ULTIMA - 25/4/19 - OGGI LA 33^ GIORNATA DI ECCELLENZA E IL RECUPERO DI PROMOZIONE

Si torna in campo oggi nel campionato di Eccellenza con l'anticipo della 16^ giornata di ritorno che vedrà il Vigasio di mister Mario Colantoni sfidare allo stadio all'Umberto Capone" di Vigasio alle ore 15.30 il Caldiero di mister Cristian Soave (arbitra il signor Andrea Cavasin di Castelfranco Veneto). I locali hanno due 2 punti di
...[leggi]

ULTIM'ORA

15/11/18
PER FATTORI LA PRO SAMBO E’ IN LINEA CON LA TABELLA DI MARCIA

La vittoria casalinga, al “Renzo Tizian”, conseguita domenica scorsa a spese del lanciatissimo Montorio, matricola-sorpresa di questo primo spicchio di andata, alimenta il morale dell’undici guidato da mister Totò Mantovani. L’undici sambonifacese occupa ora il 5° posto a quota 16 punti, a pari merito del lanciatissimo Atletico Città di Cerea, alla 4^ vittoria di seguito nell’èra targata Simone Marocchio. Ma, tornando alla Pro Sambo, il diggì Claudio Fattori non recrimina affatto sui punti persi nell’avvio del campionato: “E’ dalla prima giornata” spiega Fattori “ che abbiamo dovuto fare i conti con gli infortuni ed abbiamo sempre schierato formazioni di emergenza. Negli ultimi due mesi, infatti, fra le pedine titolari, ben 9 erano in infermeria. E, non è che la situazione odierna sia più rosea, eh: basti pensare che la vittoria di domenica scorsa - 1 a 0, ma al termine del primo round i nostri gol potevano essere anche tre, e nella ripresa abbiamo giocato in dieci uomini - contro il Montorio ci è costato, in pratica, la perdita della prima linea, visto che Gianmarco Ravelli ha riportato la frattura della clavicola e che mio figlio Francesco ha subito un intervento piuttosto pesante al ginocchio, arto che si è gonfiato subito come un melone”.

E, domenica prossima, nel quadro dell’11^ giornata di andata, sarete, con una prima linea spuntata, di scena alla “Bonbonera” di Zevio, con i bianco-neri del coach Christian Piasere che devono recuperare la trasferta di Isola Rizza: “Esattamente! Saremo privi anche di Bejar, il quale è stato espulso per doppio giallo. Giocheranno i nostri Juniores, i quali, quando anche quest’anno quando sono stati chiamati in causa, hanno profuso un impegno davvero ammirevole”.

Siete soddisfatti del vostro cammino fin qui tracciato?
“Siamo sulla strada giusta per raggiungere il nostro primo obiettivo, che è quello dei play off. Contro il Sanguinetto e il Valdalpone ci siamo fatti raggiungere a tempo oramai scaduto, ma nel calcio ci può stare anche questo. Importante è stanziare a dicembre tra le prime della classe, per poi, giocarci tutto in un ritorno senza freni, speriamo in discesa, riprendendoci i punti che la sfortuna non ci ha voluto assegnare”.

Dal 1° al 17 dicembre si aprirà il mercato di riparazione: ci andrete?
“Senz’altro, anche perché abbiamo già individuato i punti in cui dobbiamo intervenire per rafforzare ulteriormente le nostre zone carenti del campo. In questo, i nostri dittì e diesse, rispettivamente Antonio Bogoni e Massimo Franchetto, assieme agli esperti consulenti Omar Gobbi e Davide Poletto, sono molto navigati, e siamo sicuri che opereranno al meglio”.

Quali i team papabili alla vittoria finale della Prima B?
“Io parlerei, invece, di squadre più organizzate; che sono Isola Rizza, Casaleone, Atletico Città di Cerea e Montorio. Poi, speriamo di esserci anche noi in questo gruppetto di squadre animate da una certa ambizione di classifica”.

Bene anche il vostro vivaio, o no?
“Dobbiamo rivolgere un sentito plauso a tutto il nostro Settore Giovanile e ai nostri Responsabili, da Franco Zorzi ad Antonio Sterchele. Anche la Scuola Calcio sta vivendo un momento magico e il nostro grazie va indirizzato a Tiziano Margarise, a Daniele Ferraro per il grande lavoro di semina e di grossi valori tecnici e comportamentali che iniettano alle più piccole delle nostre leve. Sono davvero fiero di rappresentare, come dirigente, una società che registra il grande affiatamento nella Prima squadra e un Settore Giovanile a dir poco fantastico. Quest’anno, il nostro movimento sfiora i 350 tesserati”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(1245)