ULTIMA - 20/3/19 - TUTTI I RISULTATI DI OGGI. L'ISOLA RIZZA CONQUISTA LA FINALE

Il Caldiero Terme conquista un pareggio in trasferta che gli da ottime possibilità di passare il turno ed approdare alle semifinali della Coppa Italia - Fase Nazionale. I gialloverdi di mister Cristian Soave hanno pareggiato 1 a 1 nella gara di andata del doppio confronto contro gli astigiani del Canelli, che hanno battuto nel turno precedente il leggendario
...[leggi]

ULTIM'ORA

28/10/18
DUE RIGHE SU...: ISOLA 1966 - ZEVIO 0-0 (SOSPESA FINE 1° TEMPO)

Era uno degli incontri di cartello di questa ottava giornata di Prima categoria girone “B”, quello tra l’Isola 1966 di mister Stefano Sacchetto, lo Zevio di mister Christian Piasere, entrambi squalificati. Purtroppo la gara è stata sospesa alla fine del primo tempo, sul risultato di 0 a 0, a parere di molti si sarebbe potuto continuare; non di questo avviso l’arbitro Mattia Valente della sezione di Verona, che dopo aver atteso una mezz’oretta ed aver ripetutamente scodellato la palla in varie zone del campo, ha deciso per la sospensione della gara stessa. Non mi resta che raccontarvi il primo tempo, peraltro ben giocato da ambo le squadre.

La gara inizia con uno Zevio addirittura spavaldo, che mette in apprensione la difesa isolana, attaccando sui due fronti, sia a destra con Fracasso, sia a sinistra con Cherubin; Corbo sempre in agguato a centro area. Al 12’ Mattia Fracasso, inaspettatamente vedendo Rigo leggermente fuori posizione, lascia partire un gran tiro dalla fascia diretto all’incrocio; Pietro Rigo recupera e smanaccia in corner.

Al 22’ sugli sviluppi di un corner, il difensore Alessandro De Mori, ex Provese, sganciatosi in avanti gira a rete di testa un cross di Fracasso; la palla non inquadra la porta. Poco dopo ancora Fracasso con un tiro cross impegna Rigo che devia sulla traversa e quindi in corner. L’Isola Rizza messa alle corde, si affida alle ripartenze cercando Afyf El Alami, l’unico in grado di saltare l’uomo e creare pericoli per lo Zevio.

Al 31’ si vede l’Isola con un tiro da fuori del giovane Davide Fanini, classe 2001, che attraversa lo specchio della porta senza che nessun compagno riesca nella deviazione vincente in rete. Al 36’ Corbo difende palla a centrocampo e allarga il gioco sul velocissimo Fracasso che entra in area, dribbla a rientrare, ma un intervento in seconda battuta di Soardo, gli impedisce la conclusione a rete.

Si scatena il nubifragio ed è l’Isola Rizza che si rende pericoloso al 41’, quando Cerchier trova il varco giusto per Andriani che entra in area e al momento di concludere è contrastato efficacemente da Gianello. Allo scadere Michel Visentini ha la palla gol, ma dal dischetto vede il suo tiro terminare a lato di una spanna.

Si va al riposo e, come detto, la gara viene sospesa. L’Isola 1966 mantiene la quinta posizione, a 12 punti, in compagnia di Audace calcio, Bovolone e Pro San Bonifacio, mentre lo Zevio è solitario in quarta posizione di classifica a quota 13 punti.

Isola 1966: Rigo, Cerchier, Soardo, Gusella, Vicentini, Parrella, Peroni, Fanini, Visentini, Afyf, Andriani. All. Sacchetto.
Zevio: Santi, Gerardi, Gianello, Scolari, De Mori, Scolaro, Fracasso, Zenari, Corbo, Poli, Cherubin. All. Piasere.
Arbitro: Mattia Valente di Verona

Antonio Dal Molin per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(919)