ULTIMA - 21/4/19 - BUONA PASQUA 2019 A TUTTI I NOSTRI LETTORI

La redazione sportiva di www.pianeta-calcio.it, assieme al suo direttore responsabile Andrea Nocini e a tutti i suoi collaboratori, porge a tutti i nostri sempre più numerosi lettori e lettrici, ai suoi fedelissimi sponsor, i migliori auguri di una serena Pasqua da trascorrere con i propri
...[leggi]

ULTIM'ORA

12/11/18
IL LEGNAGO NON PUO’ NULLA CONTRO LA CAPOLISTA MANTOVA (2-4)

TERZA SCONFITTA CONSECUTIVA DEL LEGNAGO TARGATO PAGAN E MERCOLEDÌ PARTITA INFRASETTIMANALE A REZZATO

Pubblico delle grandi occasioni a Legnago per la sfida fra il Legnago, penultimo in classifica, e il Mantova capolista. Vince il Mantova per 4 a 2; primo tempo 3 a 0 per il Mantova secondo tempo 2 a 1 per il Legnago. La terza volta di Pagan sulla panchina del Legnago ha portato la terza sconfitta dopo lo 0 a 3 di Como e il 2 a 6 di Ponte San Pietro. 13 gol subiti e 4 realizzati. Il Mantova dopo due minuti è già in vantaggio con un traversone di Ferri Marini che inganna il portiere legnaghese, poi uno svarione difensivo regala il raddoppio a Scotto e alla mezzora Ferrari su bella ripartenza fa 3 a 0. Nella ripresa il team di Andrea Pagan presenta il nuovo arrivato, il jolli Luca Di Dionisio, classe 1992, trova il gol su rigore, e poi, dopo il quarto gol biancorosso, arriva la seconda rete biancazzurra con Diego Vita.

Andrea Pagan schiera una formazione con la sorpresa di Dabo difensore centrale con Parrino, Bruni e De Gregorio esterni bassi, Marin, Taylor e Gulinatti e centrocampo, Veratti punta centrale con Vita e capitan Zanetti sulle fasce. In panchina con il portiere Colella ci sono Gaba, Talin, Kouame, Di Dionisio, Righetti, Matei, Cess e Michelotto. Il terreno di gioco, dopo la recente semina, è bello verde. 

Non passano due minuti e il Mantova è già in vantaggio con un diagonale da destra di Ferri Marini, che sorprende il portiere Cuoco. Al 5’ al tiro Scotto, Cuoco para. Al 10’ conclusione alta di Ferri Marini. Al 13’ timida azione offensiva con Zanetti che serve Veratti, poi palla a Vita con muro difensivo ospite. Al 18’ raddoppio ospite di Scotto che beneficia di un clamoroso malinteso fra Dabo e Bruni. Al 29’ il tris ospite firmato da Ferrari con ripartenza non bloccata da Bruni e scambi efficaci.

Nella ripresa debutto in biancazzurro di Di Dionisio, tesserato venerdì, che prende il posto di Dabo. Al 10’ Veratti reclama un fallo, poi Vita conquista un penalty per un fallo di Aldovrandi e dal dischetto capitan Zanetti batte il portiere biancorosso.Il portiere ospite precede Zanetti, mentre il portiere del Legnago salva su Scotto e mette in corner (27’) un pallone deviato da Parrino. Il Mantova realizza il quarto gol con Ferri Marini che Di Dionisio non riesce a murare. La squadra biancazzurra è viva e Zanetti impegna il portiere ospite con una capocciata su traversone di Vita. A dieci minuti dal termine Vita realizza di testa il secondo gol biancazzurro sugli sviluppi di un corner. Al 38’ cartellino rosso per Gulinatti che contesta la decisione arbitrale. Poi la fine della gara col Mantova che festeggia davanti alla tribuna est con i suoi tifosi.

Il Legnago riprende la preparazione lunedì a Terranegra per la gara di campionato di mercoledì prossimo a Rezzato. Negli spogliatoi mister Andrea Pagan evidenzia che il Legnago non ha sofferto tatticamente il Mantova, ma ha regalato i tre gol del primo tempo. Il direttore generale Mario Pretto dichiara che i tre gol subiti nel primo tempo avrebbero ammazzato un toro, atteggiamento diverso nella ripresa dei biancazzurri che hanno reagito e aggredito il Mantova. In casa del Mantova mister Massimo Morgia è contento della vittoria  con un netto predominio nel primo tempo, ma un po’ dispiaciuto per i due gol subiti su palle inattive.

Legnago Salus (4-3-3): Cuoco, Bruni, De Gregorio, Marin (43’st Kouame), Dabo (1’st Di Dionisio),  Parrino, Taylor ( 25’st Matei), Gulinatti , Veratti (39’st Talin), Vita, Zanetti (45’st Cess). All. Andrea Pagan
Mantova (4-3-3): Brazinskas, Bertozzini, Manzo, Scotto, Ferri Marini (33’st Johnson), Baniya (1’st Aldovrandi), Giacinti, Ferrari, Silvestro, Cecchi (34’st Cuffa), Cherubin (41’st Maistrello). All. Massimo Morgia
Arbitro: Frascaro di Firenze
Reti: 2’pt Ferri Marini, 18’pt Scotto , 29’pt Ferrari; 12’st Zanetti (L) rigore, 31’st Ferri Marini, 35’st Vita (L)
Note: Giornata bigia. Spettatori un migliaio. Ammoniti  Marin, Vita, Di Dionisio, Johnson, Maistrello, Aldovrandi. Espulso 39’st Gulinatti per proteste. Angoli 5-5 recuperi 1’ e 4’

Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(614)