ULTIMA - 25/5/19 - IL BASSANO 1903 BATTE IL MONTORIO ED E' CAMPIONE REGIONALE

E' stata una bella partita, quella giocata ieri sera a Montecchio Maggiore, fra il Bassano e il Montorio, calcio valida per il titolo Regionale di Prima categoria. I giallorossi di mister Francesco Maino partono subito forte e passano in vantaggio dopo soli 5 minuti con Cosma, che, su invito di Garbuio, mette in rete con un tiro da sotto
...[leggi]

ULTIM'ORA

24/10/18
IL GIOVANE SANTO STEFANO PUNTA AI PLAY-OFF

Gran bella lotta al vertice, nel girone “C” di Seconda categoria, quello vicentino-veronese, che vede in campo cinque squadre della nostra provincia e fra le quali si stanno distinguendo il Borgo Soave, che comanda con 16 punti, e il Giovane Santo Stefano, che insegue al 2° posto con 14 punti. Insomma, per il momento, la vetta di questo girone popolato da ben 11 compagini vicentine, continua a parlare il dialetto veronese. Al 9° posto con 10 punti troviamo il Locara in grande rimonta, all11° a 8 punti c'è il Real Monteforte mentre l'ultima veronese è la Sambonifacese, penultima in classifica a 5 punti alla pari del Real Brogliano e del Gambellara e a +2 sul Ponte dei Nori.
 
Proprio domenica scorsa, allo stadio “Paolo Ceccato”, è arrivata la prima sconfitta stagionale del Giovane Santo Stefano di mister Simone Lazzari (3 a 1 contro i vicentini delle Alte Ceccato di mister Farinello), che è costata il sorpasso in vetta da parte del Borgo Soave di Franco Adami che è straripato (1 a 5) nel derby vinto in casa della Sambonifacese.

Il Giovane Santo Stefano del presidente Alessandro Rinaldi, da quando è rinato circa cinque anni fa sulle ceneri del Giovane Gazzolo, ha dimostrato di avere le idee ben chiare, e dopo aver raccolto uno strepitoso 3° posto nella scorsa stagione, anche quest'anno si sta ripetendo ad altissimi livelli nonostante abbia lasciato partire pedine molto valide, come gli attaccanti Marco Passariello (già 6 gol in 5 partite con la maglia del Gazzolo 2014), Djukaric Dobrinko, classe 1989 ex Caldiero e Soave che domenica a siglato una doppietta proprio contro la sua ex squadra e già in gol quattro volte con la maglia dell'Alte Ceccato, e il trequartista Edoardo Maggio passato in forza al Valdalpone Roncà.
 
Il Giovane Santo Stefano è ripartito questa estate con una rosa molto rinnovata ma non certo indebolita. Grande il lavoro del d.s. Antonio Viscolani che ha portato in gialloblu diversi nuovi giocatori dalle grandi qualità: in primis gli attaccanti Michael Sartori dall'Alte Ceccato e Christopher Basso, giunto dal Trissino e già in gol 5 volte, senza dimenticare l'esterno alto Dragan Kalanj, che è giunto dal Valtramigna Cazzano, e Nicola Rudi, arrivato dal Colognola e già 4 volte in rete. Dalla vicina Lonigo sono arrivati il difensore Matteo Fracasso e il laterale Davide Longo, dal Gambellara invece il difensore Davide Calearo e il centrocampista Nicola Bertelli mentre dal Colognola ai Colli è arrivato il suo compagno di reparto Mattia Tosadori e dal Borgo Soave l'altro centrocampista Giulio Mancassola.

La squadra gialloblu ha adottato un nuovo modulo di gioco riconfermando per il secondo anno consecutivo mister Simone Lazzari, che si sta confermando ad alti livelli nella categoria dopo il terzo posto dello scorso anno (senza però aver disputato i play off perchè dietro Montorio e Real San Zeno promosso direttamente perchè 10 punti avanti) e il secondo posto ottenuto tre anni fa alla guida dell'Elettrosonor Gambellara, totalizzando ben 73 punti e arrivando alle spalle solo del Super-Montebello.

La società gialloblu del presidente Alessandro Rinaldi sta portando avanti il progetto di valorizzare il proprio settore giovanile ed è stata istituita una scuola calcio affiliata all'Atalanta, società professionistica che ha dimostrato negli anni di saper far crescere nel migliore dei modi i giovani talenti nero e azzurri, molti dei quali sono poi approdati in serie A e anche in Nazionale. Un Giovane Santo Stefano davvero rampante che quest'anno vuole giocarsi i play off del girone C di 2^ categoria dopo averli sfiorati lo scorso anno da matricola".
 
la redazione di www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(813)