ULTIMA - 19/5/19 - ANDATA PLAY-OUT DI SERIE C: LA VIRTUS VERONA BATTE IL RIMINI (1-0)

Buona la prima per la Virtus Verona di mister Gigi Fresco oggi al "Gavagnin-Nocini" contro i biancorossi del Rimini di mister Petrone. I rossoblu si sono imposti 1 a 0 ed ora sono i veronesi a contare sul doppio risultato nel match di ritorno a Rimini dove potranno vincere o pareggiare per rimanere in serie C anche nella prossima stagione.
...[leggi]

ULTIM'ORA

12/10/18
LA PRODEZZA DA CENTROCAMPO DI LEARDINI RILANCIA IL VALGA

Ha colpito ancora Manuel Leardini, esterno offensivo con il fiuto del gol in forza quest’anno al Valgatara di mister Jodi Ferrari. Nella gara di campionato di domenica scorsa vinta in trasferta per 4 a 2 contro il Sona, Manuel al 2° minuto di gioco, con una perfetta rasoiata direttamente da centrocampo, ha fulminato il portiere nonché ex compagno di squadra Pirelli (Manuel giocava con lui la stagione scorsa proprio al Sona), il quale è stato costretto a raccogliere il pallone in fondo al sacco. Veniva da un momento difficile il giocatore blaugrana, a volte nella vita sei costretto a dure prove ma hai sempre dentro di te una forza nascosta che ti fa risollevare quando sei caduto. Leardini questa forza la scovata dentro di se e l’ha tirata fuori con grande temperamento. Un gol da ricordare che va iscritto tra le più belle prodezze nel nostro calcio dilettantistico veronese.

Una gioia manifestata dopo il gol descritta da alcuni come fastidiosa, ma Leardini, con la spontaneità che lo contraddistingue, spiega: ”Sono corso ad abbracciare i miei compagni ma non c’è l’avevo con nessuno in particolare. E' stato un gol liberatorio per il sottoscritto che mi ha ripagato di tanti sacrifici fatti in precedenza. Sono dispiaciuto per il portiere ospite Pirelli, amico e ottimo tra i pali, ma la conclusione ci stava e mi è riuscita alla perfezione”.

Manuel ha trovato la sua giusta dimensione al Valgatara del presidente Caliari; “Sto benissimo qui al “Valga” che è una vera e propria famiglia dove ritrovi la passione per giocare al pallone. Una società seria con programmi chiari. Abbiamo dimostrato che possiamo rimanere con tranquillità in Eccellenza, un campionato durissimo dove non devi mollare mai. Abbiamo uno spogliatoio unito e il gruppo sta facendo bene partita dopo partita”.

E’ contento della guida tecnica di Jody Ferrari: ”E' un tecnico che cura nella maniera migliore ogni singolo dettaglio. Ti fa divertire in allenamento e in campo alla domenica. Non perde mai la bussola ed è sempre alla ricerca dei tre punti. Stiamo dimostrando di saperci confrontare con tutte le avversarie. La classifica finora è buona ma bisogna sempre tenere alte le aspettative dosando le nostre forze alla ricerca della salvezza”.

Dedica ogni gol al nonno che lo viene a vedere, e anche la sua famiglia si stringe attorno a lui con un abbraccio grandissimo. Leardini è al settimo cielo. Domenica prossima il Valgatara ospiterà il Caldiero, una gara che per Manuel ha un sapore particolare. “Affronterò i miei ex compagni ma noi non dobbiamo guardare in faccia nessuno. Dobbiamo continuare il nostro cammino verso la salvezza, ci servono altri tre punti da conquistare stando compatti e cinici fino alla fine. Il campionato sta dicendo che i valori sono ancora tutti da scrivere. E' un girone molto equilibrato e la classifica è molto corta. Noi siamo quarti assieme a diverse squadre a -1 dalla vetta ma non bisogna mai staccare la spina e rimanere concentrati in vista delle prossime sfide. La partita contro il Caldiero sarà dura, i termali sono una buona squadra che ci metterà sicuramente in difficoltà. Noi sfrutteremo fino in fondo il fattore campo, sono sicuro che i nostri tifosi possono darci quella marcia in più”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(995)