coppa Italia - Fase Nazionale. I gialloverdi di mister Cristian Soave hanno pareggiato 1 a 1 nella gara di andata del doppio confronto contro gli astigiani del Canelli, che hanno battuto nel turno precedente il leggendario
...[leggi]

ULTIM'ORA

9/10/18
ANDREA RIGHETTI (AVESA HSM): “PAGHIAMO L’ASSESTAMENTO!”

Da due anni di seguito è una colonna portante del centrocampo dell’Avesa HSM del nuovissimo mister Stefano Leso, ex sanzenate dal futuro – ahilui non avveratosi! – nei professionisti del Perugia Calcio. Classe 1987, Andrea Righetti, ex Olimpia Ponte Crencano, nella vita di tutti i giorni consulente-brocker finanziario, traccia un profilo-scheda dei rosso e blu crociati avesani del Lorì (fiumiciattolo che bagna quel lembo collinare): “Siamo partiti” racconta “con entusiasmo e voglia di far bene, perdendo, rispetto allo scorso anno qualche pedina importante, quale Davide Cerpelloni, classe 2000, centrocampista centrale trasferitosi al San martino-Speme di mister Pippo Damini, e l'attaccante classe 1996 Sacintha Premod Kiriwellage, acquartieratosi a Londra. Ci stiamo conoscendo e i risultati tardano a maturare perché ci stiamo assestando”.

Due i mister alternatisi fino ad ora sulla panca degli avesani: Andrea Olivieri, il quale ha lasciato la guida dei rosso e azzurri dopo la 3^ giornata di andata, e Walter Bucci, il direttore tecnico avesano che ha fatto da traghettatore al nuovo arrivato Stefano Leso, appunto: “Il nostro pezzo forte è Marco Bucci, capitano con il numero 10 sulle spalle, classe 1984 ed ex enfant prodige delle giovanili del L.R.Vicenza e poi della Virtus Borgo Venezia; ma, ci sono altri volti conosciuti quali Matteo Viscione, ex sanzenate, e Filippo Visioli, ex BorgoPrimomaggio, classe 1987. Per non parlare del calciatore-farmacista Walter Dalle Molle, ex giocatore di categorie ben superiori alla 2^ categoria, e del plurilaureato classe 1987 Nicolò Salmaso, una vita nell’Ares Calcio Vr di mister Doriano “Il Ghepardo” Pigatto. Tra i giovani, spicca Davide Bellini, scuola Virtus, difensore centrale. Cambiata completamente anche la nostra “saracinesca”.

Tra le papabili alla vittoria finale del raggruppamento “B” di 2^ categoria, Andrea Righetti indica quel Borgoprimomaggio dei terribili fratelli Torni, che proprio domenica scorsa, alla 5^ giornata di campionato, ha violato il “Vignola”, vincendo per 0 a 2 (marcatori Leonardo Pighi e Federico Dolcemascolo), poi, l’Alpo Club ’98, la Scaligera Lavagno e il Sommacustoza 08: “Però, parliamo sempre di un girone all’insegna dell’equilibrio, in cui noi pensiamo a raggiungere il prima possibile la salvezza, partendo sempre ogni volta con il profilo basso di chi predica e mette in campo l’umiltà. La sorpresa? Non può non essere, finora, l’U.S. Cadore di mister Adamo Urbano, co-primatista a 12 punti con il BorgoPrimomaggio di mister Tiziano Salvagno”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1102)