ULTIMA - 24/3/19 - LA VIRTUS VERONA TRAVOLGE IL RIMINI ED E' IN ZONA SALVEZZA

Non si ferma più la serie positiva della Virtus Verona di mister Gigi Fresco che travolge 3 a 0 il Rimini allo stadio “Gavagnin-Nocini” ed è ora in zona salvezza diretta. I rossoblu virtussini giocano un ottimo primo tempo e al 4° minuto sono già in vantaggio; Palma perde palla, Giorico serve Casarotto che appoggia per Danti che in diagonale batte
...[leggi]

ULTIM'ORA

25/11/18
"NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE" SU TUTTI I CAMPI DILETTANTISTICI

Vuole gridare un sincero e fortissimo no contro la violenza contro le donne la FIGC Veneto. Sabato e domenica prossimi 24 e 25 novembre su tutti i campi dilettantistici del Veneto verrà letto prima del fischio d’inizio di ogni gara il seguente messaggio: "La violenza sulle donne è antica come il mondo ma oggi avremmo voluto sperare che una società avanzata, civile e democratica non nutrisse le cronache di abusi, omicidi e strupri. Zonta international Club Venezia a sostegno della campagna di sensibilizzazione contro la violenza alla donna vi chiede un applauso che vuole essere un urlo di civiltà nel rispetto della dignità di ogni donna, indipendentemente da colore, razza e religione".

Ricordiamo che l’iniziativa è ideata in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne che si terrà domenica 25 novembre. Una ricorrenza istituita dall’assemblea dell’ONU nel 1999. La data è stata scelta per ricordare il sacrificio di Patria, Minerva e Maria Teresa, tre sorelle, che a causa della loro militanza politica contro il regime del dittatore dominicano Rafael Leonida Trujillo, furono brutalmente trucidate nel 1960. Le sorelle Mirabal, fervide attiviste politiche della Repubblica Dominicana e sostenitrici del “Movimento 14 Giugno” mentre stavano andando in auto a far visita ai loro mariti, anch’essi incarcerati per il loro credo politico, furono fermate dalla Polizia, condotte in una piantagione di canna da zucchero e dopo indicibili torture, gettate in un precipizio per simulare un incidente. L’opinione pubblica comprese subito che si trattò di un efferato assassinio. Anche il nostro paese dal 2005 celebra il ricordo di tutte le donne vittime di violenza. Perche ancora oggi, a distanza di cinquantotto anni dal martirio delle sorelle Mirabal, a casa, a scuola, al lavoro, per strada, su internet, una donna su tre( secondo i dati forniti dall’ONU) subisce violenza fisica e psicologica.

Da notare anche l’iniziativa intrapresa dal Montorio del presidente Lorenzo Peroni. Quella di dotare tutte le maglie ufficiali da gara sia di tutto il settore giovanile che la prima squadra, di un disegno stampato sul petto di due scarpette rosse (nelle foto due giocatori del Montorio). Numerose le iniziative sul gravoso tema in tutta Italia. Il Comune di Milano celebra la giornata internazionale con un concerto in piazza che vedrà la partecipazione attiva degli studenti del quarto e quinto anno delle scuole superiori. Ci sarà inoltre la posa della celebre panchina rossa con targa celebrativa. A Torino presso Spazio Donne, il 23 novembre, ci sarà l’inaugurazione delle “Panchine d’artista” contro la violenza sulle donne. Un’interessante mostra intitolata Violate e uno spettacolo teatrale, Voci di donne, sono in programma a Firenze, nella giornata del 25 novembre. A Faenza infine il Museo Internazionale delle Ceramiche esporrà una selezione di scarpette rosse, realizzate dai ceramisti faentini, per dire No alla violenza sulle donne.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(366)