ULTIMA - 18/2/19 - GRANDE GESTO DI FAIR PLAY DEL SAVAL MADDALENA

Grande gesto di fair play, che difficilmente si vede nei campi di calcio dilettantistici, quello accaduto ieri prima della gara fra la capolista Pieve San Floriano e il Saval Maddalena del presidente Flavio Massaro, squadra in piena lotta per una poltrona play-off nel girone A di Terza categoria. I biancazzurri locali avevano in distinta ben tre giocatori
...[leggi]

ULTIM'ORA

7/12/18
CAPITAN ALESSANDRO CAPUTI (MONTORIO): "GODIAMOCI IL MOMENTO"

E’ al suo quinto anno al Montorio, il capitano e punta classe 1984, Alessandro Caputi. Anche quest'anno la compagine del presidente Lorenzo Peroni va a gonfie vele ed è in testa al girone B di Prima categoria da quotata neo promossa. Sono 28 i punti raccolti nelle 13 gare finora disputate, frutto di 8 vittorie, 4 pareggi ed una sola sconfitta, con 27 reti fatte e 11 subite. Alessandro, da buon capitano, getta acqua sul fuoco sul cammino molto positivo della sua formazione: "Siamo un gruppo sia di qualità che di quantità. Abbiamo mantenuto l’intelaiatura della scorsa stagione che ci ha permesso di vincere meritatamente il nostro girone C di Seconda categoria. Giochiamo a memoria, abbiamo creato l’alchimia giusta e tutto procede per il meglio".

Non vuole parlare di vincere il campionato il talentuoso attaccante ma si gode con orgoglio l'attuale prima piazza: "Quello che vorrei sottolineare è che siamo una squadra neopromossa, non dimentichiamolo. Paghiamo a volte qualche di un po' di inesperienza in campo. Lo spogliatoio è solido come una roccia, ci conosciamo tutti e siamo prima di tutto amici e poi giocatori che remano tutti dalla stessa parte. Abbiamo fame di vittorie, questo non lo nego, chi gioca a calcio non va certo in campo per perdere. Tuttavia, nonostante il primo posto, restiamo fermamente con i piedi sulla terra. Misuriamo e rispettiamo il nostro avversario che affrontiamo la domenica pomeriggio. Siamo bravi a tirare fuori il nostro meglio nel momento migliore della partita e sfruttando le nostre caratteristiche mettiamo il nostro timbro sulla gara".

Domenica scorsa, vittoria per 2 a 1 in casa contro l'agguerrito Pozzo di mister Stefano Paese. "Non è stato facile battere il Pozzo - confessa Caputi -, una signora squadra che ci ha messo più volte in difficoltà nell’arco della contesa. Al 29’ Giulio Personi ha infilato la nostra porta con un perfetto tiro di sinistro. Da li ho capito che la partita sarebbe stata davvero in salita. Noi giocatori, subito il gol, ci siamo guardati in faccia ed abbiamo ripreso a correre con più intensità. Al 35’ Manuel Marcolini ha trasformato con freddezza un rigore spiazzando l’ottimo portiere del Pozzo Francesco Gobbetti. Poi, al 6° minuto della ripresa abbiamo operato il sorpasso con Claudio Bozzola che ha tirato una rasoiata delle sue trafiggendo Gobbetti per la seconda volta. Una bella vittoria sofferta fino alla fine che ci ha permesso di tenere a bada le nostre dirette inseguitrici che non mollano".

A -3 c’è l'Atletico Cerea del bravo mister Simone Marocchio (7 vittorie consecutive) ed a -4 l’Audace calcio di mister Luca Ponzini, il Montorio le guarda tutte con rispetto sapendo che il torneo è ancora molto lungo. "Direi che l’attuale classifica rispecchia il grafico del campionato. Cerea, Audace, Casaleone, Valdalpone e Pro San Bonifacio hanno tutte le carte in regola per dire la loro in vetta al nostro girone. In fondo è il bello di questo campionato, divertente, combattuto e mai scontato. Noi andiamo avanti per la nostra strada senza paura, prima conquistiamo la salvezza meglio è. Ma è chiaro che stare in alto è sempre bello, vediamo quanto riusciamo a rimanerci".

Alessandro ha trovato l’anima gemella da tempo ed è un uomo felice. "Quando stai assieme e ti trovi bene con una ragazza che ti vuole un mondo di bene non puoi chiedere di più alla vita. Lei è la mia prima tifosa". Continua il feeling anche con il presidente Lorenzo Peroni: "E' un imprenditore serio che ama e vive per il Montorio. Una persona leale e schietta, che mantiene sempre le promesse fatte. Non potevo trovare di meglio come presidente e società".

Poi spende belle parole su mister Marco Burato, arrivato quest’anno a sostituire Stefano Menini tornato nel ruolo di direttore sportivo: "Ognuno al suo carattere ed il nostro mister certamente si distingue. Non ama i riflettori e non gli piace apparire. E' molto concentrato sul campo ed usa sempre le leve giuste con noi giocatori lavorando sodo sul campo preparando nei minimi dettagli la gara che andiamo a giocare la domenica. E' davvero un ottimo allenatore, in tutti i sensi".

Domenica prossima sfida infuocata in casa del Casaleone di mister Filippo Crivellente che occupa il 4° posto ed insegue il Montorio a 5 punti di distacco. "Ogni partita è difficile e contro il Casaleone non sarà un eccezione. Loro domenica scorsa hanno espugnato il terreno di Bovolone (2-3) dopo una gara maschia e ben giocata da entrambe le formazioni. Una preziosa vittoria che li mantiene al passo con le prime. Staremo a vedere, noi scendiamo in campo sperando per fare punti sperando in un passo falso dei nostri avversari. Andiamo avanti con serenità senza grosse pressioni".

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(973)