ULTIMA - 24/3/19 - LA VIRTUS VERONA TRAVOLGE IL RIMINI ED E' IN ZONA SALVEZZA

Non si ferma più la serie positiva della Virtus Verona di mister Gigi Fresco che travolge 3 a 0 il Rimini allo stadio “Gavagnin-Nocini” ed è ora in zona salvezza diretta. I rossoblu virtussini giocano un ottimo primo tempo e al 4° minuto sono già in vantaggio; Palma perde palla, Giorico serve Casarotto che appoggia per Danti che in diagonale batte
...[leggi]

ULTIM'ORA

15/11/18
IL REZZATO PUNISCE IL LEGNAGO SALUS (2-0)

QUARTO K.O CONSECUTIVO PER IL LEGNAGO DI MISTER PAGAN CHE SPRECA DIVERSE OCCASIONI. E DOMENICA AL “SANDRINI” ARRIVA LA PRO SESTO CHE IERI HA BATTUTO 4 A 3 IL MANTOVA

Ancora un 2 a 0 per il Rezzato, come nella partita giocata il 10 ottobre scorso nei sedicesimi di Coppa Italia. Il Rezzato ha vinto perché ha realizzato due gol, mentre il Legnago non ha concretizzato le ghiottose palle gol capitate a Vita, Zanetti e Veratti. Sulla panchina del Rezzato Luca Prina, ex Primavera del Chievo, subentrato a mister Massimo Gardano esonerato dopo la sconfitta casalinga del 7 ottobre contro la Virtus Bergamo. Il Rezzato ha come d.t. Alberto Gilardino, ex Verona e Milan e campione del mondo con la nazionale Italiana nel 2006.

Il Legnago di mister Andrea Pagan ha inanellato la quarta sconfitta consecutiva, ma ha fatto bella figura giocando alla pari contro la seconda in classifica. Mister Pagan, senza Gulinatti, appiedato dal giudice sportivo per due turni per una frase irriguardosa contro il direttore di gara, si schiera con un 4-3-3. Fra i pali Cuoco, difensori Rizzo e De Gregorio, coppia difensiva centrale Parrino e Di Dionisio, a centrocampo Marin, Kouame, Taylor, prima punta Vita supportato sulle fasce da Zanetti e Bruni. In panchina con Colella ci sono Lovato, Gaba, Dabo, Sandrini, Marchesini (centrocampista classe 2001 che gioca con la squadra Juniores nazionale), Cess, Matei e Veratti.

Al 12’ una testata di Sottovia non inquadra la porta. Al 13’ occasione gigantesca per il Legnago: ottimo spunto di capitan Zanetti che lancia in profondità Vita, sembra gol fatto ma invece il portiere esce e devìa. Poco dopo al tiro Zanetti, para Zanellati. Al 18’ Scuderi non inquadra la porta. Al 25’ punizione battuta da Taylor per un fallo su Vita. Al 27’ ancora una punizione battuta da Taylor, Parrino inzucca fuori. Al 35’ punizione per un fallo su Taylor che manda alle stelle. Al 40’ puizione battuta da Sodinha per un fallo di Taylor, Cuoco ribatte. Poco prima del riposo un pasticcio difensivo innesca una ripartenza locale, Rizzo rimane a terra, Sottovia, servito da Paoluzzi, non perdona e insacca l'1 a 0 e il suo quarto gol stagionale. Protesta invano capitan Zanetti.

Nella ripresa al 5’ Bruni entra in area locale, recupera la difesa, poi tira Vita, la difesa fa muro. Al 20’ Veratti, entrato al posto di Taylor, su traversone di Vita incorna e la palla sbatte sulla traversa. Al 24’ traversone vano di Zanetti in area, poi Veratti serve Zanetti che conclude a rete e il portiere si salva in angolo. Al 33’ Rizzo perde palla e Bruno scatta e realizza il 2 a 0 e suo quinto gol stagionale. Al 43’ il tiro di Sandrini esce di poco. Poi la fine ed una sconfitta  crudele per il Legnago che domenica ospita al “Sandrini” la Pro Sesto che ieri ha battuto per 4 a 3 la capolista Mantova e si candida per la promozione in serie C con Mantova, Como e Rezzato.
 
Andrea Pagan incassa il quarto k.o. ma è soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi: “Non dovevamo subire il gol poco prima del riposo, gestendo meglio la situazione, lo 0 a 2 è nato da un altro nostro errore grossolano. Comunque la squadra ha lavorato bene su un campo difficile.” Il presidente Davide Venturato: “La più bella partita della stagione, abbiamo messo sotto il Rezzato. Speriamo che si giri…” Mario Pretto, direttore generale: ”Vita, Zanetti e Veratti hanno avuto grandi occasioni da gol, anche un pareggio ci andava stretto.” Così mister Luca Prina. “Da quando sono qui abbiamo fatto fatto 16 punti su 18 ed è quello che più conta. Il Legnago? E’ squadra tosta che darà fastidio a molte squadre. Il girone di ritorno sarà un campionato diverso per tutti.”

Rezzato (3-5-2): Zanellati, Ruffini, Sodinha (16’st Caridi), Caruso (1’st  Piazza), Boldini (18’st Bruno), Varas, Siniscalchi, Scuderi, Valagussa (1’st Caridi), Sottovia, Paoluzzi (28’st Panelli). All. Luca Prina
Legnago Salus (4-3-3): Cuoco, Rizzo, De Gregorio, Marin, Parrino, Di Dionisio (39’st Sandrini), Kouame, Taylor (16’st  Veratti), Zanetti (37’st Cess), Vita, Bruni. All. Andrea Pagan
Arbitro: Crescenti di Trapani
Reti: al 44’ Sottovia, al 78’ Bruno
Note: Spettatori 500 circa. Ammoniti Rizzo, Kouame, Taylor, Zanetti, Boldini,Varas, Valagussa. Angoli 4-4 Recuperi 1’ e 3’

Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(420)