ULTIMA - 22/3/19 - COMPOSTI I GIRONI DEL 26° TORNEO “ELIO MONTRESOR”

Si è svolto allo Stadio “Avanzi” il sorteggio dell'attesissima 26esima edizione del Torneo “Elio Montresor” alla presenza dell’Assessore allo Sport del Comune di Verona Filippo Rando, del Presidente della 5^ Circoscrizione Raimondo Dilara, del Presidente della Commissione Sport Marco Padovani e del Consigliere regionale FIGC Mario Furlan. Il Torneo,
...[leggi]

ULTIM'ORA

8/12/18
PRIMAVERA: FORTITUDO MOZZECANE - CHIEVOVERONA (0-0)

IL DIESSE DANIELE SIGNORI TRACCIA UN BILANCIO SUL GIRONE D'ANDATA DELLA PRIMAVERA DEL CHIEVOVERONA VALPO

Risultato ad occhiali per il ChievoVerona Valpo la scorsa domenica il quel di Mozzecane, un pareggio nell’anticipo della settima giornata del campionato Primavera che lascia così invariati i rapporti di forza in chiave secondo posto, in vista del girone di ritorno. «È stata una bella partita – esordisce il diesse Daniele Signori – un match combattuto tra due squadre che si contendevano la vetta della classifica insieme al Tavagnacco. Il risultato è giusto: noi abbiamo cercato di giocare un po’ di più rispetto al Mozzecane di mister Massimo Malvezzi, loro hanno avuto qualche occasione in più rispetto a noi, ma penso che alla fine lo 0 a 0 non sia bugiardo». Le clivensi di mister Veronica Brutti chiudono così questo 2018 con quattro vittorie all’attivo, un pareggio ed una sconfitta, ruolino di marcia più che positivo che conforta la dirigenza scaligera in vista del nuovo anno. «Abbiamo chiuso l’Andata in linea con i progetti di inizio campionato – prosegue Signori – pensavamo fosse un girone bilanciato e così è stato. Ci giocheremo la qualificazione al turno successivo in quattro squadre per due posti, per questo sarà fondamentale non sbagliare gli scontri diretti». Adesso per il Valpo è in programma un periodo di riposo, prima di tornare all’inseguimento della capolista: «Cercheremo di stare vicini al Tavagnacco fino allo scontro diretto – analizza il dirigente veronese – non sarà facile visto il numero delle inseguitrici, quindi ci aspetta un campionato equilibrato e incerto fino all’ultima giornata».

La sfida importante giocata sul campo di San Zeno, aveva visto all’8° la Fortitudo mancare un’ occasione clamorosa con Croin che ha provato il pallonetto sul portiere in uscita ma il suo tiro, troppo debole, viene intercettato. Il Chievo ha provato a gestire la sfera e, sfruttando la velocità delle proprie fasce, ha servito numerosi palloni insidiosi in area delle gialloblù locali brave però a respingere ogni tentativo offensivo ospite. La Fortitudo fatica a costruire gioco e prova a rendersi pericolosa soprattutto con le ripartenze. Al 33′ ancora la Fortitudo sbaglia un gol quasi fatto con Bonfante che ricevuta palla dopo una mischia, a due metri dalla linea di porta, non mantiene la lucidità e calcia clamorosamente fuori. Nella ripresa, il Chievo parte subito in attacco e si rende pericoloso con un tiro di testa che esce di poco sopra la traversa. La Fortitudo è costretta in difesa e fatica ad uscire dall’assedio clivense. I ritmi cominciano a calare ed entrambe le squadre provano a sbloccare la partita con cambi di fronte repentini, senza riuscire ad essere veramente pericolose. Al 27′ è il Chievo a sfiorare il gol con il proprio esterno alto che, dopo una cavalcata sulla fascia, calcia defilato sul primo palo e il tiro esce di pochissimo. Ancora Chievo pericoloso con Zoppi, che porta palla al piede fino al limite, ma Adami interviene all’ultimo in scivolata, impedendo la conclusione. Nell’azione ancora Adami è decisiva in scivolata salvando sulla linea di porta dopo l’uscita a vuoto del portiere Perina. Al 39′ finalmente risponde la Fortitudo con Mele che si coordina su un cross spiovente in area e calcia in porta un tiro insidioso che esce di poco a lato. Negli ultimi minuti entrambe le squadre cercano disperatamente il gol della vittoria, ma la partita termina 0 a 0, preannunciando un girone di ritorno tutto da giocare.
 
Fortitudo Mozzecane: Perina, Bonfante, Schenato, Menegazzi (39’st Rebecchi), Malvezzi, Adami, Zoetti (25’st Scarcelli), Bottigliero (35’st Taverna), Messetti (25’st Leon), Croin, Mele. A disposizione: Ferrarini, Mazzi, Taverna, Leon, Rebecchi, Scarcelli, Panozzo. Allenatore: Massimo Malvezzi
ChievoVerona Valpo: Raicu, Maffei, Mombelli, Rizzioli, Tunoaia, Volpato (1’ st Cigolini), Olivini, Bertini (14’st Zappa), Lonati, Zoppi, Bonenti. A disposizione: Sesti, Cigolini, Zanardo, Zappa, Spanó, Micheli, Piatti. Allenatore: Veronica Brutti
Arbitro: Antonino di Bassano del Grappa
Ammonizioni: Taverna (F), Maffei (C), Lonati (C)

Ufficio Stampa e Comunicazione ChievoVerona Valpo SSD
e Francesca Castagna add. stampa Fortitudo Mozzecane
per la redazione di
www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(229)