ULTIMA - 22/3/19 - COMPOSTI I GIRONI DEL 26° TORNEO “ELIO MONTRESOR”

Si è svolto allo Stadio “Avanzi” il sorteggio dell'attesissima 26esima edizione del Torneo “Elio Montresor” alla presenza dell’Assessore allo Sport del Comune di Verona Filippo Rando, del Presidente della 5^ Circoscrizione Raimondo Dilara, del Presidente della Commissione Sport Marco Padovani e del Consigliere regionale FIGC Mario Furlan. Il Torneo,
...[leggi]

ULTIM'ORA

18/10/18
LA VIRTUS VINCE 1 A 0 IN CASA DEL RENATE E RIPRENDE QUOTA

IL GOL DI GRANDOLFO RILANCIA I ROSSOBLU. GRBAC SBAGLIA UN RIGORE AD INIZIO RIPRESA

Dopo la sconfitta per 2 a 0 patita domenica al “Gavagnin-Nocini” contro la Ternana di mister Gigi De Canio, i rossoblu di mister Gigi Fresco si riscattano andando a vincere 1 a 0 nel turno infrasettimanale di ieri in casa del Renate che li precedeva di 2 punti operando così anche il sorpasso.
Allo stadio di Meda, contro il Renate, la Virtus Verona scende in campo con il 3-4-1-2 con mister Fresco che schiera Sirignano in difesa e Manarin dietro alle due punte Francesco Grandolfo e Vincenzo Ferrara. Fuori Danti per un problema mentre Matteo Momenté, non al meglio, si accomoda in panchina..

Parte bene la Virtus con Grandolfo che in rovesciata impegna il numero 1 locale Cincilla. Il Renate risponde con un paio di traversoni che impensieriscono Sibi. All’8' tiro di Ferrara da fuori con la palla che non inquadra la porta. Passano due minuti e Lavagnoli pesca Manarin che di testa sfiora il palo. Al 15° buona occasione per Grandolfo che arriva in ritardo sul tocco di Ferrara. La Virtus detta il gioco e il Renate cerca qualche sortita ma è poco incisivo in fase offensiva. Prima della chiusura della prima frazione ci provano Sirignano, Grbac e Lancini ma il risultato non si sblocca e si va negli spogliatoi sullo 0 a 0.

La ripresa si apre subito con la grande occasione per i rossoblu. Dopo due minuti il signor Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto assegna un rigore alla Virtus per un fallo di mano di Teso. Sul dischetto si presenta Paolo Grbac ma Cincilla para e sulla respinta ancora Grbac mette a lato da pochi passi. Dopo aver colpito un palo e fallito il rigore, i rossoblu al 10° trovano il meritato vantaggio. Traversone di Ferrara che pesca Grandolfo che svetta di testa per l’1 a 0 rossoblu. Trovato il vantaggio i virtussini giocano in scioltezza e continuano a creare occasioni da gol, ci provano Manarin, Grbac e Sirignano di testa ma il portiere nerazzurro Cincilla sembra insuperabile. Al 25° il Renate sfiora il pari, cross di Venitucci e Spagnoli in spaccata spaventa Sibi. Alla mezz’ora Grandolfo potrebbe fare doppietta ma il suo diagonale esce a lato. La Virtus si difende dagli attacchi disperati del Renate quasi mai pericoloso ed è invece il rossoblu N'Ze nei minuti di recupero a sfiorare il raddoppio ma il suo pallonetto viene salvato sulla linea, a porta sguarnita, da un difensore nerazzurro.

Nelle altre partite della 7^ giornata la capolista Pordenone vince 2 a 1 a Pesaro, il Vicenza che insegue a -2 batte 3 a 0 il Monza e il FeralpiSalò liquida 2 a 0 il Rimini. Bella vittoria in chiave salvezza del Gubbio (2-0) sulla Fermana, la Sambenedettese batte 2 a 1 l'Imola e il Sudtirol batte 2 a 1 la Triestina ed opera il sorpasso al 3° posto. Sorpasso in zona salvezza anche per il Teramo che batte 2 a 1 il Fano, 1 a 1 fra Giana Erminio e Ravenna mentre la Ternana di De Canio vince 1 a 0 contro l'Albinoleffe che è ora ultimo da solo con 4 punti e preceduto di un punto dal Renate mentre a quota 6, con la Virtus Vecomp Verona, ci sono Giana Erminio Sambenedettese e il Fano che però ha una gara in meno. Domenica prossima la Virtus Vecomp Verona ospiterà al "Gavagnin-Nocini" il Giana Erminio appaiato in classifica ai rossoblu.

la redazione di www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(871)