ULTIMA - 23/3/19 - MICHAEL DE SANTIS (ROSEGAFERRO) CREDE NELLA SALVEZZA

Domani si gioca al 26^ giornata dei campionati dilettantistici veronesi dove comincia ad infiammarsi la lotta per il titolo e per non retrocedere. In Seconda categoria quest'anno retrocederanno solo due squadre per girone quindi i play-out vedranno impegnate solo la 14^ e 15^ squadra classificata, da questo scontro uscirà la squadra che sarà
...[leggi]

ULTIM'ORA

14/12/18
BOMBER SIMONE ZAMPINI (LA VETTA): "SIAMO DA PLAY OFF!"

A Domegliara, con la casacca della matricola Pol. La Vetta, l'avanti destro ex "bandiera" del Team S.Lorenzo Pescantina, Simone Zampini, classe 1990, si sta facendo un grande onore. Infatti, grazie anche ai suoi gol, oltre a quelli del compagno di reparto offensivo Damiano Giacopuzzi, classe 1991 ed ex Pieve San Floriano - attualmente (ndr) capocannoniere del girone "A" di Seconda categoria con i suoi 11 centri rispetto ai 6 realizzati da Zampini (in 13 gare giocate) -, i biancazzurri di mister "D'Artagnan" Nicola Martini e del presidente Dario Zampini stanno ergendosi a bella sorpresa del girone A, raggruppamento cosiddetto "del lago".

"Il nostro segreto" spiega Simone "è quello di essere partiti con umiltà, visto che siamo una matricola, anche se ti dirò che sappiamo di essere una buona squadra. Il nostro mister continua a fare il pompiere, predica di non montarci troppo la testa a livello di sogni, ma, a livello di inconscio, a metà quasi del giro, e dopo averle viste quasi tutte (domenica prossima, 15^ di andata scenderemo a Lazise) noi culliamo il sogno di un posto al sole dei play off. In estate, dopo il ritorno per la seconda volta in questa categoria, la società ha inserito 2-3 pedine, quelle che servivano per potenziare ulteriormente la "rosa"".

Quali, Simone, i margini di miglioramento della Pol. La Vetta?
"Fino ad ora ci manca di battere le due più autorevoli candidate alla vittoria finale, ossia l'ancora imbattuta San Peretto e chi la rincorre subito dopo, il Malcesine. Ebbene, contro queste due avversarie abbiamo perduto sia in campionato che in Coppa Veneto!"

Ma, chi delle due squadre vedi più avvantaggiata?
"Ora come ora - parla la classifica e i suoi 8 punti di vantaggio (ndr) - il San Peretto: che ha sbaragliato il Malcesine, a Cassone, per 1 a 6. I rosso-neri valpolicellesi sono la compagine più solida, non hanno mai perduto in 14 gare (ndr), hanno realizzato 34 reti, subendone solo 6. Della serie, scusate se è poco! I ragazzi di mister Franco Tommasi ci hanno battuto 2 a 0, grazie alla doppia realizzata da Cristian Ugolini, la prima volta battendo al volo di destro e in diagonale, la seconda con un micidiale, imprendibile sinistro da fuori area".
 
Ed ancora Simone Zampini: "Ma, secondo me, non bisogna sottovalutare nemmeno il Pastrengo dei grossi nomi e dei tanti cavalli di ritorno, vedi Denis Pietropoli, Matteo Messetti e bomber Davide De Carli. Atleti carichi di esperienza e di grandi qualità".

Chi ha espresso il miglior calcio del girone?
"Sarò di parte, ma il mio La Vetta, perché in casa giochiamo un calcio veloce, fatto di numerosi inserimenti. E, sempre a mio parere, siamo la bella sorpresa del nostro raggruppamento".

Da chi,invece, ti saresti aspettato qualcosa di più in termini di risultati?
"Dal Bussolengo di mister Roberto Pienazza: è una neo-retrocessa e e quest'estate parlavano di risalire subito di categoria".

Stilami la tua classifica finale.
 "Primo il San Peretto, poi, Malcesine, Pastrengo terzo (anche se per scaramanzia faccio avanzare i "giallo-verdi dei forti"), quarti noi del La Vetta, e quinto il Cavaion".

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it












Visualizzato(707)