ULTIMA - 27/5/19 - IL “BONE&BARBI’S FRIENDS 2019” IN RICORDO DI 2 AMICI

Sabato 15 giugno 2019, nei pressi del Campo Comunale "B. Guglielmi" di Lugagnano, si terrà il torneo memoriale “Bone&Barbi’s Friends 2019”, in ricordo di due grandi amici scomparsi ancora molto giovani qualche anno fa. A partire dalle ore 9.30, verranno disputate partite di calcio a 7 e, novità di quest’anno, partite di green volley 4
...[leggi]

ULTIM'ORA

23/11/18
ALEKSANDAR PESIC, L'ARIETE DEL SANGUINETTOVENERA

L'ATTACCANTE DEI VENERABILI HA GIA' SEGNATO PIU' DI 200 RETI IN CARRIERA

E’ sempre stato una macchina da gol Aleksandar Pesic, attaccante serbo quest’anno in forza al Sanguinetto Venera neo promosso in Prima categoria. Sono più di 200 le reti infilate con caparbietà e fiuto del gol da "Sasha" nelle porte avversarie, lasciando sempre esterefatti i portieri avversari costretti loro malgrado a raccogliere il pallone in fondo al sacco. L'altra domenica Pesic non ha scherzato segnando la bellezza di cinque splendide reti  nella partita  assai combattuta contro i bianconeri dello Zevio di mister Christian Piasere. Risultato finale 5 a 4 per il Sanguinetto Venera. E domenica scorsa altri tre gol per "Sasha" contro il Boys Buttapedra di mister Cristian Cordioli. "Direi che abbiamo sudato le classiche sette camicie per battere lo Zevio, una squadra che sta risalendo posizioni in graduatoria e che deve recuperare una gara. Ci ha messo in difficoltà diverse volte nel corso della contesa, facendoci molto soffrire. Io ed i miei compagni abbiamo però un cuore grande e nei momenti di difficoltà sappiamo trovare la forza per rialzare la testa. Altra spettacolare ed importante vittoria (4 a 3) anche domenica nella trasferta contro il Buttapedra, un avversario ostico e roccioso come non molla mai. Abbiamo raccolto 6 punti che ci hanno tolto dalla zona calda ed avvicinati ai play-off, ora lì a soli 4 punti".

Umile e sincero Pesic afferma che molti meriti dei 13 gol fin qui messi a segno sono frutto dei perfetti assist dei suoi compagni. Lo spogliatoio ha le idee chiare come pure la dirigenza. L'obiettivo è di fare il meglio possibile, dare fastidio alle avversarie e sopratutto stare lontani dalle sabbie mobili della zona retrocessione. "Senza i miei compagni non sarei la punta che sono e che mi piace essere. Quest’anno il Sanguinetto è partito molto rinnovato e con un tecnico, Matteo Branchini, che fa del duro lavoro negli allenamenti settimanali il suo credo. Sa farci divertire inculcandoci nella testa tanta voglia di vincere la domenica pomeriggio. Il mio desiderio è segnare più gol possibili per la causa del Sanguinetto, dove io mi trovo molto bene. Se la società rispetterà i patti sanciti all’inizio stagione a me piacerebbe restare a lungo da queste parti".

In alto, il Montorio marcia veloce, ma dietro la coperta è molto corta con tante squadre racchiuse in un fazzoletto di punti. "Il campionato quest’anno è molto equilibrato, basta osservare con la lente d’ingrandimento l’attuale classifica. Anche noi, se facciamo un filotto di vittorie, possiamo entrare nell’olimpo dell’alta classifica. Nel calcio ho imparato che può succedere di tutto, al contrario di tutto. Ogni partita fa storia a se e noi dobbiamo proseguire per la nostra strada senza paura e a tutta velocità, credendo nei nostri mezzi e sopratutto guardando solo a noi stessi. Abbiamo nel nostro dna fantasia, profondità e verticalità. Disponiamo di una buona rosa e sono sicuro che tra qualche mese la nostra classifica sarà ben diversa dall'attuale".

Senza una grande donna al suo fianco un uomo non sarebbe niente. Cosa che ci conferma anche bomber Pesic: "Mia moglie è veramente la mia metà, come pure la nostra piccolina. Entrambe mi seguono con interesse e fiducia. Il loro grande amore è per il sottoscritto una carica incredibile che mi fa stare molto bene ed andare in campo sempre con la massima carica".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it






Visualizzato(1126)